Rimborso o Disdetta Abbonamento Adsl

La connessione Adsl vi lascia spesso off-line? Le velocita' che raggiungete assomigliano a quelle di un vecchio modem analogico? E' arrivato il momento di farsi risarcire: ecco come!

Ormai incomincia a farsi largo anche in Italia l'idea che un servizio Adsl non è più un'attività ludica famigliare, ma un servizio importante alla stregua della luce elettrica o dell'acqua, e quando funziona male può comportare diversi problemi, anche lavorativi!

L'efficienza di una Adsl deve essere garantita e rientrare in un certo range di qualità imprescindibile. Immaginiamo se avessimo la luce elettrica solo a determinate ore del giorno o l'acqua razionata perchè il nostro fornitore non riesce a garantire continuità al servizio. La stesa cosa ormai si può riferire alla connessione Adsl, un servizio diventato ormai quasi insostituibile in casa e soprattutto sul luogo di lavoro.

Ormai le offerte dei fornitori sono molteplici. con diversi “tagli” e caratteristiche, quindi questa molteplicità dovrebbe favorire il consumatore, ma allo stesso tempo riesce anche un po' più difficile orizzontarsi e sapere come procedere in caso di malfunzionamenti o eccessivi rallentamenti della propria connessione Adsl. In questo articolo cercheremo di dare una mano a chi si trova in difficoltà con il proprio fornitore Adsl e soprattutto non dimenticate mai che un consumatore deve sempre ottenere ciò per cui ha pagato.

Risorse Online per un Aiuto nella Connessione Adsl

Un aiuto può arrivare immediatamente collegandosi al sito dell'agcom.it Misura Internet, dove troverete il software Il software Ne.Me.Sys. (Network Measurement System) che consente di verificare che i valori misurati sulla singola linea telefonica siano rispondenti a quelli dichiarati e promessi dal vostro provider Adsl. Molto interessante anche l'altro sito (sempre creato dall'agicom) Supermoney.eu che permette di comprare i prezzi e le prestazioni di tutte le connessioni Adsl disponibili sul mercato italiano.

Un forum molto interessante, dedicato principalmente ai problemi delle connessioni Adsl con tanti suggerimenti e soluzioni (è anche frequentato da professionisti del settore) è indubbiamente: Adsl e Connettività. Forum creato da uno dei più celebri siti tecnici italiani: Html.it. Potrete leggere liberamente, ma se vorrete porre delle domande o cercare aiuto sarà necessaria l'iscrizione gratuita. Iscriversi vale davvero la pena, comunque. Consigliamo una delle migliore guide per ottimizzare impianto casa per Adsl. Un altro test per misurare la connessione Adsl, ma questa volta non è ufficiale come quello fornito dell'agcom è indubbiamente SpeedTest (molto bello e graficamente ben fatto). Consente inoltre di esportare facilmente i risultati.

Abbonamenti Adsl ad occhi aperti

E' vero, sarà anche noioso leggersi le condizioni generali e sopratutto la carta dei servizi del nostro prossimo fornitore, ma sono gli unici documenti a cui potremo appellarci nel caso di malfunzionamenti della nostra connessione Adsl. Tenete presente che la carta dei servizi è pubblicata nelle apposite sezioni dei vari siti Internet di ogni fornitore. Non fatevi “infinocchiare” da promesse mirabolanti dei commerciali al telefono, loro devono vendere e soprattutto sanno che “verba volant” e le promesse telefoniche valgono meno di 0. Ai commerciali interessa solo concludere il contratto, ciò che vale sono solo i contratti scritti. Solo nella carta dei servizi troverete tutto ciò che l'operatore offre e garantisce e se possiamo darvi un suggerimento, una volta effettuato l'abbonamento, è quello di conservare gelosamente (stampato) sia le condizioni generali, che la carta dei servizi, che il contratto stesso. E' capitato in passato, che misteriosamente la carta dei servizi online fosse modificata con nuove clausole, è quindi importante averne copia nel momento stesso in cui vi abbonate. Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio!
 

