Linux si aggiorna da solo

linux rolling release

Uno dei “problemi” dei sistemi operativi Linux è che alcune distribuzioni sono fixed release, in pratica ogni tot mesi occorre reinstallare tutto il sistema per averlo aggiornato e sicuro. E’ sinceramente una piccola scocciatura a cui hanno rimediato, da tempo, le “rolling release”. In pratica non si è obbligati a passare alla “versione successiva”, gli aggiornamenti sono piccoli e frequenti…

Le “rolling release” sono sempre più apprezzate dagli utenti poiché i frequenti, piccoli aggiornamenti, consentono di avere sempre un sistema operativo stabile e sicuro con la massima compatibilità alle periferiche esterne. Vediamo allora quali distribuzioni “rolling release” che si sembrano interessanti.

1. Gentoo

Gentoo è indubbiamente la più famosa distribuzione “rolling release”. Ogni riga del codice è compilata specificamente per il sistema operativo, non utilizza programmazione pre-costruita. In questo modo gli utenti riescono a personalizzare il software in fase di installazione nella migliore ottimizzazione possibile.

Le distribuzioni basate su sorgenti sono un argomento delicato, ma se volete ottenere il meglio dal vostro sistema operativo, sarete accontentati. Come Arch Linux, Gentoo è stato assemblato interamente da zero e gli utenti possono creare e personalizzare qualsiasi cosa, dall’ambiente desktop al kernel stesso.

Una delle principale caratteristiche del sistema operativo Gentoo è il gestore dei pacchetti di Portage e la loro implementazione di “eBuilds”. È incredibilmente versatile e consente agli utenti di nascondere i pacchetti che non desiderano e isolarli dal sistema. Inoltre, poiché tutto è stato creato senza alcuna impalcatura pre-costituita, Gentoo è molto stabile.

Unico problema: una curva di apprendimento mediamente alta, ma se davvero volete imparare Linux, non c’è scelta migliore che usare Gentoo.

2. Arch Linux

Questa distribuzione è considerata da tanti utenti la migliore per le “rolling-release”. Arch Linux ha nella implementazione una delle sue doti migliori. Offre dei pre-compilati per assicurarsi che i pacchetti si installino velocemente. Ciò significa che non perderai tempo a compilare il software a mano, uno per uno. Gli utenti possono scegliere praticamente tutto quando si tratta di desktop.

Gli sviluppatori di Arch forniscono ai propri utenti i pacchetti più recenti e migliori il più rapidamente possibile. Spesso è uno dei primi ad aggiornarsi ad una nuova versione del kernel Linux, una nuova versione dell’ambiente desktop Gnome Shell, ecc.

Questa distribuzione ha una una curva di apprendimento media, ma se stai cercando di ottenere una distribuzione rolling release che enfatizzi la velocità Arch è un’ottima scelta!

3. OpenSUSE Tumbleweed

Tumbleweed (da non confondersi con la Leap) è la versione a rilascio continuo. Con questa distribuzione, gli utenti possono godere dei reali vantaggi che Suse Linux ha da offrire (ottimo desktop con un grande set di applicazioni predefinite, un potente strumento di amministrazione della GUI) senza dover rimanere sulle versioni obsolete del kernel Linux, e eccetera.

La ragione migliore per scegliere OpenSUSE Tumbleweed  è questa: il loro Open Build System. Con OBS, chiunque può facilmente trasferire software su più distribuzioni Linux con grande facilità. Questo fa sì che gran parte degli utenti del software vogliano assolutamente utilizzare Tumbleweed.

Un altro motivo valido per considerare questa distribuzione è che hanno due tipi di distribuzione. Potete provare Tumbleweed in qualsiasi momento poichè è molto facile passare da un sistema stabile a Tumbleweed o tornare indietro e mantenere le cose che più vi interessano.

4. Solus

Il sistema operativo Solus è adatto ai principianti, se cercate una cosa del genere eccolo qui. Invece di affannarsi ogni 6 mesi per aggiornare una distribuzione, Solus fornisce continuamente ai propri utenti aggiornamenti continui e stabili.

Altra cosa fondamentale è che tra tutte le distribuzioni in questo articolo, Solus, ha il miglior supporto di terze parti, ed è una delle ragioni principali per cui chiunque dovrebbe prendere in considerazione le distribuzioni Linux rolling release.

Leggi anche: un Linux molto leggero con SliTaz

Solus è un nuovo sistema operativo, con una implementazione del rolling release efficiente e pratica. In poco tempo  ha scalato le gerarchie di interesse nella intera community Linux e può senz’altro dare soddisfazioni anche agli utenti avanzati.

5. Manjaro Linux

Manjaro Linux è un derivato di Arch Linux con però una importante differenza: semplificare e migliorare un ambiente desktop “instabile” per aiutare principalmente i principianti. Installando Manjaro, si otterrà la tradizionale configurazione di Arch (meno alcune modifiche al tema) con l’eliminazione dei pacchetti meno stabili, per assicurarsi che crash e fastidiosi bug capitino più raramente.

Manjaro Linux è stato creato appositamente: se ami la tecnologia di base di Arch in Linux, ma la trovi troppo difficile o instabile (per qualsiasi motivo), Manjaro è un’alternativa che potete prendere assolutamente in considerazione.

Leggi anche: Linux simile a Windows con Mint

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.