Come funziona Windows Defender in Windows 10

come funziona windows defender center

I PC con Windows 10 sono dotati di una funzione di sicurezza interna chiamata Windows Defender Security Center.

Il sistema integrato fornisce già di base una protezione da virus, spyware e malware. Vediamo allora come funziona e se occorre modificare qualche impostazioni per avere una buona sicurezza sulla nostra macchina.

Conoscere Windows Defender è importante anche se avete già installato un software antivirus di terze parti, noi consigliamo Kaspersky antivirus gratuito.

Vediamo comunque ulteriori protezioni che può fornire Windows Defender Security Center.

Analisi caratteristiche principali di Windows Defender

Che cos’è il Centro per la sicurezza di Windows Defender?
Quando si acquista per la prima volta un PC Windows 10, e/o prima di installare un altro software antivirus, la principale linea di difesa del computer contro malware e virus è il centro per la sicurezza di Windows Defender.

Installando un software antivirus di terze parti, Windows Defender può coesistere e diventa una sorta di linea di difesa secondaria: alcune funzioni diverranno automaticamente inattive, ma è comunque possibile monitorare la sicurezza del PC dal pannello di controllo. Ad esempio alcune impostazioni di sicurezza, come quelle relative a Microsoft Edge, controllo parentale e la protezione dell’account Microsoft possono essere impostate da questo centro di sicurezza.

Differenze tra un antivirus e Windows Defender

Avete installato un antivirus di terze parti? Vediamo cosa accade. Innanzitutto Windows Defender è assolutamente gratuito, incardinato sin dall’origine in Windows 10.

A differenza dei programmi di sicurezza antivirus a pagamento, Windows Defender non ha servizi di sicurezza o funzioni di sicurezza aggiuntive. In pratica gli utenti di Windows 10 hanno accesso gratuito a tutte le funzionalità, a condizione che il PC sia costantemente aggiornato e l’hardware sia abbastanza moderno per supportarlo.

Windows Defender Security Center è stato creato direttamente da Microsoft, che ovviamente conosce molto bene il proprio sistema operativo Windows 10. Include l’accesso a funzioni di sicurezza progettate specificamente per il sistema operativo che alcuni software antivirus non possono offrire. Ad esempio le impostazioni di blocco dinamico, Windows Hello, Secure boot e Fresh Start.

Le impostazioni di blocco dinamico permettono di associare un dispositivo mobile al PC via Bluetooth (ad esempio il vostro telefonino) in modo da consentire il blocco del PC quando ci si allontana da esso.

L’avvio sicuro, invece, è una funzione di sicurezza che impedisce ad un tipo di malware chiamato “rootkit” di accedere al PC all’avvio. I rootkit riescono spesso ad entrare nei dispositivi senza essere rilevati, riescono a registrare le password e le sequenze di tasti, “catturare” dati crittografati e altro ancora.

Leggi anche: computer bloccato dalla pubblicità

Come accedere al Centro sicurezza su Windows 10

Per accedere al Centro sicurezza di Windows Defender è possibile tramite la casella di ricerca del desktop o selezionando l’icona Security Center nel menu System Tray del desktop.

Ecco come lo indica la stessa Microsoft.

  1. Casella di ricerca sulla barra delle applicazioni digita Utilità di pianificazione, e poi selezionate Utilità di pianificazione nell’elenco dei risultati.
  2.  Nel riquadro sinistro di Utilità di pianificazione dovete cliccare ed espandere Libreria Utilità di pianificazione > Microsoft > Windows, scorrete verso il basso e poi un doppio clic sulla cartella di Windows Defender.

Non dovrebbe quindi essere difficile entrare al pannello della schermata di Windows Defender.

Indipendentemente dal fatto che abbiate o meno un altro programma di sicurezza antivirus in esecuzione sul vostro PC, Windows Defender eseguirà comunque una scansione dello stato di salute del vostro PC per verificare che tutto funzioni correttamente.

Nel caso qualcosa non quadri, la funzione di report sullo stato di salute vi informerà.

Entrare in Prestazioni e salute del dispositivo

Selezionare le tre linee orizzontali sul lato sinistro del pannello, quindi selezionare Prestazioni e salute del dispositivo.
Il rapporto sullo stato carica automaticamente i risultati dell’analisi del Centro con quattro diverse categorie di prestazioni: Capacità di memorizzazione, driver del dispositivo, durata della batteria (in caso di notebook), applicazioni e software. Ogni categoria visualizzerà il proprio stato.

Nel caso sia stato rilevato un problema, visualizzerete un link sotto la sua categoria. Nel caso invece non ci siano problemi, ci sarà un segno di spunta accanto a ciascuna categoria e “Nessun problema” apparirà nel pannello.

Windows Security Center offre anche una funzione chiamata Windows Defender SmartScreen. La funzione SmartScreen aiuta a proteggere da minacce come malware o attacchi di phishing. Quest’ultima opzione può rivelarsi particolarmente utile durante la navigazione in Internet.

Una cosa molto importante e davvero degna di considerazione è la possibilità che Windows 10 blocchi i virus ransomware. Nell’articolo è spiegato come questi terribili virus ricattatori possano essere bloccati dal Windows Security Center.

Ad ogni modo un altro programma esterno davvero efficace contro i virus che ricattano è prodotto da MalwareBytes, il suo anti-ransomware gratuito funziona bene ed è testato quasi due anni.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!