Bloccare siti Internet predefiniti

Abbiamo già parlato di computer in famiglia ed il fatto che abbiano libero accesso a bambini ed adolescenti. Come stare tranquilli mentre un bambino usa Internet? E' possibile limitare la navigazione in Internet?Probabilmente, molti di voi in famiglia, semplicemente impediscono l'accesso ad Internet ai propri bambini, giusto per evitare qualsiasi tipo di guaio o sito non certo adatto alla tenera età dei pargoli.
In altri articoli avevamo già affrontato l'argomento come bloccare siti porno sul computer di casa grazie alla semplice implementazione dei DNS OpenDNS, oppure l'ancor più semplice DNS Angel che imposta in automatico i migliori DNS filtro contro siti violenti o porno. Fino ad arrivare ad un vero e proprio software creato dalla Microsoft con Family Safety.

Torniamo quindi sull'argomento (la protezione dei bambini in Internet) perchè è stato recentemente sviluppato un altro software gratuito, completamente in italiano, che rende molto facile la possibilità di tenere sotto controllo e monitorare la navigazione di bambini ed adolescenti.
Parliamo di Qustodio, per scaricarlo dovrete usare il link in fondo al nostro articolo, si aprirà una finestra e dovrete accettare il download dell'exe (successivamente, durante l'installazione, verranno scaricati in automatico altri componenti per l'installazione completa del software).

Nella schermata di benvenuto a Qustodio vi verrà chiesto di creare un account gratuito inserendo i vostri dati, questo nel caso non l'abbiate già “non ho un account Qustodio”. Dovrete selezionare il numero di minori a cui vorrete impedire l'accesso a determinati siti Internet specificando l'età e assegnando poi un avatar (icona) per meglio riconoscerli successivamente. Una volta completato dovrete aggiungere l'account Windows che il minore usa, se non ce l'ha cliccate su Aggiungi. E' sempre bene che ogni utente abbia un account Windows separato, a maggior ragione se è un minore.

Una volta eseguito il tutto potrete finalmente collegarvi al sito family.qustodio.com, entrare nel vostro account e visualizzare un tutorial per la gestione del software. Dalle impostazioni con il tasto Regole potrete selezionare i siti Web a cui impedire l'accesso ai vostri figli/nipoti.
Troverete già delle liste predefinite come Sport, Intattenimento, Social Network ed altre, potrete sfruttarle o renderle più personalizzate con il menù aggiungi siti Web e successivamente indicando Blocca o Permetti, infine selezionando il tasto aggiungi.
Una volta creata la vostra lista di siti irraggiungibili da parte del minore (con l'account Windows collegato ad esso), il bambino visualizzerà una pagina azzurra con un messaggio di blocco quando tenterà di accedere ad un sito bloccato, mentre il resto dei siti web sarà libero. Vi conviene fare qualche prova, prima, per capire bene il funzionamento del blocco dei siti.
Ovviamente, con il vostro account Windows, (dovrete proteggerlo con password), l'intera rete Internet rimarrà aperta ed accessibile.

A differenza delle altre soluzioni proposte in passato, anche da parte del nostro sito, Qustodio non si limita a “bloccare siti Internet pericolosi” ma offre anche un pannello di controllo con la possibilità di esaminare e controllare l'attività del bambino su Internet. In pratica potrete visualizzare, minuto per minuto, tutta la sua attività giornaliera anche sui siti da voi consentiti. Inoltre è ottima la possibilità di controllare da remoto, anche in viaggio, cosa ha visitato vostro figlio, vi basterà accedere all'account online.
Altra caratteristica molto interessante è che Qustodio consente di impostare orari limite di accesso Internet, controllare i programmi usati, la possibilità di ricevere report settimanali o mensili.

Il programma è disponibile per Windows, Macintosh e Android (quindi perfetto anche per i tablet Android).

Link: Scarica Qustodio per impedire accesso siti Internet

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.