Adsl lenta o a singhiozzo
 

Bene, abbiamo fatto la nostra scelta, letti i documenti, approvati ed abbonati al nostro fornitore Adsl. Dopo un po' la nostra Adsl inizia a comportarsi in maniera capricciosa, peggio di una fidanzata/o volubile. La sensazione che capita spesso è quella di avere una Adsl molto lenta (soprattutto in certi momenti del giorno), ben al di sotto degli standard promessi. Cosa fare? Innanzitutto vi rimandiamo al sito Misura Internet dove potrete scaricare il software che darà ufficialità alla vostra connessione lenta. Seguendo le modalità descritte nel sito potremo quindi inoltrare formale protesta all'operatore senza che questi possa appellarsi a delle scuse sulla bontà dei rilevamenti. I primi passi potranno anche essere fatti attraverso uno dei tanti strumenti come: telefono, fax o email.

Nel caso invece di veri malfunzionamenti, salti di connessione, impossibilità a collegarsi, le cose si fanno più serie. Dovremo presentare sempre un formale reclamo e soprattutto conservare il numero di reclamo (con la data) poichè l'operatore, per Legge, ha l'obbligo di riscontrare il reclamo entro 45 giorni. Passato il periodo “finestra” potremo rivolgerci al Garante per le comunicazioni e in casi più gravi anche all'Autorità Giudiziaria. La procedura di contestazione al Garante è completamente gratuita ed è possibile attivarla anche grazie all'aiuto di una Associazione Consumatori. E' una procedura formale necessaria per un tentativo obbligatorio di conciliazione, ed eventualmente per procedere ad un rimborso o lo storno di somme non dovute all'operatore Adsl per le difficoltà di collegamento al servizio.
 

Come inviare una disdetta per il servizio Adsl
 

Ecco un elenco per meglio orientarsi ed inviare disdetta al proprio provider Adsl. Tenete presente che i contratti ADSL generalmente hanno una durata minima di 1 anno e si intendono tacitamente rinnovati, salvo disdetta da comunicare con un preavviso diverso a seconda dell'operatore. Le indicazioni riportate sotto sono puramente indicative e nel corso del tempo potrebbero essersi modificate.


Telecom Alice. Se volete disdire un abbonamento con loro, sappiate che se lo fate entro i primi 12 mesi incorrerete in una penale di 48€, che è comunque specificata sul contratto. Successivamente non dovrebbero più sussistere penali. Il modulo per la disdetta Telecom Italia lo trovate qui.

La disdetta di un abbonamento Vodafone prevede una penale nel caso di disdetta prima dei 24 mesi. Il costo una tantum è di 40€, ma Vodafone potrebbe fatturarvi altri 129€ per la cessione della Vodafone Station. Un conto salatissimo, e il modulo per la disdetta di Vodafone lo trovate qui.

Infostrada chiede sempre 40€ per la disattivazione, indipendentemente che la disdetta arrivi dopo un giorno dall’attivazione o dopo 4 anni. Il modulo per disdire Infostrada lo trovate qui.

Abbastanza semplice anche disdire TeleTu. I costi sono di 60€ + 15€ ma solo nel caso di noleggio del modem. I moduli per la disdetta di TeleTu li trovate qui.

Fastweb è invece molto più complesso. Disdire un abbonamento ADSL con rientro a Telecom costa 46€, disdire totalmente costa 80,09€ che salgono a 90,65€ per le linee Wholesale. Disdire la linea in fibra ottica costa invece 46€ in caso di rientro a Telecom, e 41€ in caso di disdetta e basta.

Entro 30 giorni dalla disdetta invece andranno restituiti gli apparati forniti in affitto; in caso contrario verrà applicata una penale che va da 10 a 110€. Il modulo per disdire Fastweb lo trovate qui.

Anche disdire Tiscali non è facile. Il modulo per la disdetta lo trovate qui. I costi variano a seconda della tipologia della vostra linea e se chiederete il recesso prima dei 24 mesi. Tiscali propone una tabella abbastanza chiara sui costi che trovate in questa pagina.

Una volta compilato il modulo, ricordate di inviarlo con una raccomandata AR, o mediante il mezzo specificato sul vostro contratto.

One Response

  1. Andrea 30 marzo 2012

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.