Problemi iPhone X

problemi iphone x

Nonostante tra pochissime ore (1° Febbraio 2018) Apple annuncerà la trimestrale più ricca di sempre, appaiono alcune nubi nere all’orizzonte ed il motivo è a causa proprio del suo smartphone di punta: il costosissimo iPhone X. Ma perché? Cosa sta accadendo?Morgan Stanley ha da poco stimato ottimi ricavi per la Apple che dovrebbero attestarsi sui 92 miliardi di dollari (il riferimento temporale è da Settembre a Dicembre 2017). L’utile netto si aggirerà sui 21 miliardi, eppure sarà molto difficile mantenere questo ritmo per Apple perché il 2018 è iniziato con una grossa delusione provocata proprio dal modello più costoso e conosciuto: l’iPhone X.

La Borsa di New York, ieri, in seguito ha trascinato anche quella di Tokio, hanno chiuso con forti vendite azionarie sulla Apple, nonostante la favolosa trimestrale. Voci ed indiscrezioni annunciano che l’iPhone X sarà prodotto in soli 20 milioni di esemplari contro i 40 milioni previsti nel primo trimestre 2018. Il taglio sarebbe davvero clamoroso: il 50%.

Perchè l’iPhone X non funziona nel mercato consumer?

Il motivo principale è il suo prezzo: davvero troppo costoso. Dopo l’euforia natalizia e l’assalto ai negozi dei fan della Apple (i più fedeli in assoluto ai vari marchi commerciali), il prodotto doveva quindi continuare a vendersi per le persone “normali”, non i tifosi, clienti che probabilmente sono meno ammaliati dal marchietto Apple e giudicano con più attenzione la qualità/prezzo di ogni prodotto tecnologico. In pratica la spinta propulsiva si è esaurita ed il suo prezzo, soprattutto in Italia, è un vero freno: da un minimo di 1189, con 64 Gbyte di archiviazione, ad un massimo di 1359 euro, con 256 Gbyte.

Il concorrente Samsung fornisce gli schermi ad Apple

Probabilmente molti di voi non sanno che è proprio Samsung a fornire il fenomenale schermo con tecnologia Oled presente sull’iPhone X. La qualità però ha un costo e solo il display Oled costa ben 80 dollari alla Apple. Per prezzi all’ingrosso, milioni di pezzi, è il costo più alto in assoluto mai fatto da un produttore di schermi per smartphone.

Nel 2018, la Apple dovrebbe presentare sul mercato un nuovo iPhone con schermo “solo” Lcd. Comunque uno smartphone con un buono schermo, ma certamente inferiore all’Oled dell’iPhoneX, questa iniziativa servirà a contenere il prezzo sui 700/800 euro.

Accessori basici per un prodotto top

Altra cosa che ha un po’ innervosito i non fan della Apple è che pur spendendo 1000 euro per un simile oggetto, all’interno della confezione c’è solo un alimentatore da 5 Watt non compatibile con la ricarica veloce. Per sfruttare la massima velocità di ricarica occorrerebbero spendere altri 59 euro. Senza contare la costosissima assicurazione da 229 euro per due anni di assistenza AppleCare+.

Anche le dimensioni del display, 83,1 centimetri quadrati nell’iPhone X (rispetto agli 85 del Samsung Galaxy 8, hanno lasciato perplessi molti consumatori, soprattutto in Oriente). Calcolate che attualmente il modello di punta Samsung ha un prezzo di 530 euro su Amazon e non è certo inferiore all’iPhone X. I dubbi dei consumatori sono poi anche sulla batteria, nonostante sia più grande di quella del Samsung 8, ha una efficienza distributiva più ridotta rispetto al suo concorrente poiché è anche penalizzata da un consumo energetico importante se lo schermo rimane acceso a lungo.

La sensazione è che Apple, almeno per l’iPhone X, abbia sbagliato diversi calcoli imprenditoriali.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.