Come riparare ventola computer che fa rumore

ventola rumorosa pc

Riparare una ventola rumorosa. Come risolvere il problema della ventola di un computer che fa rumore.

Un ventilatore più rumoroso del solito o che fa strani rumori, non può essere ignorato. E’ evidente che in questi casi la ventola non funziona correttamente e potrebbe, di conseguenza, portare a problemi più gravi.

Le ventole posizionate all’interno del computer servono a rimuovere la grande quantità di calore generato da CPU, scheda grafica, alimentatore e altro hardware del computer.

Occorre considerare che se le ventole non funzionano bene e il calore si accumula all’interno del computer, alcune parti del PC potrebbero scaldarsi eccessivamente e bloccare il computer. Spesso il computer si spegne da solo.

Risolvere il problema di una ventola rumorosa

Ecco allora alcune strategie che potrete utilizzare per tentare di risolvere da soli un problema di ventole rumorose. La pulizia dei ventilatori ed il loro uso efficiente è una componente essenziale per avere un PC di lunga vita.

Leggi anche: come rovinare un computer

Alcuni consigli o tutorial in rete consigliano strumenti software per rallentare le ventole di un PC, ma potrebbe essere solo una soluzione temporanea. Nel caso la ventola cominci a fare rumore c’è senz’altro un problema e deve essere risolto in altro modo.

La pulizia delle ventole di un computer

Il tempo necessario per questo lavoro sarà di circa 30 minuti per eseguire questo lavoro sul tuo computer.

Pulire la ventola della CPU, così come la ventola della scheda grafica e qualsiasi altra ventola dei componenti che potreste avere per i moduli RAM o altri chip basati su scheda madre.

L’aria compressa funziona benissimo per la pulizia della CPU e delle ventole dei componenti. Di solito si può prendere una bomboletta per circa 5 euro su Amazon. L’utilizzo di questa bomboletta deve essere eseguito utilizzandola in posizione verticale, assicurarsi che il computer sia spento, utilizzare il procedimento con il PC all’aria aperta: sul balcone o in un giardino.

Computer portatili e Tablet: il computer potrebbe avere o meno una ventola della CPU e probabilmente non ha una ventola per altri componenti. Se avete problemi a capire quale pannello da rimuovere per accedere alla CPU e alla ventola, date un’occhiata al manuale del computer online.

Desktop PC: il computer avrà quasi certamente una ventola sulla CPU e probabilmente avrà una ventola della scheda grafica (ventola per la GPU). In questo caso dovrete aprire il case del computer desktop.

Pulire la ventola dell’alimentatore e tutte le ventole del case. L’aria compressa funziona benissimo, ma trovate sempre il modo, grazie alla cannuccia della bomboletta di aria compressa, di soffiare dall’interno verso l’esterno. Infatti soffiando verso l’interno potreste aggravare il problema, magari potreste comunque risolvere il rumore della ventola, ma accumulare polvere su altri componenti.

Se dopo la pulizia di una ventola, non si muove affatto, è il momento di sostituirla. Controlla prima che la ventola sia collegata alla scheda madre o alla alimentazione, ma oltre a questo, è il momento di sostituirla.

Se la ventola funziona ancora, ma non è migliorata, si potrebbe tentare un’altra strada. A causa di problemi di sicurezza con gli alimentatori, è meglio non aprire l’alimentatore e sostituire solo la ventola. In questo caso l’intero alimentatore dovrebbe essere sostituito, è una spesa maggiore, ma è il nostro consiglio.

Il computer accumula calore

Nonostante abbiate eseguito una buona pulizia, il tuo computer continua ad essere caldo nelle parti interne  e quindi le ventole girano a piena velocità cercando di raffreddare i componenti del PC.

Ci sono molti modi per raffreddare il computer, anche spostarlo fisicamente dal luogo in cui si trova.

Con il Task Manager potreste verificare se avete programmi che sfruttano eccessivamente il PC, riscaldandolo oltre il dovuto.
A meno che l’hardware non abbia un problema fisico rendendo la ventola rumorosa, il sistema operativo e il software sono la ragione principale per cui l’hardware accumula calore.

Task Manager è lo strumento software che consente di vedere come i singoli programmi utilizzano l’hardware del computer, soprattutto la CPU. Ecco come:

Aprire Task Manager.: la combinazione di tasti di scelta rapida Ctrl+Shift+Esc è il modo più veloce.

Fate clic sulla scheda Processi. Una volta nella scheda Processi, fate clic sulla colonna CPU in modo che i programmi che utilizzano la maggior parte della capacità della CPU siano visualizzati per primi.

Scheda Processi e CPU in Disk Manager per Windows 10

In genere, se un singolo programma è “fuori controllo”, la percentuale di CPU sarà molto elevata o vicina al 100%. I programmi elencati nelle singole cifre, anche fino al 25% o più, in genere non sono un problema.

Se un particolare processo sembra “assorbire” l’uso della CPU, quasi sempre si rifletterà sull’attività delle ventole del computer.

Potreste considerare anche il fatto che il vostro PC sia infetto e stia elaborando un mucchio di dati a guadagno di alcuni hacker e a spese vostre. Ne abbiamo parlato in questo articolo: computer infetti per fare soldi.

Nel caso troviate del software vicino al 100% di CPU è meglio annotarne il nome e cercare su Google che tipo di processo si tratti. Infatti, potrebbe essere un programma regolare come Chrome.exe (a proposito ecco un articolo con browser leggero per Windows 10), oppure un programma “vampiro”.

Anche aggiornare i driver per la scheda video potrebbe migliorare il problema della ventola rumorosa sulla GPU, è un tentativo da fare. Non sarà forse la soluzione che risolve tutti i problemi, ma potrebbe aiutare a migliorare l’accumulo eccessivo di calore nel PC.

Leggi anche: come riparare il computer da soli

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!