Truffe sulle assicurazioni auto

truffe-assicurative-sulle-auto

Prezzo troppo basso? Fregatura in vista! Lanciato un allarme importante: assicurazioni auto farlocche, tramite dei veri e propri siti trappola che non assicurano un bel niente.
Internet è un mezzo formidabile per semplificare le nostre vite, le assicurazione online sono una bella cosa e spesso fanno risparmiare, ma occorre stare attenti a non cadere in siti-truffa.L’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) ha ricevuto alcune lamentele sulle delle truffe assicurative sull’auto che corrono in rete.  La raccomandazione è quella di muoversi con cautela tra le tante offerte che spuntano improvvisamente e di fare attenzione nella sottoscrizione di contratti assicurativi tramite Internet.
I problemi maggiori derivano (sempre secondo l’IVASS) dai contratti di durata temporanea; occorre allora verificare, prima della sottoscrizione dei contratti, che le società e soprattutto intermediari siano regolarmente autorizzati.
Occorre subito mettere in guardia gli automobilisti da truffe assicurative che sempre più spesso accadano tramite Internet.

Identificati alcuni siti che operano senza i requisiti di Legge

Dal sito ufficiale www.ivass.it troverete segnalati alcuni siti Web come  ‘www.assicurazione5giorni.it’, ‘www.assicurazioneannuale.it’, ‘www.assicuratargaprova.it’ che commercializzano polizze R.c. auto fasulle, non vi tuteleranno in alcun modo in caso di incidente o furti.

La segnalazione di commercializzazione di polizze Rc auto contraffatte, perlopiù di durata temporanea, avviene appunto tramite Internet. La cosa che può trarre in inganno i consumatori è che gli intermediari risultano regolarmente iscritti nel Registro unico degli intermediari – RUI, ma in realtà questo non è vero.

L’IVASS ha verificato che l’attività di intermediazione assicurativa svolta attraverso questi siti è illegale ed ha chiesto l’immediato oscuramento alle Autorità competenti.

Più tardi leggi anche: truffe auto vendute su Internet

L’IVASS consiglia, prima della sottoscrizione dei contratti, di verificare che imprese e soprattutto intermediari siano regolarmente autorizzati allo svolgimento dell’attività assicurativa. E’ possibile fare delle verifiche consultando direttamente il loro sito: Ivass.it.

I siti internet o i profili Facebook (o di altri social network) degli intermediari (tramite i social e passa-parola è più facile ingannare i consumatori), devono sempre indicare:
a) i dati identificativi dell’intermediario;
b) l’indirizzo della sede, recapito telefonico, numero di fax e l’indirizzo di posta elettronica;
c) numero e la data di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi nonché l’indicazione che l’intermediario è soggetto al controllo dell’IVASS.

Più tardi puoi anche leggere l’articolo: attenzione alla merce contraffatta su Internet

I consumatori, oltre al sito Internet ufficiale dell’associazione, possono ottenere assistenza e chiarimenti tramite il Contact Center dell’IVASS al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì h. 8.30 – 14.30.

Ecco qui l’elenco in Pdf delle società non autorizzate o non abilitate

Vi consigliamo anche, o magari di mettere nei preferiti (così da leggerlo poi con calma) questo articolo: i pericoli in Internet. Una vera e propria guida per non farsi fregare.

One Response

  1. stefano 01/10/2018

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.