ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Rubare Password Facebook


In breve:
Ormai è chiaro, nelle ricerche, anche in Anarchia.com, si vedono sempre più spesso utenti che cercano informazioni su come craccare la password id Facebook. Allora facciamo un po' di chiarezza su questo argomento...

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :




Innanzitutto è da considerare che rubare, craccare, sottrarre una password di Facebook (ed ovviamente non solo) è un atto illegale, passibile di denuncia. Tenete inoltre presente che la Legge non distingue se avete intenzione di farlo "a fin di bene", e quindi capire cosa sta combinando vostro figlio/a, la vostra fidanzata, mogli, mariti o anche padri e madri. Rubare una password di accesso informatico è una cosa grave.

Un'altra cosa da considerare è che rubare una password di Facebook, per i comuni mortali, è una cosa assai ardua, ancor più ardua nel caso non abbiate accesso al computer. Occorrerebbe una tecnica di sniffing dei pacchetti molto sofisticata e ultra-computer per craccare infine le chiavi di criptaggio con cui transitano sulla rete i dati Facebook.

Fatte queste due premesse, è anche vero che non è poi così difficile entrare con i dati di un altro se si ha, oltretutto accesso fisico al computer. E quindi, più che rubare password, questa guida insegna a non "farsele rubare le password di Facebook".

1) Ovviamente evitate le password comuni in Facebook (qwerty, 123456, pippo, amore e così via...).

2) Un'altra cosa da considerare è di non usare parole come il proprio nome, cognome, parenti o fidanzati/e.

3) Effettuate sempre manualmente, o tramite i preferiti l'apertura della pagina di login di Facebook. Non cliccate mai il link proposto in una email, per esempio. E questo vale anche per i depositi bancari online, ovviamente.

4) Non salvate mai la password nel vostro browser, sì lo so è molto comodo, ma se al vostro computer hanno accesso madri, padri e fratelli/sorelle sarà poi facile accedere con i vostri dati. Quindi mai il salvataggio automatico della password in Facebook, men che meno in ufficio!
Tenete presente che basta avvicinarsi con una chiavetta Usb, su cui è installato un programmino freeware che in pochi secondi può "succhiare" tutte le password salvate. Quindi non fatelo mai!

5) Un'altra regola è quella di non utilizzare mai le stesse password su più siti, certo è scocciante, ma la vostra sicurezza sarà molto più solida in caso anche solo di un furto di una sola password. In effetti può capitare che usiate la stessa password per magari siti meno sicuri di Facebook, e, una volta individuata sarà certamente provata anche per il vostro account di Facebook.

6) La vostra password dev'essere abbastanza lunga e con lettere numeri mischiati insieme. Nel caso non lo facciate è possibile con speciali programma di cracking e speciali dizionari risalire alle password un po' più "facili".

7) Non date mai la password a vostri amici o fidanzati/e, sembra una cosa banale, ma dare la password a volte avviene per fiducia o per incoscienza. Magari per farsi aiutare in qualche incombenza con il vostro account. Anche se la persona a cui date la password la considerate fidata, non potrete mai sapere a chi ha accesso al suo computer o se non segue le regole di sicurezza sopra citate.

8) Se avete dati importanti nel vostro account di Facebook evitate di digitare la vostra password su computer non vostri, come, ad esempio: a casa di amici,  parenti, fidanzanti/e. Infatti, pur facendo tutto con cura, cioè non salvando la pagina e stando attenti a digitare quando in giro non c'è nessuno, e magari anche cancellare i cookies, non avrete comunque mai la certezza che nel computer non vostro sia magari installato un semplice programmino che registri le "battiture" sulla tastiera. Un classico keylogger ( ne esistono anche di molto sofisticati, anche non software e quindi hardware). In tal caso il vostro amico/a, fidanzato/a, parente, potrà facilmente recuperare la password ed entrare nel vostro account.

I keylogger, a parte Facebook, sono proprio un caso a parte perchè sono molto pericolosi per i dati personali. Nel corso di una consulenza informatica ne abbiamo trovati anche alcuni nascosti nella tastiera del computer, all'insaputo del proprietario stesso del Pc, ovviamente. Quindi a volte è inutile avere antivirus, scanner software anti-keylogger, controllare le porte Usb del computer e quanto altro. Ormai, in forma hardware, ne esistono di tutti i tipi, non ci meraviglieremmo di trovarne anche magari in onde radio nascosti nel monitor o nella stampante. A livello di sicurezza aziendale sta diventando un grosso problema!

9) Non credete alle solite bufale che corrono su Facebook dove è possibile creare un altro account, richiedere l'amicizia e premere 7 volte su aggiorna o F5 per rubare la password Facebook del vostro amico. O altre bufale di improbabili applicazioni Facebook che posso rivelare le password, semplicemente non esistono. Eventuali modalità di furto sono state tutte elencate.

Infine occorre anche chiarire che non crediate non capitino situazioni di identità Facebook rubate, fate un giro con Google e troverete migliaia di situazioni. Di solito comunque accade per la troppa fiducia riposta in un amico/a. E' il classico esempio come ben spiegato in questa guida.

Avete idee, commenti, suggerimenti su questa guida? Clicca qui!

© Redazione Anarchia.com proibita copia e diffusione


 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 03 03 2010 :: Aggiornato: 23 05 2012 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 7 :: Clicks totali: 566 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica - Manuali gratis - Guide alle Reti Sociali - Guide per Facebook - Sicurezza in Facebook

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 
password
Commentato da franca
Data: 13 06 2013

ciao
Commentato da aiche kaissouni orema
Data: 30 03 2013

Ma è vero che prima esisteva un sito chiamato facebook hacker che funzionava?Cioè mettevi id e ti dava password...da quanto ne so l hanno chiuso 2 giorni dopo...
Commentato da Yaaz
Data: 25 10 2012

come si fa
Commentato da
Data: 06 06 2012

Mi sono sempre chiesto come sarebbe possibile farsi rubare la password di Facebook ed è per questo che ho trovato l'articolo certamente interessante... bravi!
Commentato da AssTank
Data: 05 03 2010

Ho cercato in Internet perchè un burlone mi ha rubato la password di facebook ed ha fatto un pò di danni con alcuni miei contatti. Ero curioso di capire se fosse una procedura semplice e come eventualmente premunirmi. Qualche consiglio dato qui mi sembra valido...
Commentato da Antonio di Facebook
Data: 04 03 2010

Ottima guida, facile, sul problema delle password con Facebook e non solo...
Commentato da Ciancio
Data: 04 03 2010

Nuovi Articoli

Prezzi e informazioni farmaci su Android e Apple
Android sulla Tv di casa
I permessi di Root facile su Android
I vantaggi di un disco SSD
Trucchi per Youtube
I migliori dual sim 2014
Cura del Cancro e bufale dal web
Guida ad Android in modalita' provvisoria
Programma Gratis per Scanner in Pdf
Come eseguire i programmi Windows su OS X
Come bloccare esecuzione di programmi in Windows
WhatsApp introduce i messaggi criptati
Virus tramite il WiFi degli alberghi
Un meccanico per Windows
Strumenti online per lavorare con i PDF
I migliori Podcast italiani
La Polaroid nell'era del digitale
Come fare una brochure
Sbloccare iPhone iOS 8
Applicazioni Meteo affidabili per Android
Chat inviolabile: CryptoCat
Cose da fare con un Pc nuovo
Giochi gratis e scontati da Gog
Scaricare Windows 8.1 completo
Educazione con WhatsApp

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".