Come succede bannato da Facebook

Essere bannati da Facebook non e' tanto inusuale, ogni giorno vengono cancellati migliaia di account Facebook senza possibilita' di riaverli. Come mai accade questo?

bannato da Facebook come succede

Tutti noi sappiamo che la forza di Facebook è l'incredibile numero di iscritti e, pur se più lentamente del passato, questi numeri continuano a crescere. Eppure Facebook banna gli utenti in gran numero, ogni giorno, espellendoli per sempre dal proprio social. Per quale motivo succede?

Facebook banna senza spiegazioni

La tagliola può scattare all'improvviso: vi accorgete che la password non funziona più e venite rediretti alla home page di Facebook. Talvolta compare una scritta “account disabled”, ma spesso non viene visualizzato anche questo semplice avvertimento.

Allora, se ci tenete ai vostri contatti, magari faticosamente costruiti in più anni, è meglio prevenire un evento così negativo per la vostra vita virtuale. Certo, non affermeremo che Facebook sia fondamentale per la vita di un individuo, ma il problema è che non aver più contatti, perdere amicizie, filmati video e foto da un giorno all'altro, farebbe trasalire anche chi di Facebook se ne importa poco.

Perchè Facebook banna un utente?

Il nostro account viene continuamente “monitorato” non da essere umani, ma da un sistema automatico di sicurezza con complicati algoritmi che cerca di “comprendere” cosa facciamo con il nostro account. E' una scelta obbligata di Facebook: impossibile controllare un miliardo di account se non con sistemi automatici.
Uno dei motivi principali per cui si viene bannati è perchè non ci si iscrive con il nostro reale nome e cognome. Qualche volta avvengono anche degli equivoci: in passato sono stati disattivati automaticamente, ad esempio, dei profili Facebook a nome di Giulio Andreotti (perchè considerati dei fake), e invece appartenevano a delle persone che si chiamavano proprio così!
Ad ogni modo dovete tener presente la principale regola di Facebook: il profilo virtuale deve essere la vera identità dell'utente, a cominciare da nome e cognome. Anche una foto falsa del profilo, spacciata per quella reale, può comportare un ban.

Ecco comunque una lista di comportamenti considerati inaccettabili da Facebook e che vengono rilevati dai sistemi automatici di sicurezza.

1) Continue richieste di amicizia ad utenti che in realtà non conosciamo;
2) Commenti multipli, molto frequenti, su bacheche e pagine (il sistema oltre un certo limite li equipara a spam, messaggi pubblicitari);
3) Un gran numero di commenti o messaggi volgari, il sistema tollera qualche commento sopra la righe, ma scatta in automatico se i messaggi cominciano ad essere davvero tanti e continui nel tempo;
4) Foto sconvenienti, Facebook non tollera assolutamente nudità di ogni genere, il che può comportare una sospensione dell'account, ma spesso scatta il meccanismo automatico che vi banna dal social.
5) Usare un profilo personale per pubblicizare la propria attività o quella di altri, è possibile farlo con le fan-page, ma mai con i profili personali;
6) Costituire fan-page violente o razziste, di solito le disattivazioni avvengono su segnalazioni dirette da parte degli tenti.

Inoltre, c'è da sottolineare, che quando vi iscrivete a Facebook, accettate incondizionatamente l'uso e condizioni legali di questo social network. Una delle condizioni è che Facebook è libero di cancellarvi l'account senza alcun motivo e spiegazione. Minacciare ritorsioni legali quando si è sottoscritto il loro regolamento (avviene in automatico all'atto dell'iscrizione), è perfettamente inutile.

Come cercare di recuperare un account Facebook disabilitato

Nel caso siate certi di non aver infranto una delle regole scritte sopra e che il vostro account Facebook sia stato disattivato arbitrariamente senza alcuna colpa (e questo può succedere perchè spesso i servizi automatici sbagliano), è possibile compilare una richiesta affinché un addetto in carne ed ossa controlli la vostra situazione.

Ecco il modulo, potete cliccarlo se volete usarlo, ma non dovete essere loggati con alcun account Facebook per visualizzarlo e completarlo. 

Siate sinceri e scrivete i dati esatti, generalmente occorrono 48 ore affinchè venga presa in esame la vostra richiesta. Tenete presente che se usate un account falso, con generalità inventate, sarà molto, molto difficile che Facebook vi riattivi l'account. In questo caso occorre ri-iscriversi, ma inserendo un profilo vero, con nome e cognomi reali.

Facebook qualche volta sbaglia nelle disattivazioni degli account

Purtroppo sì, può capitare che il vostro account venga disabilitato per sbaglio e non si riesca a riattivarlo. Per questo motivo è sempre bene fare un backup, ogni tanto, delle vostre foto, video e messaggi. Magari copiare anche la lista dei vostri amici e tenerla sul Pc.
E' capitato qualche volta, ad esempio, che a qualcuno venisse disattivato (incolpevolmente) un account e che non fosse stato possibile riattivarlo. La persona in questione, con somma pazienza si è poi ri-iscritta, e magari, dopo due anni, ricevere una segnalazione da parte di Facebook con questa notizia: “Il tuo account (quello vecchio, di due anni prima) è stato disattivato per sbaglio, scusaci, ora puoi ri-accedere con la tua vecchia password”. Purtroppo può accadere anche questo!

Sempre nella tematica Facebook potrebbero interessarvi altri articoli come: caratteri speciali per Facebook, oppure selezionare gli amici nella chat di Facebook.

One Response

  1. DONATO IORIO 17 aprile 2014

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.