Moda o necessità? Gli smartphone

Ormai hanno invaso il mercato dei cellulari, chi non ha o vorrebbe avere uno smartphone in tasca? Probabilmente il successo è correlato al fatto d'essere un vero e proprio computer con cui fare di tutto!


Tutti pazzi per gli smartphones

Da qualche anno a questa parte gli Smartphones hanno acquisito un ruolo sempre più importante e di primo piano nell’ambito della tecnologia e della telefonia mobile. Pare quindi doveroso darne innanzitutto una definizione e chiarire quali siano le sue principali caratteristiche e funzioni.

Smartphone è un termine inglese, traducibile in italiano come telefono intelligente.

Si tratta di un cellulare che combina le normali caratteristiche di un qualsiasi telefonino a funzioni decisamente più avanzate che permettono l’utilizzo di applicazioni multimediali e funzionalità all’avanguardia.

Le differenze che lo distinguono di primo acchito da un comune cellulare sono sicuramente il display, notevolmente più grande, e la tastiera che spesso è digitale (touchscreen, schermo tattile) oppure a scomparsa.

L’utilizzo di questo dispositivo consente una vasta gamma di operazioni, oltre alla normale ricezione e/o inoltro di chiamate e messaggi: dall’accesso a Internet e la navigazione in rete, alla lettura della posta elettronica ed un’accurata pianificazione dei propri impegni (grazie ad applicazioni che gestiscono agenda, rubrica e contatti).

Inoltre molti modelli offrono anche la possibilità di connettersi ad altri dispositivi (tramite Bluetooth e/o Wi-fi) per restare sempre in contatto con le persone che si conoscono e condividere foto, video, musica e semplici messaggi.

Come se non bastasse, è ormai diffusa la possibilità di attivare sul proprio Smartphone la navigazione satellitare con GPS per la consultazione di mappe di tutto il mondo. In questo modo il cellulare prende il posto anche del navigatore.

Oltre alle numerose applicazioni multimediali e alla velocità di connessione alla rete, sta acquistando sempre più importanza la risoluzione della fotocamera nella scelta d’acquisto di uno smartphone.

Secondo una recente ricerca di mercato si è riscontrato un utilizzo sempre più ingente degli smartphones per scattare fotografie, a discapito delle macchine fotografiche digitali che nell’ultimo anno hanno perso scivolosamente terreno.

Motivo di questo cambiamento di tendenza potrebbe essere il fatto che il cellulare ce l’abbiamo sempre con noi, a portata di mano, mentre spesse volte la macchina fotografica (più ingombrante) no. Oppure il fatto che, con gli sviluppi della moderna tecnologia, le foto che riusciamo ad ottenere con un cellulare di ultima generazione sono perfettamente paragonabili a quelle di una macchina compatta. In più, Bluetooth ed Internet ci consentono di condividerle con amici e conoscenti, quasi in tempo reale.

Qualità e risoluzioni ogni giorno più elevate e notevoli stanno permettendo alle immagini scattate con gli smartphones di aprirsi un varco sempre più grande nel panorama della fotografia.

A riprova di quanto detto finora, la nuova invenzione Nokia presentata al Mobile World Congress di Barcellona (conclusosi i primi di aprile): si chiama 808 PureView, uno smartphone Symbian con una fotocamera di 41 megapixel. Una cifra da far girare la testa e che potrebbe far sprofondare il mercato delle macchine digitali in una crisi ulteriore. Dovrebbe essere acquistabile in Italia a partire da giugno, al prezzo di 450 euro + IVA.

Riassumendo, velocità di connessione, fotocamera ed applicazioni dettano la scelta dello smartphone da comprare. Perché quello che importa oggi al consumatore è un accesso ad una sempre più vasta rete di servizi e strumenti.

Tanto più che ora sono arrivate anche le schede prepagate per l’acquisto delle applicazioni, per facilitare l’operazione senza bisogno di utilizzare la carta di credito.

Idee? Critiche? Suggerimenti? Per commentare: clicca qui

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.