Come riparare una pendrive USB rotta tramite Linux

correggere pendrive usb linux

Come risolvere il problema di una unità USB utilizzando Linux

A volte, quando le persone creano una unità USB Linux, scoprono che l’unità sembra diventata inutilizzabile. Questa guida vi mostrerà come formattare nuovamente l’unità USB usando Linux in modo da poter poi copiare i file su di essa e usarla normalmente.

Dopo aver seguito i nostri consigli, l’unità USB sarà utilizzabile su qualsiasi sistema in grado di leggere una partizione FAT32. Chiunque abbia familiarità con Windows noterà che lo strumento fdisk usato in Linux è molto simile allo strumento diskpart.

Una pendrive USB che non funziona in Windows è perché magari l’avete utilizzata per installare uno dei 7 migliori mini Linux su Usb e adesso volete farla tornare come “prima”.

Cancellare le partizioni usando FDisk

Aprite una finestra del terminale e digitare il seguente comando:

sudo fdisk -l

Questo vi dirà quali unità sono disponibili e vi darà anche i dettagli delle partizioni sulle unità.

In Windows una unità si riconosce per la lettera dell’unità o nel caso dello strumento diskpart, ogni unità ha un numero.
In Linux una unità è un dispositivo e un dispositivo viene gestito come qualsiasi altro file. Pertanto le unità sono denominate /dev/sda, /dev/sdb, /dev/sdc e così via.

Cercate quindi l’unità che ha la stessa capacità dell’unità USB. Ad esempio, su una unità da 8 Gbyte, sarà segnalata come 7,5 Gbyte.

Quando si dispone dell’unità corretta, digitare il seguente comando:

sudo fdisk /dev/sdX

Sostituire la X con la lettera corretta dell’unità.

Si aprirà un nuovo prompt chiamato “Command”. Il tasto “m” è molto utile con questo strumento, ma fondamentalmente è necessario conoscere 2 comandi.

Il primo comando serve a cancellare

Digitare d e premere il tasto Invio. Se il vostro drive USB ha più di una partizione, vi chiederà di inserire un numero per la partizione che desiderate eliminare. Se l’unità dispone di una sola partizione, verrà contrassegnata per l’eliminazione.

Se ci sono più partizioni, continuare a inserire d e poi inserire la partizione 1 fino a quando non rimangono più partizioni da cancellare.

Il passo successivo è quello di scrivere le modifiche all’unità.

Digitare w e premere Invio

Ora si dispone di un’unità USB senza partizioni. In questa fase è completamente inutilizzabile.

Creare una nuova partizione

All’interno della finestra del terminale riaprire fdisk come prima, specificando il nome del file del dispositivo USB:

sudo fdisk /dev/sdX

Come avete fatto prima, sostituire la X con la lettera corretta dell’unità.

Digitare N per creare una nuova partizione.

Verrà richiesto di scegliere tra la creazione di una partizione primaria o estesa. Scegliere p per primario.

Il passo successivo è quello di scegliere un numero di partizione. È sufficiente creare una sola partizione, quindi immettere 1 e premere Invio.

Infine, è necessario scegliere i numeri del settore iniziale e finale. Per utilizzare l’intera unità, premere due volte il tasto Invio per mantenere le opzioni predefinite.

Immettere w e premere Invio.

Aggiornare la tabella delle partizioni

Può apparire un messaggio che indica che il kernel sta ancora usando la vecchia tabella delle partizioni.

Inserire quanto segue nella finestra del terminale:

sudo partprobe

Lo strumento partprobe informa il kernel o la partizione delle modifiche alla tabella. In questo modo si evita di dover riavviare il computer.

Creare il file system FAT

Immettere il seguente comando nella finestra del terminale:

sudo mkfs.vfat -F 32 /dev/sdX1

Sostituire la X con la lettera dell’unità USB.

Montaggio dell’unità
Per montare il drive eseguire i seguenti comandi:

sudo mkdir /mnt/sdX1
sudo mount /dev/sdX1 /mnt/sdX1
Come in precedenza, sostituire la X con la lettera corretta.

Ora si dovrebbe essere in grado di utilizzare l’unità USB su qualsiasi computer e copiare file da e verso l’unità come avviene normalmente.

Leggi anche: migliori Linux per principianti 2019

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.