ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app


In breve:
Una raccolta di novita' coinvolgeranno a breve la web-chat piu' popolare con oltre un miliardo di utenti...

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :

novita aggiornamenti Pc per Whatsapp

E' pur vero che ormai WhatsApp, come numero di utenti è tallonata dall'app Messanger sempre di proprietà Facebook, sta probabilmente stimolando i programmatori per aggiungere nuove funzionalità.

Una cosa che è sempre mancata a WhatsApp è quella di poter avere un software efficace su Pc, un vero e proprio Client da utilizzare comodamente e direttamente da un Pc fisso. E' vero che esiste già una soluzione ibrida per WhatsApp da Pc, ma ha molte limitazioni e non è un vero e proprio programma indipendente da installare.

Un vero programma per usare WhatsApp dal Pc

Questa importante novità di Whatsapp sembra davvero imminente: un client per desktop, disponibile sia per Windows che per Mac Os; Linux, invece, sembrerebbe per ora, fuori dai giochi. Alcuni programmatori indipendenti, ed esterni al progetto WhatsApp, avrebbero individuato alcune stringhe di testo nell'app dove si fa chiaramente riferimento al nuovo software per Pc, scaricabile appunto sia nella versione Windows che per Macintosh.

Altre funzioni innovative che dovrebbero essere introdotte a breve c'è anche la segreteria telefonica e le videochiamate WhatsApp. La possibilità di videochiamare è una delle funzioni su cui stanno lavorando più alacramente perchè altre app come Viber già consentono di videochiamare, senza poi citare il famoso Skype e il "cugino" Messenger.

A proposito di Skype e videochiamate, avete letto il nostro interessante articolo videosorveglianza a casa con Skype. Nel caso non lo abbiate fatto prendetevi 5 minuti per farlo.

WhatsApp è stato comprato da Facebook nel febbraio del 2014 per l'incredibile cifra di 19 miliardi di dollari: lo scopo principale di Zuckerberg era quello di sottrarlo alle grinfie dell'asso pigliatutto Google. Con oltre un miliardo di utenti attivi, utlimamente hanno introdotto l'importante novità della crittografia end-to-end dei messaggi. Telegram, il maggior concorrente di WhatsApp, oggetto di un nostro articolo intitolato (meglio WhatsApp o Telegram) creato dai fratelli russi Nicolai e Pavel Durov, ha "solo" 100 milioni, ma tutti gli riconoscono una tecnologia nettamente superiore rispetto alle altre app web-chat.


 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 02 05 2016 :: Aggiornato: 02 05 2016 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 191 :: Clicks totali: 191 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Telefonia, Cellulari, Smartphone

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".