Come funziona Waze, il social navigatore

I navigatori satellitatari per smartphone, di tipo social, stanno cominciando a prendere piede grazie ad innegabili vantaggi, vediamo nel dettaglio perche' ha successo Waze

Fra gli strumenti tecnologici più utilizzati troviamo i navigatori satellitari. Fino a qualche anno fa esistevano solo i navigatori classici, mentre oggi è possibile scaricare sul proprio smartphone o tablet una delle tante applicazioni disponibili nello store per avere un navigatore personale sempre a portata di tap. La domanda che sorge spontanea è semplice: ci si chiede se sia meglio installare un navigatore classico (gratuito o a pagamento) oppure affidarsi a delle app che, oltre a contenere mappe, hanno uno spirito “social” come Waze.

In passato abbiamo già recensito navigatori offline gratis per Android e funzionano piuttosto bene. Tanto scaricati dagli utenti che anche Pagine Gialle si è lanciata nel suo navigatore per smartphone gratis.

Analizziamo quindi entrambe le possibilità, per confrontarle e successivamente trarre delle conclusioni. Sicuramente il navigatore classico e lo smartphone usato come navigatore social avranno entrambi pro e contro, ecco perché bisogna prendere in considerazione sia gli aspetti positivi che quelli negativi, al fine di poter stabilire qual sia la soluzione migliore in base alle funzionalità di cui abbiamo bisogno e alle caratteristiche che desideriamo.

Waze è diventata in breve tempo la più famosa applicazione per la navigazione con interazioni social; è disponibile sia per device con sistema operativo iOS, sia per smartphone e tablet Android. Waze può essere considerato a tutti gli effetti un navigatore social, perché si basa sulla collaborazione degli utenti che decidono di installare il servizio.

Dopo aver aperto l'applicazione ci collegheremo immediatamente con tutti gli altri dispositivi connessi a Waze e in viaggio sulla rete stradale. Grazie a questo collegamento potremo utilizzare Waze come un vero e proprio navigatore stradale per raggiungere un determinato luogo e, soprattutto, potremo evitare strade trafficate o con rallentamenti dovuti ad incidenti, perché gli utenti di Waze le segnaleranno tempestivamente. Tutte le segnalazioni sono effettuate dagli utenti in viaggio, tramite l'apposita funzione per la segnalazione di code e rallentamenti di varia natura, e tutti gli utenti nelle vicinanze riceveranno una notifica che li metterà a conoscenza del traffico.

Le mappe di Waze sono costantemente aggiornate, anche in questo caso grazie al prezioso contributo della community. Molto interessante lo strumento per la ricerca dei distributori di carburante più conveniente, ottima funzionalità soprattutto per chi si sposta molto, perché in questo caso il risparmio sarebbe notevole.

Un'altra funzionalità innovativa introdotta nelle ultime versioni è la perfetta integrazione con il social network più frequentato, ovvero Facebook. Effettuando l'accesso con il proprio account Facebook sarà possibile comunicare con gli altri utenti della community di Waze tramite messaggi privati ed organizzarsi per scambiarsi passaggi.

I vantaggi di Waze sono:

  • Aggiornamento in tempo reale delle mappe

  • Aggiornamento in tempo reale delle condizioni di traffico

  • Supporto della community

  • Navigatore integrato nello smartphone, quindi sempre in tasca

  • Funzionalità extra non disponibili in un tradizionale navigatore

Per quanto riguarda gli svantaggi, invece:

  • Mappe sicuramente meno precise rispetto a quelle di un navigatore tradizionale

  • Non sempre disponibile il supporto per auto compatibile con il proprio modello di smartphone

  • Manca un display antiriflesso

In questo video di 4 minuti come usare Waze e i vantaggi che può comportare averlo installato sul proprio smartphone.

In definitiva il principale vantaggio di un navigatore tradizionale, anche quelli e, soprattutto con hardware predisposto, è quello di essere uno strumento tecnologico sviluppato appositamente per la navigazione. Questo significa che le mappe sono realizzate con maggior cura, che sono presenti alcune funzionalità disponibili solo acquistando un navigatore classico (ad esempio la segnalazione degli autovelox, il controllo del limite di velocità) e che il display è realizzato per rendere l'immagine nitida anche controluce. Non bisogna dimenticare che ogni navigatore è dotato dello specifico supporto per l'auto, mentre utilizzando Waze su un tablet avremo il problema di dove posizionare il device.

Essere uno strumento pensato unicamente per la navigazione costituisce anche lo svantaggio principale di un navigatore tradizionale. A differenza dello smartphone e del navigatore social Waze, che ognuno di noi porta sempre con sé quotidianamente, il navigatore classico è un dispositivo in più da portare, che non può servire ad altro oltre che ad indicarci la strada.

Dire quale sia la scelta migliore è piuttosto difficile, poiché la decisione deve essere presa sulla base delle esigenze personali. Sicuramente Waze mette a disposizione delle funzionalità che il navigatore tradizionale non offre e l'aspetto social lo rende un applicativo unico nel suo genere.

Link: Waze il navigatore social

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.