Aumentare la durata della batteria in Windows 8.1

Anche Windows 8 include diverse possibilita' e settaggi per migliorare la durata della batteria con i tablet e i notebook, ma occorre tempo per trovare i settaggi. Ecco una piccola guida

Naturalmente anche Windows 8.1 offre molte opzioni di risparmio batteria che sono già presenti nelle versioni precedenti di Windows, ma essendo un sistema operativo completamente ridisegnato, spesso è difficile trovarle.
Eppure questi settaggi sono importanti e da non trascurare perchè aiuteranno a rendere il vostro tablet o il vostro portatile con una autonomia più lunga.

Disattivare Bluetooth

Il tablet di Windows 8.1 o il vostro notebook, hannp probabilmente il supporto Bluetooth abilitato di default. Nel caso non utilizziate dispositivi wireless Bluetooth, è perfettamente inutile lasciare attivo il segnale di ricezione Bluetooth perchè vi farà consumare batteria senza dimenticare anche qualche problema di sicurezza.
Per disattivare il Bluetooth in Windows 8.1 se non lo si utilizza, scorrere da destra o premere Tasto Windows + C per accedere alla Charm bar e selezionare Impostazioni > Cambia Impostazioni Pc > PC e dispositivi > Bluetooth e attivare o disattivare il Bluetooth. Naturalmente per riattivare il Bluetooth potrete effettuare lo stesso percorso.

Regolazione della luminosità del display

La retroilluminazione dello schermo utilizza un po' di energia. Ridurre la luminosità del display salvaguarderà una parte della vostra carica della batteria.

Per accedere al cursore della luminosità vi basterà aprire la Charm Bar e dirigersi su Impostazioni. Toccare o fare clic sull'icona dello schermo e regolare il cursore della luminosità .

Scegliere il miglior piano di alimentazione

Windows 8.1 ha ancora piani standard di alimentazione di Windows, ma questi gruppi pre-impostati possono comunque essere completamente modificati. Ad esempio, il piano di alimentazione di default è ” bilanciato”, ma potrete comunque selezionare Risparmio energetico per risparmiare la batteria.
Nella maggior parte dei casi, l'impostazione Balanced predefinita funziona bene, ma esaminando le diverse opzioni aggiuntive potrete regolare una serie di impostazioni per trovare il piano più adatto a voi. Non è obbligatorio cambiare i settaggi di alimentazione, se non siete convinti di ciò che state facendo.

Per modificare i settaggi di alimentazione, aprite il pannello di controllo sul desktop premendo i tasti Windows + C. Passare a Opzioni risparmio energia e selezionare il vostro piano di alimentazione.

Molto importante leggere anche l'articolo: test per effettiva autonomia dei Notebook

Regolare il display e il computer

Anche se probabilmente non si vuole entrare troppo in profondità nelle opzioni di alimentazione, potrete comunque regolare i tempi di spegnimento del display o i tempi di ibernazione del tablet o notebook. Per arrivare a queste impostazioni cliccare su Modifica le impostazioni del piano nella schermata Opzioni risparmio energia.

Per risparmiare la carica della batteria, consigliamo di far spegnare il display del computer il più rapidamente possibile quando non lo userete e di mettere il computer in ibernazione il più velocemente possibile. Il risparmio di batteria potrebbe essere notevole.

Naturalmente, dovrete impostare i tempi con un po' di ragionamento: il computer non dovrà spegnere il display ed andare in ibernazione mentre lo starete ancora usando.

Dispositivi da scollegare

Un altro piccolo trucco per risparmiare la batteria è quello di controllare i dispositivi che avete collegato al computer. Potrebbe essere, ad esempio, un mouse USB collegato al computer, nel caso non lo usiate è meglio scollegarlo perchè consumerà energia anche se poca. Magari avete anche una memoria SD di una macchinetta fotografica nella feritoia apposita, toglietela.

Alcuni dispositivi USB consumano più energia di altri, naturalmente . Una piccola chiavetta USB non userà tanta energia  come un disco rigido esterno meccanico, ad esempio.

Utilizzare la Modalità aereo

La modalità aereo disabilita la connessione Wi-Fi , Bluetooth e una eventuale connessione dati mobile. Nel caso non abbiate necessità di accesso alla rete , questo è un modo semplice e rapido per far durare di più la carica della vostra batteria disabilitando in un colpo solo tutte le funzioni wireless .

Per attivare la modalità aereo dovrete cliccare sull'icona wireless nella barra delle applicazioni desktop e muovere il cursore nella modalità aereo. È anche possibile aprire la barra, cliccare Impostazioni, cliccare l'icona Wi – Fi per accedere a questo menu.

Disabilitare upgrade automatici delle App di Windows

Se preferite  aggiornare le applicazioni manualmente, è possibile impedire a Windows l'aggiornamento automatico delle proprie apps. Per farlo, aprite l'applicazione Windows Store, premere contemporaneamente i tasti Windows + C, passare ad Impostazioni > Aggiornamenti App.

RT di Windows e alcuni Windows 8.1 installati su dispositivi con processori Intel Atom supportano anche una nuova funzionalità denominata: Connected Standby. In pratica il dispositivo può entrare in una modalità a basso consumo, ma si “sveglierà” automaticamente nel caso di nuovi aggiornamenti, e-mail o altro. Un po' come avviene con gli smartphone, iPad, Android.
Non c'è modo di disabilitare Connected Standby. Tuttavia, mettere il dispositivo in modalità aereo o semplicemente disattivando la connessione Wi-Fi, prima di metterlo in ibernazione, gli impedirà di svegliarsi per scaricare nuove informazioni o aggiornamenti e non vi ritroverete improvvisamente il tablet o il notebook scarico.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.