ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Uefi in sostituzione del Bios


In breve:
Windows 8 supporta pienamente l'UEFI, una nuova interfaccia firmware che sostituisce lo storico Bios. Andiamo a scoprirlo...

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :

E' arrivato il momento di salutare il BIOS, che ci ha accompagnato per oltre venti anni, e di dare il benvenuto ad una nuova interfaccia firmware, l'UEFI, che porta con sé novità e funzionalità tutte da scoprire.

Il BIOS (Basic Input Output Software) è un insieme di routine software che garantiscono al sistema operativo ed ai programmi eseguiti da ogni utente di accedere alle periferiche nella scheda madre e all'hardware del dispositivo. Il tempo del BIOS è però finito ed esso si vede costretto a lasciare il suo posto ad una nuova interfaccia firmware standard, l'UEFI (Unified Extensible Firmware Interface), di cui Intel ha iniziato a parlare nel 2003 con l'architettura Itanium IA64.

L'UEFI è stato progettato da oltre 140 aziende, le quali hanno collaborato per dar vita ad un'interfaccia firmware in grado di rendere maggiore l'interoperabilità del software e di migliorare tutti i punti deboli del BIOS.

A differenza del BIOS, basato sull'architettura a 16 bit X86, con l'UEFI l'interfaccia viene suddivisa in servizi runtime e in boot e si ha indipendenza dall'hardware. Grazie all'UEFI i boot manager diventano obsoleti, poiché non sono più necessari per utilizzare contemporaneamente diversi sistemi operativi (la nuova interfaccia firmware dispone del proprio boot manager di default).

L'UEFI è caratterizzato anche dalla cosiddetta CSM (Compatibility Support Mode), che dà la possibilità di aggiungere nuove interfacce. Questa è una caratteristica di fondamentale importanza, poiché permette di sfruttare il BIOS anche su terminali che sono stati progettati per l'UEFI.

L'interfaccia firmware UEFI presenta anche alcuni svantaggi. Uno di questi è la scelta di non programmarlo in assembly ma in C, decisione che porta ad avere la necessità di una scheda madre di potenza maggiore per sfruttare l'UEFI al massimo delle sue potenzialità.

Per quanto riguarda la struttura possiamo notare delle nette somiglianze con quella del BIOS, ma è stata introdotta sicuramente una grande differenza: l'UEFI è dotato di un'interfaccia grafica molto più chiara da comprendere, la quale ne facilita l'utilizzo anche agli utenti meno esperti e permette a quelli con più esperienza di scoprire l'interfaccia in tutte le sue sfaccettature.

Con l'introduzione dell'UEFI gli attacchi di tipo bootkit, che colpiscono il computer nella fase di avvio, sono stati resi innocui. Se da una parte questo è un punto a favore della nuova interfaccia firmware, dall'altra costituisce una grande limitazione, perché impedisce di installare e sfruttare sistemi operativi alternativi. Per questo motivo è stata introdotta la possibilità di disattivare la funzione Secure Boot, senza la quale l'installazione di altri OS è priva di limitazioni.

Attualmente il sistema operativo Windows 8 supporta l'UEFI e questo comporta notevoli vantaggi:

  • Il tempo necessario per l'avvio del computer è stato notevolmente ridotto, cosi come il tempo necessario per riprendere l'attività dopo un periodo di ibernazione

  • Il dispositivo è protetto da ogni attacco di tipo bootkit

  • E' possibile supportare unità maggiori di 2,2 terabyte

  • C'è la possibilità di utilizzare il BIOS anche su computer che supportano l'UEFI

Le versioni dei sistemi operativi Windows a 64 bit potrebbero utilizzare l'UEFI in alternativa al BIOS. Per scoprire quale interfaccia viene utilizzata bisogna guardare il logo del programma di certificazione Windows, oppure dare uno sguardo alla documentazione fornita al momento dell'acquisto del dispositivo.

I sistemi operativi della Microsoft precedenti a Windows 8, ad esempio Windows 7, non sono stati progettati per sfruttare i vantaggi offerti da UEFI. In questo caso sono possibili due diversi scenari: disattivare l'UEFI e tornare al tradizionale BIOS, oppure attivare la speciale modalità Legacy BIOS, con la quale sarà il BIOS a gestire le funzionalità dell'UEFI, evitando problemi di compatibilità e al tempo stesso offrendo le potenzialità della nuova interfaccia firmware.


 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 24 12 2013 :: Aggiornato: 31 12 2013 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 1 :: Clicks totali: 35 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".