Come salvare schermate da telefono Android

come salvare schermata telefono android

Come salvare schermate da un telefono Android

A seconda del dispositivo, vengono utilizzati una combinazione di pulsanti diversi per salvare le schermate di un telefono o tablet Android.

Come utente Android, sapete già che non tutti i dispositivi Android sono uguali. Per questo motivo, non è sempre chiaro quale combinazione di pulsanti sia necessaria per catturare uno screenshot. Il processo può differire leggermente tra, ad esempio, un Samsung Galaxy o un Google Pixel. La differenza chiave sta nel punto in cui si trova il pulsante Home sul tuo Android.

Le indicazioni riportate di seguito dovrebbero essere idonee indipendentemente da chi ha realizzato il tuo telefono Android: Samsung, Google, Huawei, Xiaomi, ecc.

A fondo articolo troverete una app molto facile da usare per salvare le schermate su un telefono Android, senza dover obbligatoriamente usare le combinazioni di tasti.

Come catturare uno screenshot su un qualsiasi dispositivo Android

Dai un’occhiata al tuo smartphone o tablet. Ha un pulsante hardware (fisico) Home come i dispositivi Samsung Galaxy e Google Pixel?

Il pulsante Home si trova sulla cornice inferiore del dispositivo e può fungere anche da lettore di impronte digitali. In questo caso, provate premere contemporaneamente il pulsante Home e il pulsante di accensione per alcuni secondi. Il pulsante di accensione si trova solitamente in alto o in alto a destra del dispositivo.

Nel caso, invece, il dispositivo come il Motorola X Pure Edition, Droid Turbo 2 e Droid Maxx 2, non dispone di un pulsante hardware Home (sostituito da un softkey), è possibile premere contemporaneamente il pulsante di accensione e il pulsante dell’abbasso volume .

Questo procedimento può risultare un po’ goffo, dal momento che questi pulsanti sono generalmente sul lato destro di uno smartphone ed occorre un po’ di abitudine per farlo in modo naturale. Questo procedimento si utilizza anche per catturare screenshot su smartphone e tablet Google Nexus.

Leggi anche: migliori programmi per fare screenshot su Windows

Catturare screenshot su dispositivi Galaxy utilizzando movimenti e gesti

I dispositivi Samsung Galaxy offrono un metodo alternativo alla ripresa di screenshot utilizzando la funzione “movimenti e gesti”. In primo luogo, andare in Impostazioni e selezionare “movimenti e gesti” e quindi attivare “strisciare il palmo per catturare“. Poi, quando si vuole fare uno screenshot, si può semplicemente scorrere il lato del palmo della mano da sinistra a destra o da destra a sinistra.

Basta fare attenzione a non interagire accidentalmente con lo schermo, il che potrebbe capitare. Occorre fare un po’ di pratica, ma poi vedrete che sarà facile farlo.

Dove vengono salvati gli screenshot Android?

Indipendentemente dal telefono o tablet, una volta catturata una schermata, è possibile trovare l’ultima schermata scattata nella barra di notifica.

Caso mai abbiate cancellato le notifiche o non vi appare, molto probabilmente troverete la schermata salvata in Gallery o in Google Photos, in una cartella chiamata Screenshot.

Una volta individuato il vostro screenshot potrete facilmente selezionarlo e condividere l’immagine, come già fate con le foto scattate con la fotocamera. Potrete anche fare semplici modifiche come ritagliarla o aggiungere degli effetti.

Un modo facile per salvare schermate su Android

Non crediate di essere degli “impediti”, anche a noi non piace schiacciare diverse combinazioni di tasti per salvare una schermata su Android. Vogliamo un metodo ancor più semplice? Allora scarichiamo una app apposita, che ci semplificherà la vita.

Screenshot Touch consente di salvare schermate di Android grazie ad una semplice iconcina su cui fare un tap, invece delle varie combinazioni di tasti. Funziona bene anche sui tablet.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.