ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Film in streaming con Popcorn Time


In breve:
Il fenomeno Popcorn Time, una piattaforma software che si sta espandendo rapidamente con crescite del 300%. Funziona tramite il protocollo BitTorrent

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :

Popcorn Time consente lo streaming in diretta di film e programmi Tv direttamente dai file torrent, è quello che troverete scritto sulla home page del sito. Una presentazione sintetica per comprendere subito che un software simile potrebbe essere usato anche illegalmente. Come tutti sappiamo, non è il software Torrent ad essere illegale, ma scaricare e condividere file coperti da copyright che lo rende illecito. Quindi è perfettamente legale scaricare il software Popcorn Time, ma non lo potete utilizzare visualizzando film o trasmissioni televisive coperte da copyright. La minaccia di questo software, che si sta rapidamente espandendo, è che può mettere in pericolo altre piattaforme di streaming legali come Chili Tv o Netflix.

Anno di nascita solo nel 2014 ed è già una star del web

Popcorn Time nasce da un manipolo di programmatori argentini, a Buenos Aires. L'intenzione era quella di creare un software che potesse visualizzare direttamente i file torrent video senza doverli scaricare sul Pc, un vero e proprio streaming. Naturalmente, in poco tempo, alcune cause legali costrinsero il team di programmatori a chiudere il sito dove veniva distribuito il software. Sembrava quindi chiusa lì, ma il codice del programma fu depositato su un sito web a disposizione di chiunque. Come spesso accade con gli open-source, il software fu rapidamente ripreso da altri programmatori che lo resero ancor più efficiente, affiancandogli un sito professionale, davvero ben fatto. Da quel momento è cominciata la galoppata inarrestabile di Popcorn Time, oltre 120 mila like sulla loro pagina Facebook, software tradotto in 32 lingue. Solo negli Stati Uniti l'incremento dell'utilizzo del programma è stato del 336%.

Leggi anche: cosa sono i Torrent e come i usano

Una comunità, non un business

E ciò che continua a ripetere il portavoce ufficiali degli sviluppatori di questo software. In effetti Popcorn Time non contiene un solo banner pubblicitario e non si finanzia con alcun introito pubblicitario. L'intenzione dei giovani programmatori che vi lavorano ogni giorno per migliorarlo non è quello di far soldi, ma di "condividere qualcosa di grandioso con tutti".

Il software è disponibile per OSX, Windows, Linux e Android, basta installarlo ed avviare il programma e subito visualizzerete una interfaccia molto ben fatta con tutte le locandine dei film disponibili. Quindi, anzichè scaricare i rispettivi file, si visualizzeranno direttamente le immagini sullo schermo. Il software non consente in alcun modo di scaricare e salvare i video in streaming. Non che questo non faccia sorgere problemi di illegalità in caso di visione di file coperti da copyright: in Italia si rischia una multa fino a 2 mila euro. Per questo motivo non forniremo il link al sito in questione per il download, anche se tutti sanno che in Internet è ormai facile trovare qualsiasi cosa consultando Google.

Il software è open-source, chiunque lo può esaminare e dal punto di vista della sicurezza non contiene inganni, come invece è stato ampiamento spiegato nel nostro articolo uTorrent pericoloso.

La questione delle eventuali multe non deve essere presa sottogamba. E' vero che per ora in Italia non si sono verificate punizioni pecuniarie nei confronti dei semplici utenti, o comunque episodi molto isolati, ma ciò non deve portare ad una falsa sicurezza. Come già spiegato in quest'altro articolo siamo spiati in Torrent, le grosse compagnie di distribuzioni di materiale audio-video non rimarranno cone le mani in mano per molto tempo e prima o poi si potrebbe scatenare una campagna aggressiva di punizioni. Senza calcolare l'eticità di sfruttare il lavoro altrui senza pagare un solo centesimo.

La soluzione a questo imperante sfruttamento del copyright senza pagare nulla? Secondo noi inutile reprimere legalmente, si dovrà andare, invece, verso una distribuzione dei contenuti di qualità a bassissimo costo, solo questo nuovo modo di agire ridurrà sensibilmente la pirateria.


 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 11 03 2015 :: Aggiornato: 12 03 2015 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 2 :: Clicks totali: 66 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica - Hacking Sicurezza Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".