ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Problemi privacy rete Wi Fi


In breve:
La tua rete Wi-Fi è sicura? Sei certo di aver impostato tutto per bene? Di solito, la maggior parte delle reti casalinghe, hanno enormi problemi di sicurezza

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :

Ormai tra i giovani, soprattutto, va di moda una applicazione per Android, che permette di accedere abbastanza facilmente e velocemente ad alcune reti Wi-Fi protette da password. Com'è possibile?

Alcuni giorni fa, ad esempio, abbiamo assistito alla scena di un ragazzo che doveva mandare alcune foto via What's Up ai propri amici e non aveva una connessione di rete. Il ragazzo ha smanettato un po' e tutto trionfante si è rivolto agli altri dichiarando d'essersi connesso ad una rete circostante che era crittografata e protetta da password, il tutto scoprendo l'accesso in pochi secondi.
Non è fantascienza e forse anche voi avete una rete vulnerabile.
Molti di voi, però non sanno, che non è tanto la vulnerabilità di poter trasmettere dati non vostri a preoccupare, ma soprattutto la condivisione dei vostri dati!
Ad esempio, nel settaggio di reti Wi-Fi, soprattutto quelle aperte, ci è capitato spesso di vedere "agganciarsi" alla rete portatili e smartphone con cartelle condivise. In pratica avremmo potuto entrare in quei dispositivi e curiosare tranquillamente in numerose directory.

Avete una rete Wi-Fi? Avete timori per la vostra privacy? No? Fate molto male!

Procediamo con ordine: innanzitutto parliamo di questa "malefica" applicazione che permette di accedere ad alcune reti (pur se protette da password). Non è magia, ma una precisa responsabilità del possessore della rete Wi-Fi se essa può essere così facilmente violata.

Il link ufficiale della applicazione scardina-reti è questo: Wpa Tester.
Il software, interamente in italiano, è sviluppato per Android e "scandaglia" le reti circostanti alla ricerca di determinati router a cui non è stata cambiata la password di default.
In pratica: i router con protezione Wpa (ma non tutti i router) provengono dalla fabbrica con una chiave d'accesso (anche complicata) ma facilmente ricavabile grazie alla conoscenza dell'algoritmo sviluppato per crearle.
In parole povere: se non avete cambiato la password iniziale correte dei grossi rischi.

Come dicevamo, Wpa Tester, scandaglia la rete ed offre subito una lista di router che potrebbero essere attaccati segnalandoli di verde. Un clic e si prova a connettersi, non sempre riesce, ma dalle nostre prove un buon 60% di tentativi si conclude positivamente.
I router più attaccabili sono quelli di "Alice", ma non sono indenni anche altri tipi di dispositivi. Il nostro consiglio: cambiare immediatamente la vostra password ed inserirne una con lettere e numeri mischiati. Sarebbe anche preferibile abbandonare la crittografia Wep (vecchia e scardinabile con altri procedimenti poco più complessi) sostituendola proprio con la Wap (ha problemi anche lei, ma cominciamo ad arrivare ad un livello molto più alto di sicurezza).

Le impostazioni della vostra rete Wi-Fi sono sicure?

Esaminato il fatto che occorre sempre e comunque cambiare la password di default, passiamo ad un altro problema forse meno conosciuto, ma altrettanto pericoloso.
Spesso si concede la propria password Wi-Fi ad amici, vicini di casa, parenti, per la connessione alla propria rete. Non c'è niente di male, in fondo la rete Wi-Fi è nata proprio per la condivisione, ma il problema è un altro, non ci si rende conto in questo modo che, spesso, molte directory nel nostro computer possono essere altrettanto condivise.
Altri, in rete, potrebbero entrare, anche solo per sbaglio o curiosità, nei vostri file e vedere cosa c'è dentro. Occorre modificare alcune impostazioni sul proprio Pc per evitare questo.

A questo punto vi consigliamo un secondo programma: WI-Fi Detector. Questo programmino, in lingua inglese, ma intuitivo nell'uso, effettuerà una scansione di sicurezza cercando tutte le falle, protocolli insicuri, password troppo facili e condivisioni eccessive di file, riportando il tutto in un chiaro e pratico report finale.
Non solo, il programma può servire anche ad avvertirvi di eventuali intrusi in rete poichè potrete visualizzare la lista di tutti i dispositivi connessi.

WI-Fi Detector è un buon programma, ma è creato da una ditta commerciale, pertanto ha alcune limitazioni nella versione free.
Le limitazioni sono: annunci pubblicitari, inoltre, durante l'installazione, controllate con cura cosa vi richiede di inserire. Infatti WI-Fi Detector chiede il permesso di installare anche una "estensione per il vostro browser" in realtà sono link collegati ad altre pagine pubblicitarie. Questa estensione è comunque successivamente disinstallabile, ma voi rifiutate deselezionando la richiesta.
E' un po' la cosa che succede con le barrette pubblicitarie dei browser, ne avevamo parlato qui: disinstallare barre pubblicitarie browser.

Questo articolo riguarda il minimo indispensabile per non farsi male, occorre scendere a compromessi nelle spiegazioni sulla sicurezza delle reti, per un esperto potrebbero essere consigli banali, ma non immaginate quante persone abbiamo trovato vulnerabili nella propria privacy durante il nostro lavoro.
Un articolo che comincia leggermente ad essere più complesso è stato trattato qui: come rubare una password in una rete Wi-Fi.

In conclusione: non sarete comunque sicuri al 100% anche seguendo le indicazioni di questo articolo, ma incominciamo ad elevare notevolmente le impostazioni di sicurezza. Attaccare una rete che già, di base, applica queste procedure, rende molto difficile e dispendioso un attacco, di solito l'hacker si arrende e cerca una rete più "facile".

Vuoi commentare questo articolo? Idee? Suggerimenti? Clicca qui

 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 28 02 2013 :: Aggiornato: 28 02 2013 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 4 :: Clicks totali: 37 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica - Hacking Sicurezza Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".