ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

L'antivirus non funziona


In breve:
Dichiarazioni sorprendenti da parte di una delle maggiori societa' di sicurezza informatica: Symantec

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :


Symantec fa una uscita a sorpresa, sì, proprio una delle ditte di informatica più famose al Mondo, produttrice di un antivirus molto conosciuto: Norton Antivirus.
Il vice-presidente Brian Dye ha recentemente dichiarato: "Nessuno ve lo dice, ma gli antivirus sono morti e sepolti. Questo tipo di business sulla sicurezza scomparirà a breve perchè praticamente inutile".
E' una dichiarazione avventata o c'è del vero in questa clamorosa affermazione?

Gli antivirus intercettano solo le minacce conosciute


Il modello "passivo" degli antivirus è senz'altro un problema. Questo tipo di protezione deve prima essere aggiornata, comprendere che esiste un virus di un certo tipo e poi eventualmente neutralizzarlo nel caso di attacchi al Pc.
Brian Dye afferma che in futuro questi sistemi di protezione dovranno essere "attivi", in pratica dovranno autonomamente, senza aggiornamenti, comprendere che esiste una reale minaccia e neutralizzarla.
Certo, sarebbe meglio diciamo noi, ma ancora non esiste un tipo di protezione simile perchè è tecnicamente impossibile allo stato attuale, ed è per questo che gli antivirus sono "passivi". Alcuni sfruttano anche algoritmi euristici (che spesso funzionano male) per cercare di intercettare minacce non conosciute.

L'affermazione ufficiale è che Norton, ad esempio, riesce a proteggere solo il 45% da possibili attacchi di virus e malware poichè i tentativi da parte dei criminali informatici sono sempre più aggressivi e sofisticati.

Le dichiarazioni di Dye riguardano soprattutto le aziende

Solo le aziende più importanti o comunque disposte a spendere un bel po' di soldi potranno avere delle task force di pronto intervento per bloccare attacchi di hacker e cracker.
Per gli utenti casalinghi gli antivirus hanno comunque una utilità perchè riescono a bloccare i tipici malware e virus che magari circolano da tempo su Internet, ma se siete una azienda che lavora con Internet ed avete sui server o nei vostri Pc dati importanti, scordatevi che con un semplice antivirus (anche il più costoso) sarete al sicuro. Gli antivirus servono davvero a poco contro gli attacchi più forti e mirati.

C'è sicuramente del vero in queste affermazioni, ma noi continuiamo a consigliarvi Avast Antivirus per la protezione da virus e Malwarebytes in italiano per la protezione da malware.


 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 08 05 2014 :: Aggiornato: 10 05 2014 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 0 :: Clicks totali: 65 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica - Hacking Sicurezza Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".