ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Riparare Windows che non si avvia


In breve:
Puo' capitare, pur con tutti gli scongiuri del caso, che improvvisamente Windows non voglia piu' avviarsi. E' indubbiamente la situazione peggiore: come fare?

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :


Un sistema operativo Windows che non ha alcuna intenzione di caricarsi, improvvisamente e senza alcun preavviso, è senza dubbio uno degli incubi peggiori per un utente.
In questi casi, non frequenti, ma che talvolta accadono, occorre "qualcosa" che permetta comunque di poter indagare all'interno di Windows, ma se il sistema operativo non si avvia è impossibile sapere cosa sta accadendo all'interno.

Lazesoft Windows Recovery è una utility gratuita per uso domestico che ci consente di creare con facilità un disco o pendrive di boot, così da caricare comunque un piccolo sistema operativo grafico che permetterà, tramite una comoda interfaccia, di agire sul nostro sistema operativo Windows "morto". Questa utility non è difficile da usare e secondo noi è alla portata di tutti gli utenti che abbiano un minimo di confidenza con un Pc.

Come potete vedere nell'immagine sotto: vi basterà scaricare l'utility, masterizzarla su Cd o una pendrive Usb, far partire il Pc con il boot da Cd o Usb e attendere il caricamento il mini-sistema operativo Lazesoft.



Come potrete immaginare, anche questa utility ha dei limiti, non può certo riparare tutto, ma spesso può davvero tirarvi fuori dai guai. E' anche vero che, per stare sempre al sicuro, noi consigliamo sempre programmi backup in italiano o la conservazione di tutti i dati con il miglior programma di clonazione del disco rigido (che devono sempre essere fatti prima d'avere qualche problema). Ad ogni modo tentare con questa utility gratuita non comporterà alcun rischio aggiuntivo.

Una volta scaricato ed avviato il programma, apparirà un comodo wizard (accompagnamento passo dopo passo) alla creazione del sistema di boot. Il programmino vi chiederà subito se creare il disco di boot basandosi su Linux o Windows Pe. Per la massima compatibilità consigliamo Windows Pe anche se questo comporterà il download aggiuntivo ed automatico di altri 1,2 GB di dati, abbiamo provato con il CD basato su Linux, ma il sistema di avvio si bloccava misteriosamente. Potete magari prima tentare se con voi funziona.

Una volta tutto pronto cliccate "Avanti" e nella pagina successiva dovrete selezionare il supporto che vi interessa: cliccate su CD/DVD, oppure USB Flash (che dovrà già essere presente nella porta). Una volta cliccato ancora "Avanti" dovrete attendere che venga preparato e creato/masterizzato il supporto indicato precedentemente. Al termine avrete il supporto pronto, ora non vi resterà che agire sul boot del computer "malato" ed indicare l'avvio da Cd o Usb.

Avviate il Pc con Windows bloccato e la chiavetta Usb o Cd/DvD inserita, vi apparirà una schermata grafica con cui potrete interagire.
Tra i vari menù in inglese potrete avviare ad esempio MBR Repair che tenterà di riparare automaticamente i settori di boot danneggiati del disco fisso, oppure cliccare su CHKDSK per eseguire una verifica del disco, molto importante anche il comando Missing Windows File Repair per tentare la riparazione di file mancanti nell'avvio del sistema operativo.
Una soluzione radicale, se tutte le altre non funzionano, è quella di ripristinare il registro di configurazione allo stato iniziale, ma si perderebbero diverse impostazioni (è un atto estremo), oppure tentare di riparare il registro modificando o togliendo delle voci seguendo delle indicazioni di riparazione magari trovate in Internet (succede spesso con i virus).

La sezione Repair Tool permette di recuperare delle partizioni Windows magari cancellate per errore o anche di creare una immagine di backup di Windows.
Dopo averle provate tutte, se proprio Windows continua a non riavviarsi, potrete salvare i vostri documenti e file più importanti (nel caso non abbiate un backup) tramite il visualizzatore di file Lazesoft File Manager.
Tramite l'utility Windows Key Finder potrete anche recuperare il numero seriale della vostra installazione Windows, formattare e reinstallare tutto daccapo.

Un altro articolo che potrebbe interessarvi, inerente a questo problema, è resettare Windows senza formattazione. Oppure anche risolvere le schermate Blu di Windows 7.

Un altro caso frequente di malfunzionamenti di Windows è quando si viene attaccati da un virus. Ne abbiamo parlato in passato e potete leggere l'articolo: Riparare Windows dopo un attacco Virus.

Tornando al nostro articolo, qui sotto troverete il link per scaricare
Lazesoft Windows Recover.

Link:
download Lazesoft Windows Recover

 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 02 02 2014 :: Aggiornato: 02 02 2014 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 1 :: Clicks totali: 48 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
AAAProgrammi gratis! - Freeware - Utilita' di sistema freeware - Programmi analisi Pc

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".