ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Non sempre il gratis e' davvero gratis


In breve:
Una istruttoria dell'antitrust italiano e' stato aperta contro Google, Apple, Amazon e Gameloft. Le app gratuite spesso celano meccanismi di acquisti premium non chiari...

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :


Ormai se ne parlava da tanto e adesso anche l'Autorità garante della Concorrenza e del Mercato italiano, ha deciso di vederci chiaro su le tante app gratuite disponibili per smartphone e tablet in quantità industriale.

La promessa delle applicazioni scaricate è sempre quella: tanto divertimento gratuito per noi e i nostri bimbi, ma sempre più spesso ci si accorge che proprio completamente gratuite non sono ed il comportamento di alcune app potrebbe non essere del tutto legale.
L'AGCM ha chiamato in causa i maggiori produttori mondiali di App free e con il procedimento instaurato dovrà verificare se le praticate adoperate dagli operatori siano corrette nei confronti degli utenti.

Numerose associazioni consumatori, anche nel contesto europeo, hanno sollevato dubbi sui meccanismi che spingono l'utente ha sborsare dei soldi per avere livelli superiori, più bonus o miglior punteggi.
Negli Stati Uniti, Apple, negli anni scorsi, ha dovuto precipitosamente rimborsare numerosi utenti a causa di acquisti accidentali su App free, spesso eseguite da bambini.

Alcuni dispositivi,per l'acquisto degli extra nelle free App, hanno una password di sicurezza, mentre altri sono predisposti per un acquisto libero e spesso un utente distratto esegue dei pagamenti automatici dal proprio conto online (già predisposto) senza neanche accorgersene, soprattutto bambini e minorenni che giocano con il tablet o lo smartphone dei propri genitori.

Negli Stati Uniti, più recentemente, è stata scatenata una grossa class action da molte famiglie, dove proprio i bambini, senza rendersene conto, aggiungevano contenuti a pagamento su prodotti free in modo troppo rapido e facile prosciugando il conto dei genitori.
Solo in Europa il giro d'affari delle Apps è enorme: vi lavorano un milione di sviluppatori e potrebbe raggiungere un giro d'affari d'oltre 60 miliardi per il prossimo quinquennio. Quanti di questi soldi sono effettivamente spesi in modo consapevole?

 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 17 05 2014 :: Aggiornato: 17 05 2014 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 0 :: Clicks totali: 48 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".