ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Windows 7 fine licenze OEM


In breve:
Probabilmente il migliore sistema operativo di sempre, per Microsoft, ha chiuso le licenze OEM dal 30 Ottobre 2014. Vediamo cosa significa

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :


Game Over per Windows 7, in pratica, Microsoft, ha deciso di togliere la licenza OEM, quella preinstallata sui computer, a tutto l'hardware in vendita nei negozi.
La data ormai è stata abbondantemente superata (30 Ottobre 2014) e ciò significa che i produttori di computer non possono più vendere PC (sia desktop che notebook) con Windows 7.

In realtà, facendo un rapido giro sul portale Trovaprezzi, è possibile ancora trovare notebook con Windows 7 e Pc desktop sempre con Windows 7 preinstallati. Dovrebbe però essere solo questione di tempo: molto presto tutti i Pc in vendita avranno Windows 8 preinstallato.

Windows 7 miglior sistema operativo

Ormai sin dalla nascita si è subito notato che la stabilità ed efficienza di questo sistema operativo Microsoft avrebbe sfondato tra gli utenti e questi anni sono stati una conferma: è il miglior sistema operativo di Microsoft. Ora, che non si possa più trovare nei nuovi computer ci ha un po' lasciati perplessi, ma questa è la politica commerciale di Microsoft che spinge sempre verso nuovi prodotti. Probabilmente accadrà presto anche con Windows 8, che sarà sostituito con Windows 10 (sistema operativo che in fatto di qualità dovrebbe degnamente sostituire Windows 7).

Le aziende potranno fare il downgrade da Windows 8 a Windows 7

Non sarà però così per tutti: le aziende potranno usufruire ancora della possibilità di attivare una opzione di downgrade: quindi passare da Windows 8.1 professional a Windows Seven senza invalidare la licenza.
I comuni consumatori invece verranno penalizzati da questa scelta, anche perchè a tanti utenti Windows 8.1 non piace.
C'è, però, un'altra possibilità per gli utenti: farsi rimborsare la licenza di Windows 8.1 e poi magari comprarsi Windows 7 a parte o installare un altro sistema operativo, un Linux come Peppermint.
L'Aduc ha preparato un modulo da compilare per il rimborso di Windows pre-installato su un computer nuovo.
Nel caso intendiate avvalervi di questa opzione dovrete semplicemente formattare il vostro Pc ed installare un altro sistema operativo che non sia ovviamente Windows 8.1 (in questo caso). Non dovrete spedire a nessuno il vostro Pc per una eventuale la verifica, la verifica dovrà essere fatta, se in caso, dalla Guardia di Finanza.

 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 11 11 2014 :: Aggiornato: 11 11 2014 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 0 :: Clicks totali: 27 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".