ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

Controllare lo smartphone di un figlio


In breve:
Gli Stati Uniti sono spesso capofila della tecnologia informatica: ora vanno di gran moda presso i genitori app per sorvegliare i propri figli...

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :

controllare i propri figli in Internet

Era inevitabile: adolescenti sempre più coinvolti dalla tecnologia e genitori sempre più apprensivi che vogliono sapere cosa fanno esattemente i propri figli con smartphone e tablet. Il problema è certamente non da poco conto: lo vediamo spesso, i minori hanno totale accesso alle tecnologia infomatiche partecipative tramite vari dispositivi portatili e non. Soprattutto con gli smartphone, milioni di adolescenti possono accedere ad Internet, social network, giochi, video e foto. I genitori ovviamente sono sempre più preoccupati di tutta questa libertà di condivisione, una libertà totalmente sconosciuta ai nostri tempi.

La sicurezza in Internet dei propri figli

Quando è in ballo la sicurezza dei figli è ovvio che i genitori siano disposti a fare qualunque cosa per accertarsi che il proprio adolescente non corra dei rischi. Diverse app di controllo, qualche volta con il consenso del ragazzo, ma sempre più spesso di nascosto, vengono installate sugli smartphone di molti minori. Una app abbastanza conosciuta è TeenSafe, questo software riesce a monitorare chiamate, posizione geografica, messaggi via Sms e social Network, messaggi anche cancellati su applicazioni come Whatsapp, web-chat pericolose come SnapChat e Kik.

Un software completamente in italiano è Qustodio, è molto facile da utilizzare ed è compatibile con Windows, Mac, iOS e Android, praticamente copre il 90% dell'hardware in circolazione. E' possibile cominciare ad utilizzarlo in modo gratuito per poi passare a funzionalità più complesse a pagamento.
Una volta installato avrete a disposizione un pannello personalizzato sul vostro computer dove potrete visualizzare immediatamente come trascorre il tempo su Internet vostro figlio. Il pannello è sul web e quindi potrete accedervi ovunque, sia tramite Pc, che tablet o smartphone.
Sempre con questo software potrete bloccare i contenuti pericolosi nelle ricerche, ricevere notifiche di emergenza quando vostro figlio è in difficoltà, bloccare o monitorare attività di chiamate e messaggi. Il programma stesso consente una modalità invisibile, in pratica potrete proteggere i vostri figli senza che se ne accorgano. Ottima anche la possibilità di limitare gli orari di accesso ad Internet.

Un'altra app molto particolare, installata sul vostro smartphone, consente di monitorare completamente il vostro Pc a casa o in ufficio. Potrete guardare lo schermo del vostro computer, inviare messaggi e monitorare cosa stanno facendo i vosti figli con il Pc. Il costo è limitato, solo 3 euro e qualcosa, ma funziona davvero bene e potrebbe tornare utile a chi ha uno smartphone Android: GPP Remote Viewer.

Scuola e mentalità italiana in ritardo

Tutte queste app e la sensazione di insicurezza che pervade i genitori per l'accesso troppo facilitato alle nuove tecnologie, si scontra anche con una preparazione scolastica molto deficitaria in materia. Occorrerebbe affrontare seriamente la tematica e magari inserire un percorso scolastico con docenti preparati atti a fornire una sorta di patentino per l'abilitazione all'uso di Internet e dei social media; quindi la scuola stessa come risorsa intelligente per preservare fgli adolescenti da brutte esperienze online che ormai noi tutti conosciamo. Il problema è che gli insegnanti sono spesso impreparati a queste nuove tecnologie.

Negli Stati Uniti installare programmi o app di controllo, sui dispositivi affidati a minorenni, è considerato legale ed è una pratica abbastanza comune nelle famiglie. In Italia siamo ancora un po' indietro anche perchè i genitori italiani hanno generalmente solo due opzioni: proibizione assoluta di accedere ai contenuti online oppure sottovalutazione totale dei rischi connessi all'utilizzo di Internet da parte dei figli. Ad esempio, un fenomeno spesso ignorato dagli adulti, è il fenomeno del Sexting, argomento assolutamente da leggere se avete figli o nipoti in giovane età. Così come i ricatti sessuali via Internet che possono colpire persone incaute di ogni età. Un altro fenomeno molto insidioso è il bullismo, si può scatenare sempre tramite Internet con il pericoloso social Ask.fm.

Una piccola iniziativa, ma senz'altro da segnalare, è la pubblicazione di una breve guida in Pdf creata dalla Polizia di Stato, la consigliamo ai genitori e nonni che vogliono sapere qualcosa in più: il Web per amico.


 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 16 03 2015 :: Aggiornato: 16 03 2015 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 0 :: Clicks totali: 26 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica - Hacking Sicurezza Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".