Google Attacco Hacker

E' notizia di queste settimane che il famoso servizio Google Android è sempre più sotto minaccia hacker. Da leggere se avete device con Android



Google Android sempre più bersagliato


Il successo di Google Android è davvero molto popolare in tutto il mondo, ma come spesso accade nel mondo informatico, le possibilità di essere bersagliati da parte degli hacker, diventano maggiori quando si acquista molto popolarità.

Recentemente è stata confermata una notizia da Lookout Mobile, che ha confermato la diffusione di programmi molto pericolosi su Google Android. Sono centinaia gli utenti possessori di uno smartphone dotato di sistema operativo Google, hanno scaricato applicazioni in grado di prendere il controllo dei dispositivi attraverso programmi appositamente realizzate per creare scompiglio.
Stiamo parlando di applicazioni micidiali, che hanno lo scopo di rubare dati o di effettuare chiamate verso numeri super costosi che provocano l’azzeramento automatico del traffico disponibile.

Google ha eseguito una ricerca approfondita e si è accorto che all’interno del Market Place di Android, erano 55 le applicazioni che creavano problematiche di questo tipo.

Stiamo parlando di programmi come Chess, Bowling Time e Super Guitar, applicazioni che a prima vista sembrano normalissime, anche divertenti per trascorrere il proprio tempo libero, ma in realtà mettono a serio rischio la propria privacy.
Gli ideatori di questi programmi, appena il software viene installato sul cellulare dell’utente malcapitato, hanno la possibilità di sfruttare il problema di sicurezza dedicato a Google Android prendendo possesso dell’intero cellulare.


Per esempio, l’applicazione DroidDream, permette di sfruttare una falla del sistema operativo Google Android 2.3, permettendo agli hacker, di accedere alle informazioni più riservate come user Id, provider, modello di cellulare e molto altro. Sono stati 200 mila i dispositivi analizzati da parte degli hacker e milioni gli utenti che hanno visto violare la propria privacy.

Una notizia che lascia perplessi, visto che gli attacchi ai sistemi operativi mobili, saranno sempre più numerosi. I dati sensibili salvati all’interno dei cellulari di milioni di persone, presto diventeranno disponibili a tutti, quindi è una buona abitudine, salvare pin di carte di credito e altre informazioni private all’interno di altri dispositivi che non siano i cellulari di ogni tipologia.

Presto le aziende di telefonia più famose del mondo come Nokia, Sony Ericsson e le altre marche, dovranno pensare a trovare un sistema per bloccare immediatamente i rischi di sicurezza a cui gli utenti vengono sottoposti. I dati rilasciati da Eurobarometro parlano chiaro, qualche anno fa le imprese europee del settore telefonico che avevano avuto problematiche con la sicurezza erano il 12% e moltissime erano anche italiane.

Ora questo numero è destinato a salire e gli utenti iniziano ad avere sempre terrore a utilizzare il cellulare per salvare dati importanti. Il furto di dati, la perdita accidentale o l’installazione di applicazioni spia, sono solo alcuni dei problemi più ricorrenti nel settore telefonico.  La tecnologia ha fatto passi da giganti negli ultimi anni, ma sarà stato solo una cosa favorevole?

A quanto pare l’evoluzione tecnologia ha permesso agli hacker di raggiungere in maniera più semplice i dati privati di molte persone, un problema che diventerà sempre più serio nel corso dei prossimi anni. Presto saranno lanciate applicazioni che permetteranno di proteggere in tempo reale lo smartphone da minacce di vario genere. I programmi nocivi conosciuti sono tantissimi, eppure ogni giorno milioni di persone scaricano questi software senza particolari problemi e senza rendersi conto delle conseguenze.

I dispositivi mobile di ultima generazione sono tantissimi, le aziende del settore, ogni tot mesi lanciato sul mercato un nuovo smartphone dotato di caratteristiche innovative. Questo contino aggiornamento tecnologico, legato al settore telefonico ora obbliga ad avere dei sistemi di protezione adatti a ogni tipo di esigenza.
Il vice presidente di McAfee, ha rilasciato una dichiarazione ufficiale, dove attesta che la società specializzata nei prodotti antivirus, sta pensando al rilascio di programmi adatti anche agli utenti di smartphone innovativi. I rischi per la privacy sono troppo elevati per continuare ad andare avanti con queste prospettive è arrivato il momento di conoscere software in grado di proteggere l’utente dal furto dei dati personali.

In questi mesi, sono tantissime le aziende che offrono soluzioni innovative per la protezione di ogni utenti possessori di uno smartphone di ultima generazione. Per esempio, sarà sviluppato nei prossimi tempi il Data Loss Prevention, un sistema in fase di sviluppo per tutti i possessori di iPhone, iPad e smartphone dotati di sistema operativo Google Android.
Pare che questi programmi, offriranno la possibilità di controllare i dati sensibili, utilizzando la posta elettronica. Con questo strumento, avrete la possibilità di controllare la disponibilità dei dati sensibili in modo sicuro e protetto anche in caso di furti di identità.

In ogni caso, bisogna sempre prestare attenzione a tutte le applicazioni che si scaricano da internet, perché anche nei programmi meno impensabili, esistono delle possibilità di presenza di virus. Ormai le moderne tecnologie e gli hacker sempre più professionisti, rendono la vita di ogni utente un pericolo continuo. Che ne dite? Non è forse arrivato il momento di migliorare la propria sicurezza online?
Negli ultimi giorni marzo, il market di Android ha ricevuto una serie di attacchi malware e per questo motivo è consigliato non scaricare alcune delle applicazioni disponibili all’interno del portale. Negli scorsi giorni ha provveduto al blocco di questi programmi, ma ovviamente il rischio è sempre relativamente alto.

Infine, desideriamo ricordarvi che il meccanismo offerto dal rootkit, permette di rubare tutti i dati più importanti del computer, prendendone il controllo totale. Ora Google sta cercando di fare una pulizia costante, che permetterà di eliminare in maniera definitiva tutte le applicazioni malevole.

Che ne pensate? Basterà a risolvere il problema? Voi utilizzate già qualche strumento antivirus per il vostro cellulare? Attenzione a tutto quello che scaricate,
Google Android ha attirato con la sua popolarità, anche tutte le minacce offerte dal mondo dei virus. Quindi, il nostro consiglio finale è quello di non installare applicazioni se non si conosce la fonte ufficiale.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.