ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Carbanak attacco hacker a banche di tutto il mondo


In breve:
Il piu' grande attacco informatico a tutte le banche del mondo: oltre 1 miliardo di dollari rastrellati dai conti bancari inserendosi direttamente nei circuiti bancari. Quando la realta' supera la fantasia...

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :

carbanak hacker bancomat

Quando la realtà supera la fantasia: un piano da ben un miliardo di dollari, che ha colpito cento banche in trenta diversi paesi del mondo: è questo Carbanak, un piano criminale volto ad attivare a distanza precisi Bancomat e che si pensa coinvolga circa un centinaio di persone in tutto il mondo.

Gli attacchi contro gli istituti di credito Italiani, o almeno quelli fino ad ora conosciuti, sono ventisette e, fra questi, due hanno centrato il bersaglio, infettando la filiale. Vediamo quindi in dettaglio come è stato strutturato il piano criminale Carbanak da un miliardo di dollari.

Il primo passo è stato introdursi, in modo illegittimo ovviamente, negli istituti di credito, mettendo a segno un classico attacco informatico tramite poste elettronica: è stato sufficiente inviare delle email agli impiegati della banca, fingendosi colleghi di un'altra filiale o di un altro settore della stessa, e attendere che qualcuno si lasciasse ingannare. Questa metodologia di attacco si chiama ingegneria sociale ed è davvero difficile da contrastare se attuata da cracker esperti.

I dipendenti che hanno risposto alla richiesta di aiuto dei finti colleghi hanno consentito ai truffatori di avere accesso al Pc della propria filiale e, in questo modo, di scoprire dettagli importanti sulle attività della banca, sui metodi sfruttati per la gestione del denaro e sulle abitudini dei dipendenti. Occorre sempre stare molto attenti a fornire informazioni, anche noi potremmo essere oggetto di attacchi: come prevenire i furti d'identità.

Ottenuto l'accesso è stato semplicissimo portare a compimento il secondo punto della lista, ovvero l'installazione di un RAT (Remote Administration Tool), software per l'amministrazione remota. In questo modo i truffatori, oltre ad aver potuto disporre del controllo del Pc della banca, hanno potuto registrare e monitorare tutte le attività dei dipendenti eseguite dal terminale infettato, raccogliendo informazioni preziose e riservate.

Lo studio delle abitudini dei dipendenti veniva effettuato da due complici contemporaneamente: il primo si occupava di apprendere dagli impiegati infettati le procedure ed i metodi da utilizzare per trasferire correttamente denaro da un conto corrente all'altro, senza ovviamente far scattare l'allarme associato all'esecuzione di richieste anomale rispetto a quelle solite; il secondo studiava il comportamento dei dipendenti del settore informatico della filiale, allo scopo di apprendere come accedere al database centrale e di conseguenza imparare come riuscire a gestire dal Pc il caveau della banca.

Apprese queste informazioni fondamentali per la riuscita del piano Carbanak, i criminali sono passati alla terza ed ultima fase del progetto: prendendo di mira direttamente la banca e non i suoi clienti, i criminali hanno trasferito i soldi della filiale verso appositi conti correnti in Cina e negli Stati Uniti d'America, fingendo che queste operazioni fossero legittime. Questo è stato possibile sfruttando le procedure apprese precedentemente, che hanno permesso loro di portare a compimento i trasferimenti di denaro senza far insospettire i sistemi di controllo automatici della banca.

La domanda che ci si potrebbe fare ora è come sono stati prelevati gran parte dei soldi rubati. Oltre a vorticosi trasferimenti di denaro su diversi conti correnti, facendoli rimbalzare da un continente all'altro per poi farli sparire, un'altra metodica vi stupirà di sicuro, ma è quello che è realmente accaduto: molti soldi sono stati sputati fuori da Bancomat sparsi in giro per il mondo, ovviamente Bancomat infettati dalla stessa banda criminale. Ad alcuni elementi della banda è stato assegnato il compito di recarsi al Bancomat indicato e di aspettare che da questo iniziassero ad essere emesse ingenti somme di denaro, il tutto senza dover compiere alcun tipo di operazione.

La fase di prelievo del denaro è stata registrata dalle telecamere di sicurezza poste nelle vicinanze dei Bancomat, ma ovviamente i criminali addetti ai prelievi sono stati molto attenti e non hanno mai mostrato il loro volto o particolari segni distintivi, rendendo praticamente impossibile l'identificazione.

Ecco un incredibile video: ad un certo punto il Bancomat comincia a sputare fuori mazzette di denaro una dietro l'altra e il criminale riempie la borsa rapidamente. Notate che prima il complice invia un segnale di inizio operazione al cracker che aspetta, chissà dove, dietro allo schermo di un computer: dopo una prima prova di invio mazzette e dato di nuovo l'ok, incomincia un vero "fiume di denaro".
 

A scoprire gli attacchi e l'intero piano Carbanak è stata l'azienda Kaspersky Lab, la miglior azienda informatica di sicurezza (creata da ex-hacker) che ha messo subito al lavoro un team di esperti per collaborare con le autorità per prevenire futuri attacchi agli istituti di credito e poi a smascherare e ad arrestare i colpevoli dei colpi già portati a segno, ma il latte è già stato versato.

Gli attacchi a banche, enti pubblici e privati diventerà un problema sempre più grande nel futuro. E noi, in Italia, non stiamo proprio messi bene, ecco un allarmante articolo della situazione italiana sulla sicurezza informatica: gravi falle di sicurezza sui nostri dati.

Kaspersky, società leader, ha solo prodotti commerciali per la sicurezza dei Pc, non ha quindi prodotti gratis o open-source, allo stesso tempo, però, rilascia un tool gratuito d'aiuto nel caso il vostro Pc sia già infettato, eccolo qui: Kaspersky Antivirus pulizia Pc.


 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 23 02 2015 :: Aggiornato: 23 02 2015 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 0 :: Clicks totali: 37 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica - Hacking Sicurezza Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".