Codici per inviare Sms anonimi dal cellulare

Per ragioni di riservatezza puo' capitare a volte di avere la necessita' di inviare un Sms anonimo. Come fare?

Inviare sms anonimi non è poi così “scorretto” come si potrebbe pensare, a volte è necessaria la riservatezza per determinate comunicazioni o per evitare di diffondere il proprio numero di cellulare a persone sconosciute o che, comunque, non debbono visualizzare il vostro numero.

Oscurare il proprio numero di cellulare per le telefonate
è abbastanza semplice ed immediato: probabilmente un po' tutti sanno che basta aggiungere, prima del numero del telefono da comporre il codice #31#. Lo dovrete aggiungere ad ogni numero che intenderete chiamare, non inserendolo più il vostro numero sarà come al solito visibile.
Nel caso questo codice non funzionasse potrete comunque accedere al menù “impostazioni” e scorrere fino a trovare la voce “invio propri dati“. Troverete, di solito, “impostato da rete” e quindi vi basterà selezionare il “no” per far diventare il vostro numero di cellulare “privato”.
Nel menù potreste trovare anche “impostazioni – chiamata” e lì vicino “invio proprio numero“, anche in questo caso ovviamente selezionare no.
Attenzione: funziona solo con le telefonate e non gli Sms.
Recentemente è stato attivato un servizio Web su come scoprire numero anonimo di un cellulare, ma non sempre funziona bene. Nel caso vi interessi potete comunque cliccare il link proposto.

Codici per inviare Sms anonimi

Invece, tornando all'argomento dell'articolo, gli stessi provider di rete forniscono dei codici a pagamento per rendere anonimo l'invio di messaggi Sms. Inutile ricordare che comunque il tutto rimane “registrato” nei server dei provider di rete, in caso di gravi reati la magistratura potrebbe risalire a voi.

Wind offre la possibilità di risposta all'sms anonimo (senza conoscere il numero), basta inserire i codici giusti per questo provider di rete. Il costo per ogni Sms è di 15 centesimi.

*k[spazio]k#s[spazio]testo SMS (messaggio con possibilità di una risposta da parte del ricevente);

*k[spazio]s[spazio]testo SMS (messaggio senza possibilità di risposta da parte del ricevente);

*k[spazio]k#nickname[spazio]testo Sms (in questo caso potrete inserire un nome al posto di nickname e il ricevente potrà rispondere).

Tim non consente la risposta a Sms anonimi

A differenza di Wind, Tim non ha un codice particolare per consentire la risposta del messaggio ad un numero anonimo. Ecco comunque l'unico codice disponibile:

ANON[spazio]NUMERO_DEL_DESTINATARIO[spazio][testo del Messaggio]
Dovrà poi essere inviato al numero 44933.

Il costo per ogni Sms anonimo con Tim è di 30 centesimi.

Inviare Sms anonimo con Tre

Anche Tre non consente di rispondere all'sms anonimo. Ecco il codice:
Numero destinatario[spazio]testo SMS e poi inviarlo al numero 48383

Il costo a messaggio è di 50 centesimi.

Inviare Sms anonimo con Vodafone

Nessuna possibilità di replica anche per Vodafone, ecco il codice:
S[spazio]numero del destinatario[spazio]testo messaggio e poi inviarlo al numero 4895894

Costo 50 centesimi a messaggio.

Come avrete notato, dei 4 provider di rete cellulare italiani, solo Wind consente di ricevere una replica, pur non conoscendo il numero, da parte del destinatario.

E' possibile inviare un Sms anonimo mai rintracciabile?

Come abbiamo detto gli Sms anonimi inviati attraverso il vostro provider di rete saranno sì anonimi, ma non completamente poichè la magistratura potrebbe comunque pretendere il vostro numero dal gestore di rete.
Nel caso invece volessimo davvero essere irrintracciabili? E' possibile?
Teoricamente è possibile: dovrete prima scaricare un software che vi anonimizza nelle connessioni Internet come anonimo con Tor portable, e poi, tramite esso, collegarvi ad una pagina web che spedisce Sms, come queste che abbiamo catalogato: servizi Sms gratis dal web che funzionano.
Tor + un portale web di spedizione Sms vi darà una certa sicurezza, anche se recentemente con la NSA che spia tutto e tutti, anche l'efficienza di Tor potrebbe essere stata minata.

One Response

  1. antony 27 gennaio 2014

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.