Come utilizzare un IP estero

Abbiamo raccolto in questa pagina una lista di proxy con ip estero per accedere a siti che magari sono bloccati agli utenti italiani

Aggiornamento 24 Aprile 2017: l’articolo della lista proxy estero (navigare con un ip estero) è ancora valida e certamente potrete leggerla per trovare tanti suggerimenti e link. Attualmente però, è stato lanciato Opera con VPN integrata professionale e gratuita, il web browser norvegese (in italiano) veloce ed efficiente con una VPN integrata. Vi consigliamo di leggere l’articolo perché è il modo più facile e veloce per navigare con un Ip estero, senza problemi di pubblicità o altro. Opera con VPN gratis integrata.

Qui sotto invece l’articolo completo con tanti Proxy anonimi gratuiti

Usare un Proxy con interfaccia web è la cosa più facile per “ingannare” il sito che vogliamo visitare. Talvolta capita, infatti, che alcuni siti non siano raggiungibili dall’Italia per diversi motivi, oppure vogliamo comunque apparire come utenti “stranieri” mentre navighiamo in Internet. Ecco allora alcuni web-proxy che facilmente vi permetteranno di mascherare il vostro reale indirizzo Ip.

L’uso di questi proxy visuali è molto facile, vi basterà inserire il primo indirizzo di visita e poi continuare navigare come sempre, il vostro indirizzo Ip sarà mascherato e la vostra provenienza nascosta. Di contro, la semplicità e gratuità si paga con una minor velocità di navigazione e talvolta pubblictà, abbiamo cercato di selezionare i migliori proxy con pubblicità meno invasiva.

 

>Un web proxy molto conosciuto, efficiente e da lungo tempo in Internet è senz’altro Anonymouse. Buona velocità, solo un banner pop-up non troppo fastidioso, che ogni volta si può chiudere, Ip mascherato che vi darà la provenienza dalla Germania. Anonymouse ha anche una caratteristica in più: la possibilità di inviare email anonime compilando un form a questo indirizzo: AnonEmail. Questo proxy è uno dei nostri preferiti anche perchè risulta abbastanza veloce per noi utenti italiani visto che è situato in Europa.

Link: Web-Proxy Anonymouse

Un web proxy di livello elevato come crittografia (si naviga in https://) è senz’altro VTunnel. Forse un po’ lento per noi utenti italiani, ma certamente “blindato” da chiunque volesse “sniffare” i nostri dati navigazione (è quindi buono da usare in Wi-Fi aperte sconosciute dove c’è poca sicurezza).
Il web proxy di VTunnelpuò essere usato anche per accedere al vostro account MSN, AIM, Yahoo, ICQ, GTalk, Facebook e tanti altri all’interno del browser di navigazione. Ottimo anche per accedere a Youtube bloccato(magari in azienda o a scuola), funziona bene e discretamente veloce. Il primo impatto, con la loro homepage, è un po’ spiazzante perchè vi “sparano” un banner gigantesco, ma durante la navigazione non riappare.

Link: VTunnel Web Proxy

Un altro proxy molto famoso, quanto forse Anonymouse, è senz’altro HideMyAss (“parami le chiappe”). Anche questo servizio consente di inviare email anonime, ma a differenza di Anonymouseoccorre una registrazione e decidere quanto durerà la vostra casella postale anonima, ecco l’indirizzo per l’email anonima. Questo web proxy anonimo supporta YouTube, eBay, YouPorn e altri siti social come Facebook, Google+, Gmail…
Altra interessante possibilità di HideMyAss è “File Upload”, vedrete l’icona in alto, serve a caricare un file di massimo 400 Mb ed inviare anonimamente il link per scaricarlo a chiunque (sfruttando le email anonime ovviamente, non con la vostra email normale, se non volete farvi riconoscere!). Potrete selezionare anche una password o un limite di download (poi il file verrà distrutto) selezionando “View privacy options”.
Tornando al proxy anonimo, la velocità è discreta anche per gli utenti italiani e può essere agevolmente usato. Un servizio consigliato.

Link: Web Proxy HideMyAss

Un web proxy per vedere video Youtube è senz’altro Proxfree.com. Certo, un po’ lento, ma almeno potrete visitare Youtube se è bloccato nella vostra rete. Inoltre garantisce un discreto grado di anonimità. I video di Youtube vengono visualizzati tramite un player interno a Proxfree.com e rimane comunque una buona soluzione se non potete accedere al famoso sito di video, magari dal posto di lavoro. Nel caso vogliate rendere ancora più anonima la vostra navigazione potete deselezionare tutto come: cookie, scripts, objects, page titles, refer ed user agent, ma deselezionando potreste avere delle difficoltà di navigazione su alcuni siti. Comunque da provare perchè la velocità di navigazione per noi, italiani, è buona collegandosi ad un server in Francia e non oltreoceano.

Link: Proxfree

Per ultimo consigliamo un proxy molto semplice, minimale, con 0 pubblicità (almeno fino ad oggi). BingProxy consente di accedere a Youtube e vedere i video con buona velocità. Abbiamo avuto qualche difficoltà ad usarlo per l’account di Facebook. Ad ogni modo è interessante per Youtube, anzi, davvero consigliato nel caso abbiate Youtube bloccato.

Link: BingProxy

Nel caso abbiate Firefox come browser vi diamo una dritta che dovrete assolutamente seguire: un plugin con proxy esteri ottimi e veloci con Anonymox. Nella versione gratuita la scelta è un po’ limitata nel numero, ma funziona benissimo e alla grande, in redazione utilizziamo la versione gratuita. Veloce e funzionale, potrete attivarlo e disattivarlo con un clic, davvero una scelta obbligata se usate il browser Mozilla Firefox.
Ecco il link alla nostra scheda dove ne parliamo più ampiamente: Anonymox

Ultimo consiglio, nel caso questi web proxy siano bloccati potrete sceglierne da una lunga lista a questo indirizzo: FreeProxies. Aperta la pagina del servizio, a parte la solita pubblicità un po’ invasiva, la lista dei proxy è più in basso, cliccate su un nome e provate a collegarvi per vedere se è “sbloccato” nella vostra rete. Infatti è facile che l’admin della rete, vedendo l’uso intensivo di una pagina proxy, vi blocchi l’accesso, ma potete sempre cambiare con centinaia di altri proxy.

A qualcuno un po’ più esperto, potrebbe interessare invece Tor portable, un mini-sistema su chiavetta USB che è davvero difficile da bloccare per le navigazioni in Internet perchè si appoggia alla rete Tor. In fondo non è difficile, contiene un browser all’interno che vi permetterà di aprire qualsiasi sito bloccato e di navigare anonimamente, senza pubblicità. Vale la pena di provarci o di farvi preparare la chiavetta da un amico più esperto, al limite.

2 Commenti

  1. Anonimo 30 settembre 2014
    • Mario Mazzocchi 19 ottobre 2017

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.