Trovare l’amore su Internet

Lovotime, la nuova app sviluppata dall’italiano Alberto Falossi ha un motto ben specifico: ”Per chi cerca una storia seria”. Praticamente la filosofia di questa app è che avrete una giornata intera di tempo per chattare e quindi conoscersi, poi il contatto si perderà per sempre…

Lovotime è una applicazione tutta italiana che vuole contrapporsi ad altre app come Tinder ed altre applicazioni di dating per incontri rapidi. Questa app italiana, invece, è stata denominata slow dating. Non è per chi ama il “fast-food” qui si cerca davvero l’anima gemella e con tutta calma. In pratica Lovotime quasi ti “costringe” a chiacchierare s lungo.

Tinder e altre applicazioni del genere sono praticamente basate su grandi cataloghi di foto, a volte diventano un inferno per le donne, spesso sommerse da richieste e messaggi. Lovotime, invece, tenta di far instaurare una relazione seria tra due individui, una app dedicata a chi cerca una storia duratura e non una semplice avventura.

L’applicazione è già stata scaricata per oltre 10 mila volte e conta un quasi pari numero di iscritti. Il nostro tentativo di usarla ci ha portato a scrivere questo articolo che magari può interessare a molti, anche solo per curiosità. L’iscrizione è rapida, basta meno di un minuto, dovrete inserire nome, foto, età, il sesso della persona che si sta cercando (uomini/donne), la propria città ed anche indicare il raggio massimo di chilometri in cui potrebbe avvenire l’ipotetico appuntamento. Lovotime è gratuita, non dovrete tirar fuori soldi per upgrade premium, l’organizzazione del software si ripaga con banner pubblicitari.

Aprendo l’applicazione non visualizzerete i soliti cataloghi fotografici, nessun volto e questo può essere utile per utilizzare l’app senza che amici, colleghi o familiari vi incrocino su questa piattaforma e vi riconoscano. Sullo schermo verrà visualizzato un cuore che batte per alcuni secondi, mentre l’algoritmo crea un incontro, e poi ecco apparire un potenziale, futuro, compagno: “Hai incontrato Francesca”. Da quel momento sarete solo voi due per 24 ore, apparirà un timer nello schermo che vi indicherà il trascorrere del tempo. E’ un vero e proprio appuntamento al buio, ma senza rischi poiché divisi dal digitale del vostro telefonino. C’è un’unica possibilità per poter vedere entrambi le foto del profilo, un clic sul “mi piace”, ma dovrete farlo tutt’e due, un solo clic di uno dei due non sarà sufficiente.

Ovviamente molti non capiscono bene il funzionamento di Lovotime e pretendono subito di vedere le foto del profilo senza neanche dire una parola. Occorre però ricordare, ed è importante, che se allo scadere delle 24 ore non ci si è scambiati il numero o l’email, è finita. Non sarà più possibile essere connessi con la stessa persona per la seconda volta. Avrete quindi solo 24 ore di tempo per chiacchierare, se non scatterà il feeling in questo determinato periodo di tempo non avrete più possibilità. “Il treno giusto passa una volta sola”.

Non è necessario aspettare 24 ore, la chat si può bloccare e passare all’incontro successivo, senza attendere la naturale scadenza. Ovviamente potreste anche andare in coda, cioè le persone nel vostro raggio di conoscenza sono già impegnate in altre chat di 24 ore e allora occorrerà attendere speranzosi che qualcuno si liberi.

Lovotime è una app di slow dating che parte da un concetto interessante: potrebbe però incontrare difficoltà nel mondo odierno dove tutto è veloce, non si vuole perdere tempo e si bada subito al sodo. In Italia le applicazioni per appuntamenti vengono utilizzate parecchio, il mercato è saturo, ma Lovotime si propone in un modo più gentile, che potrebbe interessare ad una certa categoria di persone che non ama il “fast-food”, di ogni genere.

Per chi vuole provare o curiosare ecco il link sotto per il download, disponibile per Android e iOS Apple.

Lovotime app download

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.