Resettare Windows 10 senza formattare

Microsoft sembra ormai indirizzata sulla strada della semplificazione della vita dei propri clienti. Nell’ultimo aggiornamento di Windows 10 è stata inserita una opzione molto interessante ed utile: il Refresh Windows ToolReinstallare Windows spesso è la soluzione migliore quando capita che: il PC sembra molto lento; c’è una infezione da virus impossibile da eliminare; occorre ripulire il Pc da tutti i programmi e anche installazioni non volute che si sono “insediate” nella macchina.

Formattare il Pc e reinstallare il sistema operativo: roba da far drizzare i capelli in testa anche ai più esperti.

Eh, sì… fino a poco tempo fa formattare un computer e reinstallare il sistema operativo era una gran scocciatura, non fosse altro per tutto il tempo che portava via. Calcolando poi, una volta, che anche i driver occorreva scaricarli a parte e reinstallarli, anche l’utente più esperto rimandava sempre l’infausto giorno di mettersi al lavoro per “rinfrescare” definitivamente il proprio computer.

Microsoft è un “papà buono”, resosi conto che questa procedura (formattazione e reinstallazione) è una gran scocciatura, ma purtroppo a volte necessaria, ha deciso che con Windows 10, i propri clienti saranno rinfrancati grazie all’opzione Refresh Windows Tool.

Refresh Windows Tool è incluso nell’aggiornamento di Windows 10 Creators Update

Lo strumento creato dagli ingegneri Microsoft consente in pratica di azzerare i tempi e di effettuare una nuova installazione di Windows 10. Un sistema operativo nuovo fiammante con però già inclusi tutti gli aggiornamenti eseguiti e la licenza (altri due passi fondamentali che nelle vecchie operazioni facevano perdere altro tempo).

Ovviamente, si tratta sempre di una reinstallazione totale del sistema operativo, quindi verranno rimossi i programmi installati e anche alcuni driver di hardware esterni.
Una cosa importante: se avete acquistato del software, dovrete salvarvi i dati delle licenze, magari con un backup, perché verranno cancellate. Quindi dovrete reinstallare i programmi e poi inserire i codici delle licenze che avevate acquistato.
Altra cosa su cui fare attenzione: è vero che tutto ciò che è stato salvato nel profilo utente (cartelle documenti, immagini, video, musica, download, desktop) verrà salvaguardato, ma spesso file e documenti importanti potrebbero essere stati salvati in altre parti del disco. Quindi fate attenzione e comunque fate un bel backup di tutti i documenti, immagini e video importanti.

Come si utilizza Fresh Start di Windows 10

Fresh Start è quindi incluso nelle impostazioni di Windows 10 dopo l’ultimo, importante, aggiornamento. Lo troverete  seguendo questo percorso: Impostazioni > Aggiornamento e Sicurezza > Windows Defender > Security Center > Prestazioni e integrità del dispositivo.

Nel caso il tool non appaia nella finestra è perché Windows 10 non è ancora stato aggiornato, occorrerà quindi aspettare i prossimi giorni che ciò avvenga.

Appena sotto Fresh Start cliccate il link “Informazioni aggiuntive”. Si aprirà una finestra che vi spiegherà il procedimento che avverrà. Come già spiegato verranno salvati i file personali (nel vostro profilo), ma non le applicazioni che avete installato (questo è necessario anche per “pulire” in profondità il sistema operativo).

Cliccate quindi il tasto “Per iniziare”, accetterete un prompt di Controllo utente ed il tool vi avvertirà che occorreranno almeno 20 minuti per terminare l’operazione; pochi istanti e verranno anche mostrate tutte le applicazioni che saranno disinstallate.

Una volta che il vostro Windows 10 sarà rinnovato e pulito (cancellando anche eventuali virus che avevano bloccato il Pc) vi conviene comunque andare in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update per eventualmente scaricare altri aggiornamenti o driver necessari all’hardware installato.

Sul Desktop troverete un file chiamato Applicazioni rimosse che mostrerà la lista di tutti i programmi rimossi durante la reimpostazione del PC. Il grosso vantaggio di Fresh Start è che non può fallire perché non utilizza file già memorizzati sul disco rigido (che potrebbero essere corrotti magari dai virus).

Al termine quindi avrete un nuovo sistema operativo Windows 10, veloce ed efficiente come dopo una formattazione totale, ma senza alcun impegno faticoso da parte vostra.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.