Rovinare un Computer

Spesso in Anarchia.com trovate suggerimenti e guide su come lavorare o divertirsi al computer. Per una volta vorremmo ribaltare il concetto e scrivere una piccola guida: su cosa non fare con il Computer. Leggete con attenzione

Può capitare a tutti: un momento di disattenzione, magari della imperizia o troppa leggerezza, ed ecco che il computer si blocca, va fuori uso o magari la vostra preziosa periferica, stampante o memoria Usb, cessa di colpo di funzionare.
Talvolta accade senza che l'utente sbagli qualcosa o attui una procedura pericolosa, ma invece il più delle volte è l'impazienza o l'inesperienza a giocare brutti scherzi!
In questa guida troverete alcune azioni da non fare assolutamente al computer.

1) Non scollegare mai i dispositivi esterni a caldo (a strappo).

E' uno degli errori più comuni e qualche volta letali: staccare al volo una chiavetta Usb, un lettore Mp3 o una schedina di memoria. Il più delle volte va bene, ma qualche volta accade il disastro: la periferica va in tilt smettendo di funzionare.
Abbiamo già scritto un articolo su questo errore comune che fanno quasi tutti gli utenti, staccare una chiavetta Usb senza seguire le procedure è molto pericoloso per la salute dell'hardware stesso. Credeteci, non sempre vi andrà bene!
Usate la “rimozione sicura dell'hardware” o attendete almeno 30 secondi dopo aver dato l'ultimo input di scrittura alla pendrive o memoria esterna (non consigliabile ma sempre meglio di niente).
Nel caso vogliate approfondire l'argomento ecco il nostro articolo: Attenzione a staccare la chiavetta Usb (link)

2) Non soffocate il PC

Un computer in buona salute necessita di “aria”. Mai collocarlo in un posto dove non abbia spazio a sufficienza per smaltire il calore che genera. E' vero, tutti i computer sono dotati di ventola per raffreddarlo, ma questa aria calda deve essere espulsa e non tornare indietro!
Pertanto staccatelo un po' dal muro o dalla libreria dove l'avete “ficcato”, non ostruite le prese d'aria con libri, suppellettili o tazze.
Il calore eccessivo manda in tilt il computer provocando dei blocchi improvvisi mentre starete lavorando, alla lunga il surriscaldamento può danneggiare in maniera irreparabile la scheda madre, disco rigido e anche la Cpu.
Ad esempio, usare il portatile a letto, tra le coperte, potrebbe comportare dei gravi surriscaldamenti alla macchina. Usatelo con attenzione!
Non è un consiglio da prendere alla leggera!

3) Non installare mai 2 antivirus

Un altro grave errore che spesso ci è capitato di osservare negli utenti: 2 antivirus in contemporanea.
L'utente crede, in questo modo, d'essere doppiamente protetto (se non funziona un antivirus nel riconoscimento di un codice malevole ci riuscirà l'altro) invece è un grave errore.
Una cosa da comprendere è che qualsiasi antivirus, anche dal più semplice e gratuito alla suite commerciale più completa e costosa si “lega” in maniera profonda con Windows.
Un antivirus riesce a “bilanciare” e riconoscere certi tipi di funzionamenti alterati in Windows creati dal programma stesso di sicurezza, ma se c'è un altro antivirus potrebbero entrare in conflitto, creando anche gravi malfunzionamenti nel sistema operativo.
Il consiglio è sempre quello di disinstallare il vecchio antivirus nel caso vogliate provarne un altro, mentre va bene un antivirus e anti-spyware, ma mai due anti-spyware.
Nel caso vogliate installare antivirus gratuiti andate qui: antivirus gratis in italiano.
Un'altra piccola regola da aggiungere sarebbe quella che: non è necessario che un antivirus sia a pagamento per funzionare bene!

4) Attenzione a non confondere cavi e porte Pc

Sembrerà banale: ma se una chiavetta non entra, un cavo non si inserisce o comunque avete difficoltà a collegare una periferica: non forzate mai, anche se siete sicuri d'essere nel “giusto”.
Troppo spesso abbiamo visto collegamenti con porte che non erano quelle che si aspettava l'utente, con la conseguenza di un danneggiamento dello spinotto, della schede Pc o anche di un grave malfunzionamento elettrico.
Non forzate mai e se siete indecisi sul collegamento chiedete ad una persona più esperta.

