ANARCHIA.com

Tutto gratis dalla rete, no a pagamento, no shareware, no trial, no demo, tutto ciò che è Free!
Risorse più viste - Ultime Risorse aggiunte - Risorse più votate - Risorsa casuale Contatti e Privacy -
Normativa Cookies

 

 

Home >> Pagina Precedente >> Dettaglio Risorsa Gratis

 

 

I Migliori Navigatori contro il Traffico


In breve:
Ormai è finita l'era dei navigatori che qualche volta vi fanno sbagliare strada "ficcandovi" in un bosco desolato. Ecco la tecnologia dei nuovi navigatori per trovare la strada giusta

Dettagli (articolo di Mario Mazzocchi ) :

I navigatori si connettono in rete per non sbagliare più strada

E' capitato  a tutti di noi, anche se non per esperienza diretta, ma magari sentendolo in Tv o leggendolo sui giornali dell'ennesimo automobilista che seguendo pedissequamente il proprio Navigatore satellitare sia finito in un fiume o in un bosco perso nel nulla.
Adesso però le cose stanno velocemente cambiando: ormai è accertato che gli ultimi modelli sanno guidarci con una precisione eccezionale, quasi sovrannaturale! Com'è possibile? Semplice, come in altri campi, la svolta arriva dalle reti che connettono tra loro ogni navigatore satellitare.


La nuova generazione di navigatori satellitari è praticamente connessa. Infatti, al loro interno è presente una scheda sim che consente di ricevere e inviare informazioni stradali in un continuo flussi di dati. Uno dei vantaggi primari è senz'altro quello di esaminare il traffico presente sulla strada: grazie ai dati proveniente da milioni di navigatori è possibile creare mappe sempre aggiornatissime sugli ingorghi e suggerire prontamente strade alternative per evitare di finire "intrappolati". Ovviamente sono dati che possono anche essere "analizzati" per migliorare in modo sensibile le mappe segnalando nuovi sensi unici o strade momentaneamente interrotte.

Una delle aziende in prima fila sulla guerra al traffico è senz'altro la TomTom, un vero e proprio colosso nella costruzione dei navigatori. Il suo poderoso centro controllo si trova in Olanda, ad Amsterdam. In questa fantascientifica centrale arrivano 24 ore al giorno miliardi di byte di dati. Le informazioni arrivano principalmente da 4 fonti: sensori sulle strade, navigatori con scheda sim, dai cellulari Vodafone, con cui la TomTom ha stipulato un accordo, e infine dai dati storici archiviati dall'azienda stessa.


L'intera rete stradale monitorata continuamente da questo azienda colosso è stata suddivisa in un numero quasi infinito di brevi tratti, non tutti delle stesse dimensioni, e per ogni tratta la centrale di controllo raccoglie informazioni sulla velocità media dei veicoli in transito. Nel caso la percorrenza media (archiviata nello storico del database) si discosti troppo, scatta la segnalazione di ingorgo che arriva immediatamente a tutti i navigatori TomTom con HdTraffic (opzione gratuita il primo anno, poi con abbonamento annuale).
Ovviamente più navigatori saranno connessi al sistema, più precise saranno le informazioni elaborate e poi distribuite a tutti gli utenti.

In Olanda si è partiti con questo progetto sin dal 2007 e ormai sono prossimi al 100% della rete stradale, ma non disperate, ad esempio in Italia siamo prossimi all'80% per le aree più trafficate. Il sistema si è rivelato molto, molto più preciso ed immediato rispetto ai classici messaggi di Inforadio.
Infatti occorre considerare che HdTraffic si aggiorna continuamente, ogni 2 minuti, e copre il maggior numero di strade primarie e secondarie suggerendo con buona precisione percorsi alternativi per evitare l'ingorgo.

Le prove effettuate da riviste specializzate confermano la qualità di questo "nuovo" sistema per la rilevazioni di ingorghi e traffico intenso. Il display visualizza rapidamente eventuali ingorghi , incidenti, lavori in corso ed indica anche quanti minuti perderemmo se ci "infilassimo" nella maledetta coda. Segnalazione importante, quella dei minuti occorrenti per uscire dall'ingorgo, perchè nel caso non ci fossero o non volessimo fare strade alternative avremo almeno una buona indicazione sui tempi di arrivo a casa o in ufficio (avvertendo chi ci aspetta).


Il sistema funziona davvero bene, anche dalle prove su strada, e in TomTom si aspettano un grande successo da parte di questi device connessi in rete. Ovviamente il cliente non paga il traffico che si sviluppa, oltre all'abbonamento annuale dopo il primo anno gratuito. TomTom ha calcolato che, raggiunta la quota del 10% di tutti i navigatori HDTraffic in rete, sul totale, l'intera circolazione ne trarrà dei grossi benefici perchè sarà più fluida riducendo i tempi di percorrenza di ognuno, anche di chi non avrà il navigatore connesso alla rete.

Provate a calcolare qualche minuto risparmiato per milioni di auto circolanti, e vedrete che gran risparmio di tempo, stress, consumo energetico e contributo alla riduzione dello smog. Non è una vera e propria rivoluzione? Commentate qui questo articolo!


 Info su questa risorsa gratuita 
:: Inserito: 03 04 2011 :: Aggiornato: 03 04 2011 :: :: Punteggio: 0.00 (0 votes) ::
:: Clicks in questo mese: 3 :: Clicks totali: 99 :: Commenta questa risorsa :: Segnala un errore


 Trova altre risorse Gratis simili in questa categoria 
Computer - Informatica

 Commenti degli utenti su questa risorsa gratuita 

Nuovi Articoli

Usare Chrome con Tor per essere anonimi
Immagini infette su Facebook e Linkedln
Falla pericolosa nel browser Firefox
LibreOffice documenti in formato Word ed Excel
Ricaricare il cellulare in pochi secondi
Vecchie versioni di programmi
Rendere Dropbox sicuro
Administrator Windows blocca i programmi
La concorrenza di Amazon Music
Impedire esecuzione di un Crypto virus
Trucco per installare sempre Windows 10 gratis
Assistenza con voce dallo Smartphone
Come attivare Tim 4G gratis
Siti online gratuiti per creare video
Programma WhatsApp per chat da Pc
Come ottenere il rimborso per una App
Scadenza upgrade Windows 10
Google Youtube concorrenza a Netflix
Guida per collegare il Pc alla Tv
Open365 un Office online gratuito
Canva programma grafica professionale online
Come riconoscere le bufale in Internet
WhatsApp nuovi aggiornamenti dell'app
Roaming europeo nuove tariffe
Browser velocissimo per Windows e Macintosh

 

Nuovi articoli

  

Anarchia.com non è in alcun modo collegato con le risorse gratuite recensite. L'aggiornamento
di questo sito avviene in modo saltuario, quindi, non può essere considerato una testata giornalistica
o un periodico o comunque un prodotto "editoriale".