Bambola gonfiabile tecnologica

bambola tecnologica

La tecnologia è stata e sarà ampiamente usata anche nel campo del sesso e delle relazioni umane. D’altronde quando una tecnologia è correlata all’attività sessuale si sviluppa molto più rapidamente, è successo e accadrà anche in futuro…Intelligenza artificiale, umanoidi sempre più complessi e simili a noi, la produzione industriale tecnologica si avvia a creare un business dai grandi numeri anche nel campo del sesso.

Sex high tech, si chiama così ormai questa industria molto particolare ad alta tecnologia, il suo giro d’affari è già attorno ai 30 miliardi di dollari l’anno, un settore che sembra sempre superare qualsiasi crisi. Lo stesso giornale Guardian, ha sottolineato come sarà proprio l’intelligenza artificiale a far nascere dei sex robot, molto, ma molto diversi dalle anonime e fredde bambole gonfiabili odierne.

Incominciano a circolare i primi prototipi, uno in particolare si chiamerebbe Harmony e praticamente sopravanza la già più nota RealDoll, una bambola “gonfiabile” curatissima dai costi molto alti. Le voci di corridoio su questa nuova bambola tecnologica descrivono che sorride, sbatte le ciglia, parla, racconta barzellette, ma soprattutto interagisce con l’essere umano. Una compagna artificiale, che oltre al sesso, riesce ad intrattenere creando una interazione con chi il consumatore.

Abyss Creations, in California, è l’azienda che prevede di assemblarla e costruirla in serie per il grande pubblico. Il prezzo, iniziale, sarà di 15 mila dollari (sui 14 mila euro). Matt McMullen, l’ideatore e proprietario dell’azienda produttrice, dichiara che a pieno regime riuscirà a produrne almeno 1000 all’anno.

Ovviamente sono sorte anche delle polemiche alla notizia di utilizzare l’intelligenza artificiale per creare una macchina sessuale. La risposta di Matt è stata molto precisa: “Voglio solo rendere la gente più felice. Molte persone, per diverse ragioni, non riescono a creare una relazione. La nostra Harmony potrà fornire almeno l’illusione della compagnia”.  

L’unica cosa che questa bambola tecnologica non potrà fare, per ora, sarà quello di camminare.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.