ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Cosa sono i metadati Exif


In breve:
Mettiamola così: se non state attenti, le vostre foto digitali potrebbero rivelare informazioni che non volevate far sapere ad altre persone

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :


Una famosa frase di Bill Gates, fondatore di Microsoft, risuona spesso nelle teste degli addetti alla sicurezza in campo informatico: "Solo i paranoici sopravvivono".
Certo, la frase è un po' forte, ma è anche vero che nell'era della digitalizzazione e condivisione di dati ed immagini spesso siamo un po' troppo "leggeri" nell'effettuare alcuni azioni che ci sembrano ormai quasi banali: come ad esempio far girare sul web una nostra foto digitale condividendola con centinaia, migliaia di persone.
Seguite il nostro articolo ed informatevi perchè le nostre azioni (apparentemente banali) possono invece diventare molto pericolose.

Una persona nota, negli Stati Uniti, blogger famoso, donna, aveva postato delle immagini di se stessa sul suo blog, la foto era stata tagliata prima di postarla poichè proveniva da una foto fatta in topless. Invece non sapeva che nella immagine pubblicata era "nascosta", in miniatura, anche una immagine di anteprima, rimpicciolita, con il topless completo. Com'è potuto succedere?

Adam Savage, il popolare conduttore del programma di scienza "MythBuster" ha pubblicato su Twitter la foto della sua automobile parcheggiata di fronte alla propria casa, ma non sapeva allora che in quel momento avrebbe rivelato molto di sè. Soprattutto l'indirizzo esatto dove abitava, così che i ladri avrebbero potuto entrare mentre lui era al lavoro, durante le riprese televisive.

Com'è possibile che una semplice foto pubblicata su un social network riveli così tanto di noi, soprattutto preziose informazioni sulla nostra vita privata?

Gli esperti da sicurezza da tempo avvertono gli utenti di smartphone e macchine fotografiche digitali che le foto digitali, inseriscono in automatico dati GPS nei metadati Exif oltre ad altri dati come miniature della foto originale. Queste dati non sono visibili all'utente abituale, ma possono essere estrapolati con un semplice programmino.
Molti utenti sanno di avere una funzione di geolocalizzazione sul proprio smartphone o macchina digitale, ma spesso si dimenticano di disinserirla prima di scattare una foto e pubblicarla su un social.
Altra cosa da considerare (e non si capisce bene il perchè), disattivare la funzione di geolocalizzazione dai propri dispositivi è sempre un po' difficile, si raggiunge l'opzione passando attraverso vari menù, mentre invece, secondo noi, dovrebbe essere reso molto più facile perchè le cose complicate rendono difficili le scelte da parte degli utenti.

Immaginate di scattare, per giustificato orgoglio, la foto della vostra nuova Porsche da 250 mila euro nel garage di casa e di condividerla sul web senza disattivare la funzione geotag: qualsiasi ladro minimamente informato tecnologicamente saprà esattamente dov'è parcheggiata. O ancor peggio pensate alle foto pubblicate dei vostri figli sui social network.

I metadati Exif inseriti invisibilmente nelle vostre immagini sono praticamente suddivisi in 3 gruppi:

1. metadati correlati alla fotocamera;
2. metadati correlati all'immagine
3. metadati generali.

Visualizzare i dati Exif


Un lettore online dei dati nascosti nelle immagini potete trovarlo a questo indirizzo: leggere i metadati di una foto online, potrete usarlo su una foto nel web o anche caricare dal vostro Pc una immagine digitale.

Un programma gratuito, più completo, con cui potete leggere, modificare e cancellare i metadati Exif potete scaricarlo a questo link.

Riassumendo, disattivate la geolocalizzaione dalle vostre foto se postate sui social o comunque fate girare le vostre foto, la prudenza non è mai troppa. E ancora, scaricate le vostre foto che avete già inserito nei social, cancellate i metadati Exif e poi magari reinseritele.

Ricordate la frase di Bill Gates: "Solo i paranoici sopravvivono".
Siamo paranoici in questo caso? Non credo, come vi abbiamo dimostrato già altre persone sono incappate in problemi.



 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 20 02 2013 :: Aggiornato: 21 02 2013 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 0 :: Clicks totali: 23 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica - Hacking Sicurezza Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".