Tanti luoghi comuni da sfatare

I responsabili della Ripley's Believe it or Not! London, hanno identificato molti "luoghi comuni" conosciuti da tutti e completamente sbagliati!

testa sotto terra struzzo

Il termine “luogo comune” deriva dal greco tόpos (luogo o argomento), spesso va a braccetto con la definizione di stereotipo. In pratica è un esempio standard, una scorciatoia, con cui si tende, spesso erroneamente, a classificare o identificare la realtà intorno a noi dandole una classificazione ben definita. Sono tanti i “luoghi comuni” che sentiamo durante le nostre giornate lavorative o di svago. Qualche volta però non ci rendiamo conto che molti di questi argomenti standard, che magari aiutiamo anche a divulgare, sono invece assolutamente sbagliati!

Ecco allora un elenco che dissiperà i vostri dubbi e capirete che anche voi, in passato, avrete senz'altro contirbuito a diffondere un “luogo comune” errato!

1) I camaleonti cambiano colore mimetizzandosi con l'ambiente. Non ci crederete, ma è falso! I camaleonti cambiano colore solo in base alla temperatura, allo stato d'animo o alla luce. Mai in base all'oggetto che toccano.

2) L'Everest è la montagna più alta del Mondo. In realtà non sarebbe proprio così: se misuriamo la distanza dalla base alla cima la montagna più alta sarebbe il vulcano di Mauna Kea, poichè è 5.761 metri sotto il livello del mare, che, assommati ai 4.205 metri di altezza lo portano a raggiungere i 9.966 metri complessivi. L'Everest è invece alto “solo” 8848 metri.

3) Un anno della vita dell'uomo equivale a sette del cane. E' una regola generale che ha poco aderenza pratica. In realtà dipende molto dalla razza e stazza del cane.

4) La Grande Muraglia cinese si vede dallo spazio. Non è assolutamente vero, è solo una diceria. Gli astronuati stessi lo hanno confermato più volte, ma ancora persiste questa idea.

5) Il calore del corpo si disperde più velocemente tramite la testa. In realtà è stato ampiamente dimostrato che non è così.

6) La Terra ruota intorno al sole. Anche qui, se vogliamo essere precisi, non è propriamente così. In realtà, tecnicamente, il sole e gli altri pianeti sono tutti in orbita ad un punto centrale del sistema solare.

7) Diverse zone della lingua rilevano gusti diversi. Un luogo comune che è stato confutato: tutta la lingua viene coinvolta nel processo gustativo. E' vero, invece, che alcune zone sono più sensibili. (E' comunque sbagliato, ad esempio, dire che l'amaro viene rilevato dal fondo della lingua).

8) Le arachidi appartengono alla stessa famiglia delle noci. Grosso errore: sono delle leguminose.

9) I biscotti della fortuna sono tradizionalmente di origine cinese. In realtà è una tradizione nippo-americana, poi “adottata” anche dai cinesi.

10) L'alcool riscalda. Non è proprio vero, il calore è solo momentaneo e superficiale: causato dalla dilatazione dei vasi sanguini che aumentano la quantità del sangue circolante sotto la pelle.

11) L'essere umano dispone di 5 sensi. In realtà non sono i soli, i ricercatori concordano almeno su 9, alcuni addirittura dicono più di 21. Anche se i classici udito, vista, tatto, olfatto e gusto sono quelli più comuni e riconosciuti da tutti.

12) Sushi significa “pesce crudo”. Non è vero, la traduzione esatta è “assaggio acido”, in Giappone con questo termine si intende una larga gamma di cibi assemblati con il riso.

13) Gli elmi con le corna era una caratteristica dei guerrieri vichingi. In verità non esiste alcuna prova che questo antico popolo ultizzasse questi particolari copricapi.

14) Il frutto proibito di Adamo ed Eva era la mela. Andando invece a leggere con attenzione le pagine della Bibbia non esiste alcun riferimento alla mela come frutto proibito.

15) La vitamina C cura il raffreddore. Non esiste alcuna prova concreta che la vitamina C sia adatta per debellare il raffreddore, senz'altro rinforza il sistema immunitario, ma non che sia efficace per questa “malattia”.

