App Android iOS per Autovelox

Le auto hanno reso gli spostamenti più rapidi, sia nei brevi che nei lunghi tragitti. Quando si guida bisogna però rispettare le regole della strada, per non mettere in pericolo se stessi e gli altri guidatori. Una delle regole è quella relativa ai limiti di velocità e gli autovelox sono stati pensati proprio per verificare che gli automobilisti rispettino questi limiti.

L’idea alla base degli autovelox non è portare denaro nelle casse dello Stato, ma proteggere la comunità cercando di evitare che in auto si superino i limiti consentiti. L’autovelox è in grado di individuare le vetture che viaggiano a velocità eccessivamente sostenuta e di fotografarne le targhe, per recapitare poi la multa al conducente.

Questi strumenti di controllo della velocità sono molto diffusi su tutto il territorio Italiano. Fino a quando si percorrono le strade che si conoscono bene, anche la posizione degli autovelox è conosciuta e non c’è pericolo di farsi multare. Il discorso cambia quando ci si sposta in strade sconosciute, dove gli autovelox potrebbero essere meno facilmente individuabili, sebbene per legge debbano tutti essere segnalati in anticipo da cartelli stradali.

Fermo restando che i limiti di velocità non dovrebbero mai essere superati, per evitare di incorrere in multe è utile conoscere le migliori applicazioni per individuare autovelox. Di seguito sono proposte e descritte le app principali progettate a questo scopo.

  1. TomTom Autovelox

Si è già parlato di questa applicazione in un precedente articolo scritto esclusivamente su TomTom Autovelox al momento del rilascio dello strumento. Da allora l’app ha visto numerose modifiche, che l’hanno resa una delle migliori applicazioni per individuare autovelox.

Quest’app è scaricabile a costo zero, ma è compatibile solo con i dispositivi Android. Il funzionamento è semplicissimo: è sufficiente scaricare l’applicazione, avviarla e consentirle l’utilizzo del GPS e della posizione. TomTom Autovelox è in grado di individuare e segnalare tutti i tipi di autovelox, sia fissi che mobili, e di fornire informazioni circa le condizioni del traffico e la presenza dei tutor.

Gli sviluppatori hanno puntato su un’interfaccia utente intuitiva e con le sole informazioni essenziali. In basso viene mostrato il limite massimo di velocità consentito e, di fianco a questo, la velocità a cui l’utente sta viaggiando con la sua auto. Dalle impostazioni dell’app è possibile scegliere gli avvisi da ricevere e anche la frequenza con cui riceverli, ad esempio scegliere la distanza a cui mostrare il primo avviso della presenza di un autovelox.

  1. Autovelox!

La seconda app proposta per individuare gli autovelox è Autovelox!, compatibile sia con iOS che con Android. Questo strumento è molto completo e semplicissimo da utilizzare, con installazione rapida e gratuita.

Gli sviluppatori hanno curato molto sia l’interfaccia grafica che le funzionalità a disposizione del cliente. Sfortunatamente non tutte le funzioni sono disponibili per chi sceglie la versione free: per avere pieno accesso alle potenzialità di Autovelox! è richiesto l’acquisto della versione completa a pagamento, al costo di 5,49 € per i device iOS e di 5,99 € per i dispositivi con os Android.

La versione gratuita consente comunque di individuare gli autovelox e resta una valida alternativa su cui puntare se non si vuole incorrere in multe per eccesso di velocità.

  1. Autovelox Italia

Autovelox Italia è un’app compatibile sia con iOS che con Android e scaricabile gratuitamente. E’ un’applicazione molto completa, ma al tempo stesso semplicissima da utilizzare grazie all’interfaccia utente intuitiva e minimale.

Inserita fra le migliori applicazioni per individuare autovelox, Autovelox Italia è in grado di segnalare la presenza di rilevatori della velocità fissi e mobili, controlli della polizia, informazioni sul traffico e su eventuali incidenti.

Gli utenti possono contribuire ad arricchire la mappa degli autovelox segnalando la presenza di quelli che non sono ancora stati inseriti nell’applicazione e contribuendo così ad evitare che altri utenti possano essere multati per eccesso di velocità.

  1. Waze

Waze è un particolare navigatore sviluppato da Google e definito navigatore collaborativo. Questa definizione deriva dal fatto che sono gli utenti ad arricchire le mappe con informazioni circa autovelox, incidenti, deviazioni, punti di rifornimento economici e molto altro.

L’app Waze è installabile gratuitamente su iOS, Android e Windows Phone. Oltre ad aiutare ad individuare gli autovelox, Waze contribuisce ad evitare che si superi in generale il limite di velocità: attivando dalle impostazioni la funzione Tachimetro, infatti, l’app emetterà un suono di avviso ogniqualvolta l’utente supererà il limite consentito (almeno di 5 km/h, questo valore è modificabile manualmente). Ecco il link dove ne parliamo diffusamente: come funziona Waze.

  1. Autovelox Fissi e Mobili

La rassegna delle migliori applicazioni per individuare autovelox si conclude con Autovelox Fissi e Mobili, strumento che segnala al guidatore la presenza di questi strumenti di rilevamento della velocità di marcia. L’app è compatibile sia con Android che con iOS ed è completamente a costo zero.

Autovelox Fissi e Mobili può tornare utile grazie alle mappe aggiornate di oltre trenta paesi ed alla capacità di segnalare anche la presenza di tutor e di semafori con telecamere, oltre che degli autovelox classici, siano essi fissi o mobili.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.