I permessi di Root facile su Android

Da un po' di tempo esistono software gratuiti per Pc/Windows che sbloccano i dispositivi Android attivando molto facilmente i permessi di Root. Vediamo come funzionano e se sono sicuri!

Da non molto tempo sembrano proprio terminati i tempi in cui “rootare” un dispositivo Android fosse una cosa da inguaribili smanettoni con firmware scaricati dalla rete e tentativi (spesso notturni) nel tentativo di sbloccare il proprio dispositivo.
Da tempo sono apparsi dei software che già incorporano diversi firmware e mini-programmi che sbloccano con estrema facilità i device Android, senza alcun pericolo.

Innanzitutto, cosa significa eseguire un rooting su Android? Ne avevamo parlato in un articolo, qualche mese fa, a cosa servono i permessi di Root su Android. Una volta che avrete capito i vantaggi potremo passare alla descrizione dei programmi gratuiti installabili su Pc/Windows.

Perchè Android non ha accesso Root come Linux, Windows ed altri sistemi operativi?

In fondo siamo proprietari dell'hardware acquistato e normalmente un proprietario può fare ciò che vuole del prodotto. Uno dei motivi è che alcune applicazioni sono state installate (sia per accordi commerciali che per altri accordi) in modo tale che non possano essere disinstallate, mentre con un accesso completo (Root) potrete facilmente “estirparle”.

Un'altra giustificazione formale, invece, è che l'accesso Root viene inibito per motivi di sicurezza ed integrità del sistema. In teoria, con i permessi aperti, un virus potrebbe installarsi e prendere il controllo del telefono. In realtà, invece, anche con Windows, abbiamo visto che i virus entrano anche senza la password di amministratore. Ciò accade anche per Android, le infezioni entrano anche senza Root e sono all'ordine del giorno. Piuttosto cercate di usare un buon antivirus leggero per Android come dr.Web.

Fare il Root Android con un clic

I software che vi proponiamo non sono il frutto di una strana alchimia creata da hacker nascosti in laboratori informatici oscuri, ma di programmi ben conosciuti, utilizzati da centinaia di migliaia di utenti di tutto il Mondo e da ciò deriva la garanzia principale: software super-collaudati.

ODIN sblocca Root Android su Samsung

ODIN è un software specializzato per sbloccare specificatamente i terminali Android Samsung. Interfaccia semplice, ma non è difficile da usare: scaricate da Internet i file necessari ad eseguire il Root, poi saranno sufficienti pochi click per eseguire il tutto.
Compatibile con quasi tutti i terminali Samsung attualmente in commercio (di tutte le fasce di mercato), sul sito ufficiale troverete la lista completa di compatibilità (meglio leggerla prima). Funziona con Windows, occorrono sul PC  i driver del telefono (scaricabili via Samsung Kies).

SuperOneClick per il root di Android

SuperOneClick è probabilmente uno dei migliori programmi per avere i permessi di root su Android, il software consente di sbloccare con estrema facilità numerosi terminali.

Compatibile con Acer Liquid Metal, Dell Streak, HTC Magic 32B, LG Optimus 2x, Motorola Defy, Motorola Flipout, Motorola Milestone, Motorola Milestone 2, Nexus One, Samsung Galaxy Ace (con Android 2.2.1 o inferiori), Samsung Galaxy S/S2, Samsung Galaxy Next/Mini, Sony Ericsson Xperia X8 e Sony Ericsson Xperia X10 e tanti altri. Per funzionare correttamente necessita che sul PC vengano installati i driver del telefono che dovrà essere sbloccato.

Unrevoked sblocca Android

Unrevoked è un’applicazione che attiva i permessi di root sui device Android di HTC.Software disponibile in due versioni: Standard per terminali più vecchi (Evo, Hero, Wildfire, Desire, ecc.), Revolutionary per gli smartphone più recenti.
Potrete utilizzare questo software sia con Windows che con Linux. La versione per Windows deve avere i driver FastBoot per funzionare, mentre su Linux sono già presenti nel pacchetto d’installazione. Non è molto facile da usare, funziona bene, occorre seguire le guide pubblicate sul sito ufficiale.

Root Checker

Root Checker è un po' diverso dagli altri software: serve per verificare semplicemente se disponete dei permessi di Root sul vostro device Android o se i software utilizzati per sbloccare il device non hanno centrato il loro obbiettivo. E' sufficiente scaricare, installare e cliccare sul pulsante al centro dallo schermo. Nel caso i tablet o smartphone siano sbloccati, si visualizzerà la schermata SuperUser con un messaggio di buon esito della verifica. Un test è presente nel video a fondo articolo.

Unlock Root semplice da usare

Unlock Root è davvero molto semplice per per avere i permessi di Root su Android. Una volta scaricato ed avviato dovrete solo collegare il vostro device Android al Pc e successivamente cliccare su un pulsante.

Sono disponibili alcune versioni: una gratuita compatibile con il primo Samsung Galaxy S ed altre a pagamento compatibili con tutti i più popolari terminali Android (Sony, HTC, Samsung, ecc.).Compatibilità comprovata con Samsung Galaxy S/SII/SIII, Note/Note 2, HTC One X, Amazon Kindle Fire ed LG Nexus 4. Consente di eseguire il root anche sui tablet.

UniFlash per il Root di Android con Windows

UniFlash è un software free per Windows che flasha il firmware di tutti i principali terminali Android attualmente sul mercato. Molto facile da utilizzare, installa firmware personalizzati, molti dei quali prevedono la disponibilità dei permessi di Root senza necessità di far altro. Occorre però documentarsi bene leggendo le varie guide sul sito ufficiale. 

Kingo Android Root

Questo software gratuito e molto completo, include tantissimi telefoni compatibili, viene citato per ultimo non tanto per la sua qualità nello sbloccare Android (è eccellente e facile da usare), ma perchè ha sollevato qualche perplessità da utilizzatori esperti.

Secondo alcune segnalazioni il sistema di Root, eseguito da questo programma, potrebbe non essere sicuro per un presunto spyware immesso nel sistema al momento dello sblocco. In realtà ci sembra strano che un software del genere, pur essendo free, ma utilizzato da centinaia di migliaia di utenti di tutto il Mondo, contenga un software spia facilmente individuabile. Inoltre viene distribuito al download da Cnet, uno dei siti più grandi e sicuri che ci siano in Internet, con tanti commenti positivi da parte degli utenti. Quello che possiamo dire noi è che il programma è davvero buono ed esegue con estrema facilità il suo lavoro, da utilizzare se falliscono gli altri.

A questo link device compatibili potrete visualizzare se anche il vostro smartphone può utilizzare questo software che viene installato su Windows e poi eseguito collegando il telefono al Pc con un cavetto Usb.

Ecco una guida video in italiano creata da Computertutorial sull'uso di Kingo Android Root e Root Checker.


Naturalmente l'uso di questo software è a vostro rischio e pericolo, fate un backup prima di operare sul vostro Android. Lasciate un commento se avete eseguito un Root.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.