7 Migliori mini Linux su Usb

linux-pendrive

La scelta del sistema operativo è fondamentale per la sua influenza sulle prestazioni del PC. Molto spesso si pensa che le prestazioni siano determinate solo dall’hardware del dispositivo, tralasciando l’importanza della componente software. In questo articolo presentiamo i migliori 7 sistemi operativi portatili Linux.

Non tutti sanno che esistono delle versioni di sistemi operativi portatili, ovvero delle distribuzioni a basso peso che possono essere portate con sé comodamente con un cd o con una chiavetta usb. Dopo aver parlato di distribuzioni Linux che si aggiornano da sole, in questo articolo ci concentreremo sui migliori mini linux su usb.

L’idea di parlare di questi mini-sistemi operativi Linux ci è venuta dopo aver presentato l’articolo Xpud il sistema operativo più veloce al Mondo.

1. Slax

La prima distribuzione leggera di Linux consigliata è Slax. Si tratta di una versione user-friendly molto leggera, che di base ha un peso di soli 210 Mbyte. Una delle caratteristiche che la rendono particolare rispetto alle altre distribuzioni è di essere stata progettata per essere modulare.
Il vantaggio di avere un sistema operativo modulare è il poter scegliere, in base alle proprie esigenze, quali moduli avere e quali invece non utilizzare. La scelta può essere fatta al momento del download, dunque il peso finale dipenderà da quanti moduli saranno scelti.

2. Damn Small Linux

Come è possibile comprendere dal nome, il punto di forza del sistema operativo Damn Small Linux è la leggerezza, con un peso di soli 50 MB. Le dimensioni ridotte non devono però far supporre che anche le prestazioni lo siano, infatti questa distribuzione è molto apprezzata proprio per le prestazioni di qualità offerte, che possono essere ottenute anche su computer con componenti hardware non di ultima generazione.
Il sistema operativo consente di avere immediatamente a disposizione le applicazioni più comuni che potrebbero tornare utili, ad esempio è già installato il browser Firefox, così come un file manager, un software per la scrittura di documenti, uno per la riproduzione di file musicali e molto altro.

3. Tiny Core Linux

Anche Tiny Core Linux fa della leggerezza il suo principale punto di forza ed ha un peso che è ancora più ridotto rispetto a quello della distribuzione precedente e che si attesta a 10 MB. Bisogna dire però che l’utilizzo di questa distribuzione è più complesso, infatti non è la scelta migliore per gli utenti alle prime armi.
Il motivo della maggior difficoltà di utilizzo risiede nel dover installare i pacchetti di software dopo aver avviato il sistema operativo, dal momento che il peso ridotto di 10 MB non consente di avere tutto già a disposizione, come avviene nelle altre distribuzioni, che hanno però un peso maggiore.

4. Knoppix

Knoppix è una delle distribuzioni Linux più famose ed è stata anche una delle prime a diventare così popolare, introducendo un gran numero di utenti nel mondo dei migliori mini Linux su usb. Si tratta di una distribuzione davvero completa, che porta con sé tutti i software necessari per un utilizzo eccellente del computer.
Bisogna sottolineare inoltre che questa distribuzione è stata utilizzata come modello e come fonte di ispirazione per lo sviluppo di altri mini Linux, tra cui sicuramente Damn Small Linux descritto precedentemente.

5. Puppy Linux

Una delle migliori distribuzioni al momento disponibili è Puppy Linux, una versione di Linux leggerissima, che può essere utilizzata addirittura senza la necessità di installare il sistema operativo sul computer, ma avviando il software direttamente dalla chiavetta USB.
Nonostante la leggerezza, la distribuzione porta con sé tutti i software di prima necessità, che non dovranno dunque essere installati in un secondo momento. Un altro vantaggio è l’estrema semplicità di utilizzo, che la rende perfetta anche per chi non ha mai usato un sistema operativo portatile.

6. BackTrack

Questa distribuzione è conosciuta anche con il nome di Kali Linux ed ha un peso di 2 GB. Si tratta di un peso molto diverso rispetto a quelli visti in precedenza, ma nonostante questo merita di entrare nella lista dei migliori mini Linux su usb.
Il peso è giustificato dalla presenza di oltre trecento applicazioni preinstallate, che rendono BackTrack di fatto un sistema operativo più che completo e pronto a rispondere a qualsivoglia esigenza. Ma il vero punto di forza di questa distribuzione è l’anonimato: gli sviluppatori di Kali Linux si sono impegnati molto per garantire agli utenti una privacy completa.

7. Porteus Linux

La distribuzione Porteus è simile alla versione Slax, perché anche in questo caso abbiamo come caratteristica la modularità. Il peso è di poco meno di 300 Mbyte e vi è la possibilità di scaricare sia la versione a 32 bit che quella a 64 bit.
Sono tante le applicazioni, trattate come moduli, fra le quali poter scegliere prima di installare il software, così da essere certi di avere a disposizione un sistema operativo in grado di soddisfare le esigenze personali.

Qui termina l’articolo sui migliori 7 sistemi operativi Linux installabili su chiavetta Usb. Nel caso cerchiate, invece, un sistema operativo portatile che vi garantisca la massima anonimità non possiamo non consigliarvi: Tails sistema operativo anonimo. Questo sistema operativo è utilizzato da Hacker e Cracker per non farsi rintracciare.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.