Come mai Facebook è gratis

Ben oltre il miliardo di iscritti a questo social network globale, ma vi siete mai chiesti cosa sa di noi Facebook? Perchè è gratis? Cosa diamo in cambio?


Facebook, il sito globale che contende a Google la supremazia nel Web. Una immensa struttura dai costi enormi per sostenere il peso di una audience di utenti che sono ormai molto più di un miliardo.
Com'è possibile che sia tutto gratuito? Dove ricava Facebook i soldi per far fronte a spese ingentissime della sua struttura? Ve lo siete mai chiesti?

I nostri dati il bene più prezioso per Facebook

Dopo le recentissime polemiche, sui dati gli utenti in Internet, come scritto in questo articolo “spiati su Internet“, Mark Zuckemberg fondatore e principale azionista di Facebook, ha cercato di rendere più trasparente il proprio servizio diffondendo un documento che spiega quali sono i dati che il social network ha su di noi e come vengono usati per la pubblicità. Intendiamoci, niente di clamoroso, molte cose si sapevano già, ma metterle in fila e spiegarle per bene può ancora sorprendere diversi utenti.

Profilare un consumatore (sapere tutto di noi, sui nostri comportamenti, i nostri gusti, le nostre attitudini) ha un valore notevole in campo pubblicitario perchè così sarà possibile fare pubblicità molto più mirate “ad personam” con risultati molto più efficaci in termini di acquisti o semplice interesse alla merce proposta. E' questa la ricchezza principale di Facebook, mai, nessuno prima nella storia di Internet o della pubblicità in generale era mai riuscito a sapere così tante cose su di noi, ed è per questo che in Borsa comprano le azioni di Facebook: è la gallina dalle uova d'ora per le agenzie pubblicitarie.

Cosa sa di noi Facebook?

Questo social network globale immagazzina, in modo spesso indelebile, una quantità di informazioni impressionante, su cosa facciamo nella nostra vita.
Innanzitutto le informazioni generiche collegate al nostro profilo (tenete presente che per regolamento Facebook pretende che il vostro profilo sia vero, con nome e cognome, niente nick, niente doppioni).
Informazioni su ciò che più vi piace e quindi il comportamento seguito sul social network tramite le vostre approvazioni (mi piace) su altri profili, pagine che frequentate, clic pubblicitari, interessi pubblicati sulla vostra Timeline. Eventi a cui avete partecipato, i membri della vostra famiglia, giochi, messaggi inviati e ricevuti, poke e note pubblicate, commenti. Questi dati possono essere scaricati da Facebook, più avanti vedremo come.

Percorsi Internet seguiti dopo aver lasciato Facebook. In effetti Facebook molto spesso sa “dove andate” dopo aver lasciato il social, vi segue perchè ormai diversi applicazioni Facebook come i bottoncini “mi piace”, i commenti, sono sparsi su tantissimi siti al di fuori di Facebook, e immagazzina anche quei dati di navigazione. Questi particolari dati non sono disponibili agli utenti, ma vengono probabilmente conservati nella più assoluta segretezza nei server di Facebook.

Accedere ai dati raccolti da Facebook

Tutti questi dati non possono essere cancellati e anche rimuovendo il vostro account da Facebook non c'è alcuna certezza che queste informazioni non vengano conservate per anni, nei loro server.
E' comunque possibile scaricare tutti i dati raccolti (quasi tutti i dati come abbiamo visto) per averne una copia personale sul proprio Pc. Vi basterà andare sulle Impostazioni Account e nella scheda generale cliccare: Scarica una copia dei tuoi dati di Facebook. Cliccando successivamente Avvia il mio archivio incomincerà il download dopo una semplice verifica della vostra reale identità. Il download potrebbe essere piuttosto corposo e quindi un tempo di scarico parecchio lungo.
Nel download dei dati personali da Facebook troverete foto, cronologie del vostro profilo, commenti, note, messaggi privati, eventi e anche la lista completa dei vostri contatti. E' ottimo anche nel caso vogliate cancellarvi da Facebook e conservare comunque i vostri dati, tenete però presente che non potrete successivamente “ricaricarli” in Facebook in caso di nuova iscrizione. Dovrete comunque ricominciare da capo in caso di precedente cancellazione dell'account.
Una cosa molto utile, dopo aver scompattato il file .zip, è che troverete nella cartella un file index.html, cliccandolo vi permetterà di “navigare” molto agevolmente nei vostri dati archiviati offline.

Il “grande fratello” è Facebook?

Non siamo certamente arrivati ai livelli del famoso racconto di George Orwell, ma tutti questi dati personali nelle mani di un unico “accentratore” un po' inquieta. Soprattutto alla luce degli ultimi risvolti sui servizi segreti americani che pare abbiano immense possibilità di attingere a queste informazioni private.
Ad ogni modo, proprio perchè il vostro account Facebook è importante, potete leggere altri articoli molto interessanti su Anarchia.com:
Rubare password Facebook
Proteggere Account Facebook dai virus

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.