Come identificare una chiamata anonima

Ricevere fastidiose chiamate telefoniche da numeri nascosti è qualcosa che noi tutti vorremmo evitare. Invece, purtroppo, capita sempre più spesso sui nostri smartphone, ma ora esiste una app gratuita che rapidamente può identificare chi ci ha chiamato…In realtà questa identificazione può farlo per noi una app che si è rivelata abbastanza efficace rispetto ad altri esperimenti nel passato. Nel market di Google Android ha una buona votazione: 4.1, grazie appunto a questa app potremo conoscere l’identità dell’anonimo chiamante: nel caso di un numero fisso potremo verificarlo tramite un motore di ricerca; per i numeri di rete mobile, invece, conosceremo solo il numero in chiaro, ma non ci sembra affatto poco!

Nel caso vogliate provare anche voi (non costa nulla) dovrete scaricare ed installare l’app WoozThat. Effettuata la semplice configurazione sarà subito pronto: alla prima chiamata nascosta effettuata con il codice #31# ci basterà semplicemente rifiutare la chiamata per poi conoscere il numero di telefono.

Come funziona l’app WoozThat per identificare il chiamante nascosto?

Appena rifiuteremo la chiamata del numero nascosto, quest’ultima sarà trasferita verso un altro numero (di proprietà WoozThat). Quindi i server di questa app riusciranno ad identificare l’ID chiamante e noi riceveremo il numero in chiaro nel giro di qualche minuto. In pratica l’app abilita un trasferimento di chiamata (verso un numero italiano), ma il servizio è gratuito. Nel caso poi cambiassimo idea e volessimo smettere di utilizzare WoozThat ci basterà disattivare l’inoltro della chiamata digitando ##67**11# e avviando la chiamata.

Come si configura WoozThat per l’utilizzo?

In realtà non è difficile, innanzitutto occorrerò scaricare l’applicazione dal market Android o da quello di Apple se avete un iPhone. Troverete i link al termine dell’articolo. Poi seguire le varie schermate esplicative, ma vi forniamo una breve spiegazione anche qui.

Una volta avviata l’applicazione dovremo cliccare sul pulsante “Avanti” arriveremo ad una schermata che ci chiederà di attivare una deviazione di chiamata gratuita. Quindi confermiamo cliccando su OK.

Nella schermata successiva inseriamo il nostro numero di telefono comprensivo del prefisso +39 per l’Italia, facciamo tutto con calma anche per essere certi che i numeri siano giusti poi clic su “Fatto” e poi su “Salva”.  Una volta confermato di nuovo il tutto un nuovo clic su OK. L’app potrete anche chiuderla, ma rimarrà attiva in background, pronta per una eventuale chiamata con numero nascosto.

Attenzione: sempre con il codice ##67**11# verificate che la “deviazione su occupato” sia verso il numero 0910845200, altrimenti non funzionerà.

Nel caso vogliate potrete anche andare in “Impostazioni” di questa app e attivare l’opzione “Rifiuta e identifica le chiamate anonime automaticamente”. In questo modo le chiamate anonime saranno automaticamente rifiutate. Di nuovo un clic su OK per confermare.

Cosa accade quando arriva una chiamata con numero nascosto

All’arrivo di una chiamata anonima, sul display del vostro telefono apparirà un riquadro di WoozThat. Solo caso in cui non avessimo attivato il rifiuto automatico, occorrerà cliccare sul pulsante “Identifica”: la chiamata verrà quindi interrotta, ma partirà automaticamente l’identificazione del numero nascosto. Una finestra popup di WoozThat vi avviserà dell’avvio dell’identificazione, quindi un nuovo clic su OK per chiuderla.
Una volta che i server di WoozThat avranno identificato il numero in chiaro vedrete apparire una notifica nella traybar di Android, il solito clic e potrete quindi scoprire il numero reale di chi vi ha chiamato cercando (miseramente) di nascondersi.

L’app funziona abbastanza bene, soprattutto con Android, possono però accadere dei “buchi” temporanei a causa dei server di WoozThat magari offline, ma una cosa molto importante è che da Android 6 in su dovrete specificatamente dare il consenso alle notifiche altrimenti questa app non potrà notificarvi il numero identificato. E’ importante perché alcune lamentele di utenti derivano dal fatto che non avevano compreso questo passaggio!

Altra problematica è che con telefoni con 2 sim, l’app funziona solo con una delle SIM, quella utilizzata durante l’installazione dell’app. La numerazione 377, purtroppo, attualmente non funziona con questa app.

Nel caso vogliate fare un test, fatevi chiamare al vostro numero con un altro telefonino, il chiamante dovrà anteporre il codice #31# prima del vostro numero, in caso di rete fissa il codice da anteporre è invece #67#.

WoozThat identificativo chiamante anonimo

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.