Tails sistema operativo anonimo

Tails e' stato il sistema operativo anonimo e sicuro con cui e' stato possibile portare alla luce l'incredibile scandalo informatico del Datagate dove erano coinvolti i servizi segreti americani

Utilizzare Tor richiede specifiche conoscenze e può comportare alcuni rischi. Molti temono di poter lasciare traccia della loro navigazione in rete, ma per non essere scoperti basta sfruttare un sistema operativo mobile tramite chiavetta USB, sistema utilizzato anche dai giornalisti che hanno indagato su Datagate.

Il primo scambio di informazioni riguardante la sorveglianza globale, avvenuto tra il noto reporter Glenn Greenwald ed Edward Snowden, ha avuto un piccolo impedimento poiché il giornalista non disponeva del software riguardante la crittografia PGP. Snowden si rivolse alla giornalista Laura Poitras che, al contrario di Greenwald, utilizzava il programma e a quel punto iniziò il Datagate.

La comunicazione fra i tre reporter è continuata attraverso uno speciale sistema operativo, conosciuto come Tails. Risale a poche settimane fa la notizia con la quale la Freedom of the Press Foundation ha svelato l'utilizzo di tale software adoperato da loro. Greenwald ha spiegato che Tails è stato di fondamentale importanza e gli ha permesso di lavorare sulla storia della NSA senza correre alcun rischio e senza sentirsi minacciato, sottolineando che più approfondiva il tema della sicurezza più sentiva la necessità di proteggersi e Tails non lo ha deluso.

Tails è risultato tanto importante per loro, proprio perché ci riferiamo ad un sistema operativo mobile, specializzato per proteggere la privacy e per garantire la sicurezza agli utenti che lo utilizzano, configurato in modo da racchiudere le impostazioni più importanti e necessarie. Questo sistema operativo può essere lanciato da ogni computer tramite una semplice chiavetta USB o un DVD: con questo strumento sarà possibile navigare in totale anonimato, sfruttando il network di Tor.

Tails trasferisce infatti i dati dalla rete di un computer ad un altro computer. I dati sono gestiti da volontari, che diffondono i pacchetti da un nodo all'altro, facendo perderne le tracce. L'utente non deve preoccuparsi di modificare le impostazioni ma, dopo averlo lanciato Tails, il sistema si collegherà automaticamente a Tor, rendendo semplicissima la protezione della propria privacy.

Tails dispone anche di un vasto pacchetto di strumenti specifici, dall'instant messaging cifrato con OTR, alle mail criptate con GPG. Contemporaneamente dà la possibilità agli utenti di salvare i dati ed i documenti in maniera criptata, onde evitare che malintenzionati possano venire a conoscenza di informazioni sensibili. Tempo fa abbiamo parlato di una chat criptata inviolabile, che può essere usata tramite plugin per i vari browser come Firefox, Chrome, safari, Opera. Non vi rende anonimi come Tails, ma è di semplice installazione ed è molto, molto difficile da intercettare.

Invece con Tails potrete rendervi completamente anonimi sul web, comunicare in sicurezza, ed in modo criptato con chi si desidera, bypassare eventuali censure e proteggersi più adeguatamente dai rischi di attacchi informatici è semplicissimo.

Tails è stato sviluppato 5 anni fa da un team di esperti sviluppatori anonimi, provenienti dal mondo di Tor. Tails è l'acronimo di The Amnesic Incognito Live System: con il termine Incognito ci riferiamo alla capacità del software di poter nascondere l'identità dell'utente che lo utilizza, mentre con la parola Amnesic al fatto che questo sistema non ingombra l'hard-disk, ma occupa soltanto la RAM, che poi viene liberata automaticamente nel momento in cui viene spento il computer.

Tails si impegna affinchè non venga lasciata nessuna traccia delle attività eseguite e nessuna traccia dei dati con cui Tails stesso ha operato. Il noto fondatore dell'associazione Pro-privacy Winston Smith, Marco Calamari, ha spiegato che Tails dispone di impostazioni importanti per la sicurezza di chiunque, in particolare però è l'ideale per chi fa informazione e lavora con notizie spesso scomode, che vogliono essere oscurate.

Innanzitutto bisogna sottolineare che Tails è un sistema operativo live, il che significa che è possibile sfruttarlo su qualsiasi Pc, senza lasciare alcuna traccia del suo utilizzo e delle attività eseguite con il browser.

Poi Tails, essendo in sola lettura, è immune da qualunque tipo di attacco: un eventuale malware rimane nella RAM e viene cancellato in automatico allo spegnimento del dispositivo. Utile quindi come sistema operativo secondario per quando dovete “navigare” in siti pericolosi ed insicuri.

Inoltre è bene ricordare che con tale sistema operativo vi è la possibilità di salvare i dati e i documenti su una chiavetta diversa da quella con il quale viene lanciato il software, o su un hardware esterno.

Link: download Tails

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.