Antivirus Total AV è una bufala

total av truffa

TOTAL AV un “antivirus”, sconosciuto a tutti, soprattutto agli informatici più esperti. Ora, però, si sa che è una bufala.

Negli ultimi mesi, grazie a continue pubblicità su Google appare costantemente ai primi posti dei motori di ricerca, tramite link sponsorizzati. Ma è davvero un antivirus gratuito? Cosa combina questo software al nostro PC?

Qualcuno di voi forse ci avrà già fatto caso, vi basta cercare su Google un antivirus, non importa se gratuito o a pagamento, e subito vi apparirà in prima pagina un sito che recensisce il miglior “antivirus gratis”.

La cosa ci ha subito insospettiti perché aprendo il sito tipo “www.migliori10antivirus.it” o “top10bestantivirusprotection.com” all’interno vi apparirà una strana classifica dei migliori antivirus in circolazione. Al primo posto c’è proprio TOTAL AV (guarda caso) , un antivirus mai sentito prima che batte nettamente i popolari e conosciuti antivirus gratuiti come BitDefender, Kaspersky, Avira, Norton e tanti altri.

Un perfetto sistema di marketing e, a dirla tutta, anche poco corretto. Il web è stato “inondato” da annunci su questo “antivirus”.

La cosa davvero impressionante è il buon numero di siti esterni che recensiscono e sponsorizzano questo software, probabilmente ricavano dei soldi in percentuale alle vendite del software stesso.

Fate attenzione a TOTAL AV

E’ la solita bufala già vista più volte, solo che questa volta l’utilizzo del marketing è stato fatto in modo molto accurato ed ingannevole. Una volta installato il prodotto ed avviata la prima scansione, questo “antivirus” trova un numero elevato di “minacce” ed invita l’utente ad acquistare la versione commerciale per eliminare virus e malware.

Infatti vi apparirà subito una scritta che ha identificato dei virus malevoli, ma che non può “disinfettare” il PC, occorrerà un upgrade a pagamento.

Una cosa poi da considerare è che TOTAL AV afferma d’essere un programma gratuito (il solito trucco per invitarvi a scaricarlo e installarlo), ma poi, una volta sul vostro PC, sarete subissati da avvisi di sicurezza per acquistare la licenza.

Leggi anche: truffa di WhatsApp con foto di un assegno

Sinceramente non si capisce neanche bene il prezzo finale di questo prodotto, oltretutto ha una licenza annuale con rinnovo automatico (il sospetto è che sia difficile anche “staccarsi” da questo tipo di abbonamento).

Cercare i dettagli sul costo effettivo dell’abbonamento è difficile, non c’è alcuna trasparenza come nei prodotti ufficiali più noti.

Nel caso facciate una ricerca più accurata in Google, soprattutto se in lingua inglese, troverete una quantità enorme di recensioni negative.

Non c’è tema di smentita: è il classico “fake antivirus”, un programma creato appositamente e sponsorizzato a più non posso, solo per far soldi a chi ideato questo ennesimo inganno per utenti meno esperti.

Volete un vero antivirus gratis ed efficiente? Allora fate un salto qui perché abbiamo recensito i migliori antivirus gratis del 2019.

Leggi anche: il phishing ti truffa con una semplice e-mail

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.