Moschee in Europa

Moschee in Europa

Un articolo molto interessante che spiego come il numero delle Moschee in Europa sia alto e in rapida espansione. Non è vero che si tenti di bloccarle, la libertà di culto è molto rispettate in tutta Europa

Analizzando una ricerca appena pubblicata da Stefano Allievi, docente di sociologia all’Università di Padova ed esperto di Islam, le sale, gli scantinati e i capannoni dove si prega Allah in Italia sono 661, su un totale di oltre 9 mila luoghi di culto islamici in tutta Europa: quasi quante sono le chiese cristiane dei paesi europei o le moschee nel mondo islamico.

L’Italia è attualmente il quarto paese in Europa per numero di Moschee, ma occorre precisare che da tempo non vengono più fornite autorizzazione per la costruzione di nuove Moschee e quindi, spesso, i musulmani praticanti si riuniscono in Moschee di fortuna, in scantinati illegali.

Ad ogni modo la ricerca focalizza che il numero delle Moschee comunque aumenterà e rimane soprattutto il problema di capire bene da dove arrivino i finanziamenti per queste nuove Moschee. Attualmente la legislazione italiana è molto carente su questo punto: non occorre fornire una documentazione dettagliata su dove arrivino i fondi per le nuove costruzioni. Non è certamente un problema minore visto che in passato alcuni paesi arabi accusati di fomentare il terrorismo hanno anche finanziato nuove Moschee in Europa.

In Francia, ad esempio, i finanziamenti sono molto più seguiti e controllati: il 30% dei finanziamenti stessi per nuove costruzioni sono forniti direttamente dallo Stato francese. Certo, un po’ fa impressione leggere che, in breve tempo, nella sola Francia sono già in costruzione altri 200 centri islamici, ma d’altronde lì è presente la comunità musulmana più numerosa d’Europa.

L’articolo che potrete comunque leggere e presente nell’archivio di un giornale storico come Panorama è decisamente completo e ricco di dati. Da leggere.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.