16) I pinguini sono monogami. Non è vero, i pinguini formano una coppia stabile solo per una stagione. L'anno seguente, proprio per riprodursi, si accoppiano con altri esemplari.

17) Il lato oscuro della Luna. In realtà non esiste una parte della Luna che non sia illuminata dal Sole. Lo è solo per noi dalla Terra, a causa della rotazione costante del satellite attorno al proprio asse.

18) Utilizziamo solo 10% del nostro cervello. E' un mito completamente falso. I neurologi affermano, invece, che l'essere umano utilizza virtualmente tutto il cervello e alcune parti sono attive quasi senza sosta.

19) Unghie e capelli crescono anche dopo morti. Non è affatto vero, potrebbe invece essere un effetto della disidratazione e ritrazione della pelle che causa questa falsa impressione.

20) I pipistrelli sono ciechi. Le oltre 1.100 specie di pipistrelli hanno comunque dei piccoli occhi e non sono mai ciechi.

21) Prendere in mano un uccellino appena nato verrà poi rifiutato dalla madre. Assolutamente falso, gli uccelli hanno un olfatto pessimo e non potrebbero avvertire l'odore dell'uomo sul proprio piccolo.

22) Occorre aspettare 24 ore prima di denunciare la scomparsa di una persona alla polizia. In realtà non esiste alcuna regola scritta che imponga di attendere 24 ore prima di fare una denuncia alla polizia per la scomparsa di una persona. E' un cliché della cinematografia classica.

23) I tori “caricano” il colore rosso. Uno dei luoghi comuni più conosciuti e falsi: in realtà i tori distinguono solo il giallo e il blu. E' il movimento rotatorio del drappo a scatenare una reazione.

24) D'estate la Terra è più vicina al Sole. In realtà è esattamente il contrario: è l'inclinazione terrestre (che cambia) a far aumentare il calore assorbito. In estate siamo addirittura più lontani dal Sole.

25) Mangiare tanto cioccolato provoca i brufoli. Sarete molto contenti di sapere che non esiste alcuna risultanza scientifica a questa vecchia e classica teoria.

26) La depilazione con il rasoio irrobustisce i peli e li fa crescere più in fretta. Non è affatto vero: è solo una impressione poichè recidendo i peli alla base danno l'idea che crescano più in fretta e robusti.

27) “Frankestein” era il mostro del libro di Mary Shelley. Completamente sbagliato: “Frankenstein” era invece il nome del creatore del mostro!

28) Il forno a microonde causa il cancro con le radiazioni. Un brutto e assurdo preconcetto, in realtà questi fornetti non hanno sufficiente potenza a danneggiare il DNA dei cibi. Più volte dimostrato scientificamente.

29) Gli struzzi nascondono la testa sotto la sabbia quando provano paura. Non è vero, invece è vero che inghiottono continuamente dei ciottoli per aiutare la digestione e riescono spesso a trovarli sotto la sabbia. La paura è esclusa come fattore principale di questo curioso comportamento.

30) Svegliare un sonnambulo è pericoloso. Niente affatto: può provocare disorientamento, ma nessun danno fisico.

31) A scuola Albert Einstein era una frana in matematica. In realtà lo scienziato sbagliò solo un test d'ingresso, ma in matematica è sempre stato un genio, anche a scuola. A tal punto che i professori facevano fatica a comprenderlo.

32) L'acqua salata bolle più velocemente. E' vero invece il contrario: l'acqua salata necessita di maggiore esposizione al calore.

33) Sydney è la capitale dell'Australia. Sbagliato! Invece è Canberra, ma quasi tutti sbagliano.

34) Il pomodoro è un ortaggio. No, invece è un frutto. “Frutto polposo” chiamato così anche dagli Aztechi.

35) Uscire con i capelli bagnati fa ammalare, soprattutto al freddo. Molti di voi non saranno d'accordo, eppure non è mai stato trovato un riscontro scientifico a questa tesi.

Vi piacciono pagine curiose e divertenti? Allora visitate un altro nostro articolo: 20 siti per fare cose online

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.