Internet non funziona o navigazione molto lenta

Niente irrita di più quando si deve fare qualcosa di urgente, si apre il browser, magari per collegarsi alla propria casella di posta elettronica, e dopo diversi secondi appare la scritta “Il DNS non risponde“… vediamo le cause e i provvedimenti da prendere.Per navigare in Internet è necessario che il vostro Pc si colleghi in automatico a particolari server che forniscono i DNS, in pratica questi server di configurazione tramutano numeri lunghi e complessi, quasi impossibili da ricordare, in pratici indirizzi alfabetici, ad esempio: Anarchia.com.
I server DNS si aggiornano continuamente collegando gli indirizzi tra i numeri (IP) grazie a tabelle immense, “ricordando” quindi tutti i siti web sparsi per il Mondo.

Il messaggio che talvolta può apparire: i server DNS non rispondono è perché il vostro Pc, per diverse ragioni che adesso elencheremo, non riesce a raggiungere i server DNS in rete e quindi non può navigare. 

L’errore sul DNS o la navigazione lenta, non sempre è un problema del nostro Pc o delle nostre periferiche Wi-Fi, può anche essere un problema del provider a cui ci colleghiamo, di solito queste interruzioni durano poco perché coinvolgono molti altri utenti e i tecnici abitualmente risolvono il problema in poco tempo. Allo stesso tempo, però, possiamo fare personalmente delle verifiche per controllare che non sia un nostro problema, in caso lo fosse dovremo tentare di risolverlo da soli o con un amico più esperto.

Leggi anche: navigare in Internet a 128 Kbps

Una prima verifica, molto semplice, è verificare se un altro computer o magari uno smartphone riesca a navigare collegandosi in Wi-Fi alla nostra connessione “bloccata”.  Nel caso anche questo secondo Pc mostri la connessione Internet bloccata, il problema è proprio nella trasmissione dati e non sul Pc.

Intervenire sul router/modem

Andiamo al router collegato alla presa telefonica e proviamo a spegnerlo, alcuni consigliano di staccarlo addirittura dalla presa elettrica, ma non è necessario. L’importante è aspettare almeno un minuto affinché il dispositivo si possa resettare completamente e il provider vi assegni un nuovo Ip al successivo collegamento.
Trascorso il tempo necessario, riattaccare eventualmente le prese elettriche e riavviare il router, occorrerà attendere un po’ che tutti si riavii e il vostro provider colleghi l’Adsl in automatico, attendete quindi. Se dopo qualche minuto dall’accensione notate che Internet ancora non và, proviamo direttamente sul Pc bloccato.

Nel browser che utilizzate abitualmente potrebbe essere stato impostato un proxy che non funziona più, allora aprite un altro browser e verificate che anche lui non riesca a navigare, in caso sia così non è colpa del browser che utilizzate abitualmente.

Svuotare la cache DNS e cambiarla

Per svuotare la cache si possono utilizzare dei comandi manuali, ma magari non sono alla portata di tutti. Il nostro consiglio è di utilizzare un programmino tutto italiano DNS Jumper, molto intuitivo, che consente sia di svuotare la cache DNS, sia di cambiarla in modo rapido e molto facile. Questa procedura è ottima soprattutto nel caso abbiate una navigazione Internet o che alcuni siti siano improvvisamente irraggiungibili. Il programma però è compatibile solo per Pc/Windows.

Cambiare manualmente i server DNS

Come già scritto è possibile inserire manualmente dei server DNS alternativi così da verificare che il problema non sia questo (ed accade spesso). In un articolo abbiamo descritto in modo dettagliato come cambiare DNS ad un router o uno smartphone.

Un altro tentativo è quello di collegare direttamente il router al Pc con un cavo Ethernet, saltando quindi la connessione Wi-Fi, infatti è possibile, che per qualche aggiornamento Windows (in passato è già successo) il driver della scheda Wi-Fi incominci a fare le bizze.

Un altro tentativo è quello di disattivare antivirus e firewall, potrebbero esserci dei servizi di protezione che vi bloccano la connessione o vi fanno navigare molto lentamente. Altro tentativo è anche quello di attaccare il router ad un’altra presa telefonica di casa.

Un vostro amico ha un router/modem da imprestarvi?

Verificate che funzioni con il router sostitutivo, se tutte queste prove confermano che non riuscite a navigare è certamente un problema del vostro provider. Anche se si accende la spia Adsl del router (e quindi il collegamento esiste) non vuol dire che il provider non abbia problemi di allineamento, consultate il vostro call center per verificare, oltre a segnalare il guasto, se altri utenti in zona hanno lo stesso problema.

Nel caso non si accenda la lucina Adsl sul vostro router, allora il problema è proprio del provider Internet e forse direttamente sulla vostra linea fino all’armadio di zona, in passato a noi è capitato che tecnici “distratti” abbiano addirittura staccato dei collegamenti per sbaglio.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.