Come funziona Google

come funziona google

Come funziona Google il motore di ricerca Google? E’ uno dei re dei nostri tempi, ma vi siete mai chiesti cosa c’è dietro?

A noi sembra così semplice andare sulla pagina di Google, inserire dei termini nella sua paginetta vuota senza pubblicità e trovare ciò che ci serve. Ma vi siete mai chiesti come funziona Google?
Il motore di ricerca di Google è uno strumento davvero potente. Dopo avervi parlato su come è nato Google, entriamo un po’ più nello specifico per capire come funziona Google. Quali tecniche utilizza per essere così efficace a trovare i siti Web giusti nel mare immenso di Internet?

I motori di ricerca componenti fondamentali di Internet

Senza i motori di ricerca come Google, sarebbe praticamente impossibile trovare le informazioni necessarie durante le nostre navigazioni sul Web.

Come tutti i motori di ricerca, Google utilizza un gran numero di algoritmi per generare i risultati finali di una ricerca effettuata sulla sua homepage. Mentre Google condivide spesso notizie generali sui propri algoritmi, le specifiche di questi speciali software sono un segreto aziendale molto ben custodito.

Le formule segrete dei propri algoritmi consentono a  Google di rimanere estremamente competitivo rispetto ad altri motori di ricerca Internet e soprattutto riduce la possibilità che qualcuno scopra come abusare del sistema diminuendo l’efficacia dei risultati di ricerca.

Robot software che scandagliano il Web incessantemente

Google utilizza programmi automatici chiamati spider o crawler, allo stesso modo di tutti motori di ricerca. Anche Google, come altri portali di questo genere, ha un ampio indice di parole chiave e dove queste parole possono essere trovate.

Ciò che invece distingue Google dagli altri, è il modo in cui classifica i risultati di ogni ricerca effettuata, che a sua volta determina l’ordine in cui Google visualizza i risultati nella pagina dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Google utilizza un algoritmo brevettato chiamato una volta PageRank e adesso Domain Authority, che assegna ad ogni pagina Web un punteggio di rilevanza (nascosto a tutti).

L’autorevolezza di una pagina Web, per Google, dipende da molti fattori

Oltre 200 algoritmi lavorano sui risultati per giudicare l’importanza di un sito web o di una sua pagina interna.

1. La frequenza e la posizione delle parole chiave all’interno della pagina Web: se la parola chiave appare una sola volta all’interno del corpo della pagina, potrebbe ricevere un punteggio basso per quella parola chiave (ma non è detto).

2. Da quanto tempo esiste la pagina Web: le persone creano nuove pagine Web ogni giorno e non tutte rimangono a lungo. Google dà più valore alle pagine con una storia consolidata.

3. Uno dei fattori più importanti: il numero di altre pagine Web che rimandano alla pagina in questione. In pratica Google verifica quante pagine web hanno un link verso questa pagina per determinarne la rilevanza. E’ ovvio che più link esterni indicheranno questa pagina, più potrebbe essere importante per Google (ma non è così semplice, leggete in seguito).

4. Il comportamento dell’utente quando visita la pagina. E’ un altro fattore molto importante per determinare l’importanza di un sito Web o pagina. Google “traccia” chi ha fatto la ricerca e verifica come si comporta davanti al sito Web appena aperto: se passa del tempo leggere, se invece torna subito indietro a Google (scarsa rilevanza della pagina), se dal sito Web “salta” con un link ad un’altra pagina Web.

Alcuni motori di ricerca non tracciano gli utenti.

Esistono poi altri algoritmi che servono a dare un giudizio automatico sulle pagine, ma come dicevamo sono oltre 200 e non tutti specificatamente conosciuti.

I fattori più importanti per Google

Tutti i fattori sono importanti per Google, anche la velocità del sito durante la navigazione, ma ultimamente i fattori 3 e 4 sono diventati ancor più importanti per questo fantastico motore di ricerca.

Fateci caso: sono due fattori che difficilmente potrebbero ingannare Google. I collegamenti esterni ad una pagina Web sono dei voti e anche il comportamento degli utenti sulla pagina appena cercata, non sono facili da modificare per imbrogliare il sistema.

Il modo migliore per essere sicuri che la tua pagina Web sia in alto nei risultati di ricerca di Google è quello di fornire ottimi contenuti in modo che parecchi siti web mettano dei link alla vostra pagina. Maggiore è il numero di link, più alta sarà la considerazione di Google.

Anche il comportamento degli utenti: maggior numero di utenti si soffermerà a leggere con attenzione ciò che avete scritto, maggiore importanza Google darà ai vostri contenuti.

Link in entrata ed in uscita

Altro fattore importante: più siti importanti (ben considerati da Google) metteranno un link alla vostra pagina, maggiore considerazione Google riverserà sul vostro sito.

Allo stesso tempo, siti poco importanti o web-farm (siti pieni di spam), potrebbero incidere negativamente sul vostro sito se ci fossero massivi link verso la vostra pagina (potreste passare per un tizio che cerca di ingannare gli algoritmi di Google).

Incide negativamente anche se avete commenti spam nel vostro sito, praticamente molti commenti con link in uscita. Assolutamente da evitare!

Di solito questi commenti spam vengono creati in automatico da server esterni e se non state attenti potreste trovarvi sommersi da link che influirebbero negativamente sul vostro sito Web.

Google utilizza parecchi controlli per impedire alle persone di imbrogliare il sistema per ottenere un posizionamento più alto sulle SERP. Ad esempio, quando una pagina Web aggiunge collegamenti a più siti, il suo potere diminuisce. Una pagina Web che ha un alto PageRank con molti link in uscita, potrebbe avere meno influenza rispetto a una pagina con uno o due link in uscita.

I tanti servizi di Google cresciuti nel tempo

Da anni Google non è più solo un motore di ricerca, i prodotti digitali che fornisce sono adesso un numero impressionante: si passa dalla posta elettronica Gmail ai traduttori online.

Google consente anche di scaricare libri da Google Books, creare siti web e pagine gratis, la traduzione testuale di intere frasi, Google maps, oltre al famoso browser Chrome.

Abbiamo scritto questo articolo su come funziona Google, giusto per dare una prima infarinatura, in realtà il discorso è molto più complesso. Ci torneremo nei nostri prossimi articoli, per meglio descrivere l’incredibile universo di Google.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!