ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Chromecast Italia ed Infinity di Mediaset


In breve:
La rivoluzione di Chromecast comincia ad attecchire anche in Italia: entro l'estate il canale Internet di Infinity sara' disponibile sulla chiavetta

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :

Chromecast in Italia

Avevamo già parlato della rivoluzione di Chromecast con questo interessante articolo: Chromecast in Italia. Riassumendo: una semplice chiavetta dal costo di pochi euro, con cui rendere interattivo il vostro Tv tramite il Wi-Fi Internet collegandola ad una comune porta HDMI.
Negli Stati Uniti è un successo clamoroso, anche perchè molti canali ormai si appoggiano a questa prodigiosa chiavetta.
In Italia è stata presentata da poco, ma già cominciano a muoversi i grandi player. Mediaset ha infatti annunciato che il suo canale Infinity, con una app specifica, sarà presente sull'economico dispositivo (35 euro) entro l'estate.

Attualmente le app disponibili per l'Italia sono quelle per Youtube, Google Play con la sua musica e il browser Chrome con cui si può navigare comodamente in Internet sempre dalla Tv.
L'offerta di film online sta arrivando in maniera preponderante, come negli Stati Uniti, oltre ad Infinity arriverà abbastanza presto anche Sky Online e prossimamente anche il gigante americano Netflix.

Chromecast può davvero diventare una rivoluzione
anche in Italia, alcuni esperti affermano che accadrà come nella musica: con abbonamenti molto bassi e contenuti diffusi attraverso Internet per combattere la pirateria. Una cosa è certa: la pirateria ha avuto l'effetto positivo di costringere le major ad abbassare i costi degli abbonamenti ai contenuti.
Da segnalare poi che Mediaset ha all'interno anche lo sport con Premium e probabilmente, ben presto, si potranno acquistare i singoli eventi sportivi senza pagare un abbonamento mensile, così come avviene negli Stati Uniti.

L'abbonamento Rai sarà comunque dovuto

Da una cosa però non si potrà però scappare, anche se userete la tv di casa solo e sempre tramite Internet e Chromecast: l'abbonamento Rai dovrà comunque essere pagato. In passato abbiamo descritto come non pagare più l'abbonamento RAI, ma come leggerete nell'articolo, ogni tv o radio o strumento tecnologico che abbia comunque la capacità di captare il segnale della tv nazionale deve comunque pagare l'abbonamento a prescindere che vi sintonizziate o no sui canali di Stato.
Dall'abbonamento di mamma Rai non si scappa!

Link: Google Chromecast

 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 01 04 2014 :: Aggiornato: 01 04 2014 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 0 :: Clicks totali: 12 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".