A cosa serve lo “stato” di WhatsApp?

Forse molti voi non conoscono il nuovo “Stato” di WhatsApp, attivato recentemente (con gli ultimi aggiornamenti). Vediamo a cosa serve, come si attiva e se può tornarci utile…Questa funzione fu introdotta per la prima volta,alcuni anni fa, su Snapchat. Come alcuni di voi sapranno Snapchat è una chat un po’ particolare, con un gran successo dai giovani per alcune sue particolarità e lo “stato” di questa chat praticamente significa che si può pubblicare in tempo reale un video o anche una immagine, foto, che automaticamente si autodistruggerà dopo 24 ore.

WhatsApp ha deciso di “copiare” questa funzione, per accedere a questa novità occorre recarsi nel pannello della chat e quello della chiamate (stiamo parlando dei sistemi operativi Android), oppure, se avete un iOS Apple, lo troverete in basso. Con l’ultimo aggiornamento troverete quindi questa novità che sembra molto apprezzata dai più giovani.
Foto e video istantanee che spariranno dopo 24 ore.

Come si crea un nuovo stato WhatsApp

Niente di più facile: vi basterà cliccare il tasto apposito (“Stato”) e continuare su “il mio stato”,a questo punto potrete scattare una foto o registrare un video, infine rendere il tutto pubblico cliccando il consueto tasto “invio”, in basso a destra. Per chi vuol fare ancora più velocemente potrete anche cliccare subito sulla speciale iconcina che troverete direttamente nella fotocamera, in alto a sinistra.

Naturalmente non è obbligatorio pubblicare nuovi contenuti istantanei per il vostro Stato, potrete utilizzare anche foto o video già memorizzati nella galleria (ma dovranno essere stati creati nelle ultime 24 ore). La foto o il video pubblicati nello Stato potranno poi essere “aggiornati” con emoji, disegni, scritte.

Tramite le spunte blu potrete poi vedere chi, tra i vostri amici, visualizzerà il vostro Stato composto da video o foto. Ad ogni modo, aprendo “il mio Stato” e cliccando sul piccolo “occhio” a fianco, potrete visualizzare la lista di chi ha visto il vostro nuovo Stato. Naturalmente lo potrete anche cestinare anzitempo sempre cliccando su “il mio Stato” e un altro tap sul cestino.

Nel caso ci sia un nuovo stato da visualizzare, vedrete spuntare accanto alla dicitura “Stato” un pallino. E’ anche possibile disattivare uno stato di un contatto specifico, dovrete solo cliccare sullo stato del contatto stesso e poi su “Disattiva”.

La privacy del nuovo stato di WhatsApp

WhatsApp ha naturalmente incluso anche delle regole di privacy per il nuovo Stato. Potrete rendere privato o pubblico uno Stato di WhatsApp, poiché occorre sempre ricordare che sarà visibile a tutti quelli che hanno il nostro numero di telefono in rubrica.
Per modificare la privacy dovrete andare nella sezione “Stato”, cliccare sui tre puntini per le impostazioni ed infine cliccare su “Privacy dello stato”. A questo punto bisogna attivare il pallino tra le scelte:”i miei contatti” (quindi tutti), “i miei contatti eccetto” (quindi eliminare chi potrà vedere il vostro nuovo Stato) e “condividi con” (per selezionare singoli amici o anche il solo singolo amico che può visualizzare i vostri stati).

Aggiungeremmo una piccola postilla: evitate di fare foto o video “particolari” per condividerlo anche con un solo amico/a, stiamo parlando di contenuti di cui un giorno potreste pentirvi/ve. E’ vero che si cancellano dopo 24 ore, è vero che WhatsApp è crittografato, ma il ricevente ha comunque la possibilità di memorizzare (con alcuni trucchi) la vostra foto o video e un domani non si può mai sapere cosa potrebbe accadere alla vostra amicizia. Mai condividere qualcosa di cui un giorno potremmo pentirci!

Un articolo che caldamente vi consigliamo, se siete utilizzatori giornalieri di WhatsApp, è: 6 funzioni sconosciute di WhatsApp.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.