Internet Tv tante nuove offerte

Ormai è esplosa la guerra (pacifica) tra i tanti operatori telefonici, sull’internet tv: film, serie tv, spettacoli e non mancherà anche il calcio, il tutto trasmesso via Internet. La concorrenza naturalmente andrà a vantaggio dei clienti, con prezzi sempre più bassi…Vodafone ha cominciato a muoversi pesantemente ai primi di Aprile, iniziando a dar fastidio al progetto Tim, mentre Wind 3 e Fastweb hanno già annunciato che entreranno nel mercato. Lo scenario degli altri provider internazionali è ancor più movimentato con le multinazionali: Netflix, Amazon Video o altre vere e proprie Tv via Internet  come Infinity di Mediaset, NowTv di Sky. Non dimentichiamoci inoltre di Chili  (molto particolare nella proposta).

Vodafone Tv
Vodafone ha lanciato Vodafone Tv in tutta Italia. Al prezzo di 10 euro ogni quattro settimane, aggiuntivi rispetto ad un abbonamento casalingo in fibra, l’utente disporrà di un decoder per l’accesso (gratuito e illimitato) a tutti i canali del digitale terrestre e di Sky Intrattenimento, inclusi tre mesi delle serie tv Sky. Altri contenuti saranno immessi a pagamento sfruttando le collaborazioni con la 20th Century Fox, Sony Pictures Television e anche BBC Worldwide. Non esclusi anche l’introduzione di altri canali Sky.

Vodafone Tv sarà praticamente una piattaforma, più che un servizio indipendente, poiché consente l’accesso a Netflix e Chili sfruttando una app proprietaria, naturalmente sarà permesso anche l’accesso ai contenuti in mobilità (smartphone e tablet).

Vodafone TV è quindi una piattaforma integrata e con un solo telecomando, potrete utilizzare la TV tradizionale, l’Internet TV, i contenuti on demand, e di richiedere l’addebito di tutti i servizi in un’unica fattura. Sarà quindi possibile entrare nel mondo dei contenuti ad un prezzo accessibile e in un modo semplice. Probabile che si potranno quindi acquistare anche singoli eventi, cosa che negli Stati Uniti accade spesso, ed è un grande business.

Vodafone TV di base offre già un portafoglio completo, con circa 35 mila contenuti ricercabili. Nei prossimi mesi entreranno altre importanti partnership nella piattaforma Vodafone e saranno offerte ai clienti contenuti sempre più ricchi ad apprezzabili, secondo un comunicato Vodafone.

Timvision
Timvision è indubbiamente la piattaforma più forte in questo momento, In Italia. Gli utenti sono già circa 600 mila, un gran numero di abbonati che potrebbe sfidare la stessa Netflix Italia (una cosa da sottolineare è che Netflix non diffonde dati sul numero di abbonamenti).

Tim Vision include ben oltre 10 mila contenuti, molto forte sull’archivio film, cartoni e documentari (non manca anche qualche serie Tv). Tim Vision è gratis con alcune offerte Tim, se no costa 5 euro ogni quattro settimane (ma con un accesso senza limiti). La piattaforma Tim Vision è utilizzabile sia sulla classica tv, che su computer, smartphone, tablet.

Uno dei partner più importanti di Tim è Rai Cinema. Inoltre c’è da considerare che sono in lizza con Amazon per lo streaming delle partite di calcio serie A, a breve ci saranno le assegnazioni dopo le consuete aste.
E’ possibile quindi che prossimamente si potrà avere il calcio a prezzi ridotti in streaming tramite la piattaforma Tim. Una aggiudicazione dell’asta dei diritti del calcio contribuirebbe indubbiamente ad un’ulteriore esplosione di questa piattaforma, così già diffusa.

Fastweb, Wind 3
Le mosse degli altri operatori non sono state ancora ufficializzate, ma si comprende che ogni ritardo è un favore che si fa alla concorrenza. Ad ogni modo Fastweb starebbe per lanciare un decoder internet tv. Mentre Wind, recentemente associatosi con 3, starebbe stringendo diversi accordi con produttori di contenuti.

Amazon Prime Video, Netflix, Sky Now Tv, Chili, Infinity
Tra gli altri provider Tv via Internet spicca Amazon Prime Video che ha un indubbio vantaggio sul fatto di includere la sua Tv nel canone di Amazon Prime (19 euro l’anno). I contenuti però, per ora non sono molti e in questo è deficitaria rispetto a Netflix e Sky, al contrario dei veri leader nelle serie tv. Entrambe costano di più di Amazon Video, ma i cataloghi sono molto ricchi e in parte complementari. Il costo parte da 7,99 e 9,99 euro al mese rispettivamente per i due colossi Netflix e Sky.

Leggi anche: come funziona Netflix

Infinity di Mediaset e Chili hanno nel proprio archivio, invece, un grande numero di film. Infinity è molto forte nel catalogo di classici (alcuni introvabili), a 9,99 euro al mese (ma capitano talvolta promozioni di 4,99 euro al mese). Chili invece ha un’offerta diversa perché non si paga con un canone flat mensile, ma per singolo contenuto. Questa modalità può interessare a parecchi utenti perché consente di visionare film recentissimi, dopo appena 3-4 mesi dall’uscita nelle sale, in contemporanea con la vendita del dvd. Le altre proposte dei concorrenti, con abbonamenti mensili o annuali, possono invece proporre film recenti solo dodici mesi dopo la proiezione nelle sale cinematografiche.

Leggi anche: come funziona Chili Tv

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.