ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Come Configurare il Firewall di Windows


In breve:
Una funzione di sicurezza che spesso sottovalutiamo: il firewall di Windows. Vediamo come funziona e perchè attivarlo per la nostra sicurezza in Internet

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :


In informatica come termine firewall (muro tagliafuoco o parafuoco) s'intende un sistema di sicurezza perimetrale che praticamente "circonda" una rete informatica controllando ed analizzando il collegamento tra due settori diversi impedendo l'accesso ad applicazioni non autorizzate o attacchi informatici.

Una spiegazione più esauriente potete trovarla qui: cosa serve un Firewall. In questo articolo vogliamo invece esaminare il firewall di Windows e perchè conviene attivarlo quando è richiesto dal sistema.

Al momento del rilascio di Windows XP, Microsoft ha iniziato ad aggiungere delle specifiche protezioni per eventuali attacchi di malintenzionati.
La novità più efficace, che ancora ad oggi è utilizzata sulle versioni successive di Windows, è sicuramente il Windows Firewall.

Conosciuto come Internet Connection Firewall al momento della prima pubblicazione, il Windows Firewall di Windows XP era una versione decisamente limitata rispetto a quello odierna, e proprio per questo motivo era anche disabilitato di default. Non compatibile con le versioni precedenti di Windows e non configurabile se non tramite riga di comando (CMD), il primo Windows Firewall venne definito come un insuccesso, poichè praticamente nessuno lo utilizzava.

Col passare del tempo però, piano piano che gli hacker si attrezzavano sempre più, Microsoft si ritrovò costretta ad aggiornare il proprio Firewall. Dopo l’attacco del worm Blaster infatti, che nel 2003 infettò un numero impressionante di computer, e dopo quello del worm SASSER, che fece grossomodo gli stessi danni, Windows iniziò a lavorare su delle nuove patch per la sicurezza, e nel 2004 rilasciò la seconda versione dell’Internet Connection Firewall, momento in cui prese ufficialmente anche il nome di Windows Firewall.

Dal momento in cui venne rilasciato il Windows XP Service Pack 2, il Windows Firewall era definitivamente stato introdotto su tutti i computer aggiornati, ed era completamente attivato.
Le caratteristiche di questo aggiornamento del Firewall portarono delle funzionalità estremamente utili, come quella di tracciare tutti gli indirizzi IP delle connessioni ricevute sia localmente che globalmente, il tutto attraverso un file di log (Windows Security Log) facilmente leggibile da tutti.
Grazie all’introduzione della Group Policy vennero poi aggiunte delle opzioni per cui l’amministratore poteva scegliere come e se bloccare le varie connessioni, dato che il Windows Firewall poteva occuparsi solamente delle connessioni in entrata, e non di quelle in uscita. Putroppo però per la sicurezza di molti, il Windows Service Pack 2 non fu utilizzato da molti nei primi tempi, poichè molti siti riportavano che il nuovo Windows Firewall non era compatibile con molti siti web; solamente mesi dopo si scoprì che bastava semplicemente aprire le porte sul Firewall, in modo da permettere la comunicazione con chiunque desiderato.

Dopo qualche mese, il Windows Firewall fu incluso anche nei sistemi operativi server di Microsoft, grazie all’aggiornamento Windows Server 2003 Service Pack 1.

All’uscita di Windows Vista, un nuovo sistema operativo più aggiornato rispetto a Windows XP, il Windows Firewall fu migliorato in modo significativo, grazie all’aggiunta di diversi filtri e regole. Nello specifico, furono aggiunti:
- il filtro alle connessioni Ipv6
- il filtro alle connessioni in uscita, in modo da bloccare le connessioni non autorizzate di malware e spyware, che cercavano di contattare il server madre per trasmettere dati sensibili
- il filtro dei pacchetti in modo avanzato, in modo tale da specificare gli indirizzi e le dimensioni dei pacchetti, oltre che all’intervallo di invio
- nuove regole per i servizi
- nuova interfaccia grafica
- possibilità di gestire fino a tre profili (connessione a dominio, connessione a rete privata o connessione a rete pubblica). Con Windows XP era possibile gestire solamente due profili (connessione a dominio o connessione standard).
- Integrazione completa di IPSEC
- aggiornamento della console di gestione, grazie all’aggiunta del Windows Firewall con protezione avanzata, che permette la configurazione più opzioni, oltre che alla gestione remota.

Nel 2008 il Windows Firewall di Windows Vista fu introdotto anche su Windows Server 2008 R1. Negli anni successivi il Windows Firewall fu invece migliorato ulteriormente, in concomitanza con l’uscita di Windows Server 2008 R2 e con la pubblicazione di Windows 7.

Anarchia.com, sin dagli inizi, ha sempre dato grande importanza a questo tipo di software e una intera sezione recensisce un gran numero di firewall gratuiti (link) nel caso non vogliate usare il firewall base di Windows.

Per la configurazione del firewall di Windows ed essere certi che funzioni tutto alla perfezione potete far riferimento a queste guide: Configurare Firewall di Windows 7 - Configurare Firewall Windows Xp.

Avete domande o suggerimenti per questo articolo? Cliccate qui

 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 13 02 2013 :: Aggiornato: 13 02 2013 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 1 :: Clicks totali: 26 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
AAAProgrammi gratis! - Freeware - Antivirus gratis Firewall gratis - Firewall gratis - Firewall Gratis in Italiano

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".