5) Attenzione a lavare il Pc

Alcuni detergenti, usati comunemente, sono invece molto aggressivi per il computer. Possono provocare grossi danni alla tastiera, mouse o anche per le parti interne dell'hardware stesso. Non si usano detergenti per pulire tastiera e parti del Pc, potrebbero penetrare all'interno e corrodere definitivamente parti delicate. Mai spruzzare del liquido direttamente sul Pc, se penetra nella scocca potrebbero avvenire dei cortocircuiti.
Altra cosa: il detergente per la pulizia dei vetri è assolutamente sconsigliato per pulire lo schermo Lcd del monitor o del portatile, sempre meglio usare dei prodotti appositi.

6) Non fate backup su partizioni del disco rigido del Pc

Sbaglio incredibile credere d'avere un buon backup di tutti i vostri documenti in una partizione del disco rigido. I backup vanno sempre effettuati su una unità esterna e non solo… i dati archiviati non devono mai stare nella stessa stanza del Pc, ma in una stanza diversa o meglio, anche un luogo diverso.
Fate una clonazione del disco rigido almeno ogni 15 gg e tenete in un altro posto il vostro disco rigido esterno.
Nel caso di dati davvero importanti può essere un ulteriore disastro perdere, oltre al Pc, anche il vostro disco rigido esterno perchè coinvolto in un incendio o in un furto.
Backup su memorie esterne e sempre riposte lontani dal Pc d'origine!

7) Non installate e disinstallate continuamente programmi

Le tentazioni sono davvero tante: programmi sul Cd allegati a riviste, demo e freeware da Internet, programmi offerti dagli amici, continuate ad installare software con il buon proposito di disinstallarli successivamente. Dovete invece tener presente che ogni installazione “sporcherà” ulteriormente Windows e la conseguente disinstallazione non “pulirà” mai perfettamente il sistema operativo.
Alla lunga Windows diventerà più lento ed instabile e solo una formattazione potrà farvi recuperare la velocità originaria.
Prima di installare l'ennesimo programma pensateci bene: vi servirà davvero o è solo per curiosità?
Nel caso vogliate proprio provare un nuovo software, magari siete anche in dubbio contenga un virus, potete farlo tramite Toolwiz Freeze.

8) Non staccate la spina dal Pc

Il Pc è “imballato” sembra non spegnersi, non sapete che fare, allora via la spina per azzerare il tutto: niente di più sbagliato! Potreste perdere dati importanti sul Pc, rendere inavviabile Windows o guastare anche qualche componente interno del computer stesso.
Nel caso abbiate un tastino di “reset” usate quello, sarà meno traumatico. Non avete il tasto di “reset”, allora tenete premuto il tasto di accensione per almeno 5 secondi (non è l'ideale, ma mai staccare la presa di corrente mentre il Pc è acceso).

9) Il computer si spegne o si ravvia all'improvviso, non sottovalutate!

Quando accade una cosa del genere non la prendete mai alla leggera, anche se il Pc riparte come prima, nel caso abbiate dati importanti sul computer, eseguite sempre uno scandisk del disco rigido.
Da segnalare che su Windows Vista e Windows 7 l'operazione automatica di scandisk (in caso di malfunzionamento) è stata tolta e quindi dovrete avviarla manualmente tramite un programma, anche, come questo: CheckDisk
Un altro segnale per cui dovrete avviare questa operazione di verifica è nel caso Windows si carichi molto lentamente dopo un arresto improvviso, prevenire piccoli errori iniziali al disco rigido vi farà risparmiare tempo, arrabbiature e denaro in futuro!
Un altro programma consigliato per verificare se il vostro disco rigido (cuore del sistema) ha qualche problema o sta per rompersi è senz'altro: HDD Guardian (link).

10) La polvere provoca grossi danni

Il vostro computer è una macchina che “respira”. Cenere, polvere, polline… qualsiasi tipo di sporco impalpabile si infiltra e si accumula nelle ventole di raffreddamento proprio grazie ai vortici d'aria.
La polvere deve essere rimossa ad intervalli regolari, pena il malfunzionamento del Pc e possibili danni alla scheda madre, disco rigido, ventola di raffreddamento.
Nel caso non puliate mai una ventola potrà capitare che cessi di fare il suo lavoro o lo faccia a velocità nettamente inferiore.
Per togliere la polvere è sufficiente usare un cotton fioc, o magari un pennellino e rimuovere almeno gli accumuli visibili nella ventole.
Non usate mai aspirapolveri, compressori o le bombolette a pressione! Non faranno altro che “spingere” la polvere in profondità e sui componenti elettronici.
Qui occorre pazienza e un po' di manualità!
 

One Response

  1. gianfranco 10 febbraio 2016

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.