Trucchi e consigli per Whatsapp

Inutile negarlo: Whatsapp ha ormai raggiunto una notorieta' mondiale, tutti ce l'hanno e tutti vogliono sfruttarla al massimo. Trucchi e consigli per Whatsapp

Anche se nell'ultimo periodo nuove applicazioni, fra cui Telegram e WeChat, stanno facendo molto parlare di sè, Whatsapp è attualmente la migliore applicazione per la messaggistica gratuita per un anno, disponibile sia per iPhone sia per smartphone Android.

La notizia dell'acquisizione di Whatsapp da parte di Facebook, per l'esorbitante cifra di 16 miliardi di dollari, è recente. Il team di sviluppatori del social network in blu sta già lavorando a nuovi aggiornamenti per migliorare l'esperienza degli utenti che hanno scelto Whatsapp per restare in contatto con i loro amici, uno fra tutti la possibilità di telefonare gratis con Whtasapp. Intanto possiamo scoprire tutti i segreti di questa fantastica applicazione ed alcuni trucchetti che sono in molti a non conoscere.

  1. Iniziamo parlando di un semplice trucco Whatsapp che interesserà la maggior parte di voi lettori, ovvero impariamo a nascondere l'ora del nostro ultimo accesso. Una delle funzioni di base di Whatsapp è proprio quella che prevede il salvataggio dell'ultimo accesso all'applicativo: quest'informazione è posta all'interno di ogni chat ed è quindi visibile a tutti.

Fin troppo spesso si ha la necessità o il desiderio di nascondere il proprio ultimo accesso e fortunatamente è possibile farlo. Per nascondere l'ultimo accesso su iPhone è sufficiente aprire Whatsapp e recarsi in Impostazioni – Impostazioni chat – Avanzate. I passaggi da seguire per disattivare quest'opzione su un qualsiasi device Android sono molto simili a quelli appena descritti per i dispositivi Apple: è sufficiente aprire l'applicazione e recarsi in Impostazioni – Account – Privacy.

  1. La privacy è molto importante e talvolta risulta necessario tenere gli amici alla larga dalle nostre chat. Se si è in possesso di uno smartphone con sistema operativo Android è possibile sfruttare alcune applicazioni create ad hoc per proteggere Whatsapp dalle persone curiose. Fra questi applicativi ricordiamo quello più utilizzato, Whatsapp Lock, che consente di inserire un codice segreto di quattro cifre, che andrà a bloccare l'accesso a Whatsapp.
  1. Whatsapp presenta di default una funzione che gestisce i backup di sicurezza automatici. Per essere sicuri che le proprie chat con gli amici non vadano perdute è consigliabile eseguire periodicamente dei backup manuali. Per effettuare backup su iPhone bisogna seguire il percorso Impostazioni – Impostazioni chat – Chat backup. Per il backup su sistemi operativi Android il percorso è praticamente simile: Impostazioni – Impostazioni chat, poi scegliere l'opzione relativa al backup.

Ricordiamo che i file multimediali non sono compresi nel backup automatico e non rientrano nemmeno nel backup manuale. Per far si che anche i file multimediali scambiati vengano memorizzati è necessario installare specifiche applicazioni sviluppate per la gestione dei file su Android. Fra queste ricordiamo File Expert, applicazione molto amata dagli utenti Android.

  1. Il segreto che riveleremo ora è utilissimo per tutti gli utenti in possesso di uno smartphone Android, poiché permetterà loro di creare dei collegamenti veloci per i contatti con i quali si chatta più spesso. Questi collegamenti veloci saranno inseriti sotto forma di icona direttamente nella schermata principale del dispositivo, insieme alle icone di tutte le altre applicazioni. Per creare un collegamento veloce basterà semplicemente fare un tap più lungo sul nome dell'utente o del gruppo e successivamente scegliere l'opzione “Crea Shortcut” dal menù che si aprirà.

Sfortunatamente questa funzionalità non è disponibile di default anche per gli utenti Apple, che potranno però ottenerla installando un'applicazione sviluppata proprio per colmare questa lacuna, purtroppo non gratuita. L'applicativo in questione è 1TapWA, acquistabile dall'App Store ufficiale.

  1. Whatsapp presenta due grandi limitazioni: la prima è quella che non permette di installare l'applicativo su dispositivi che non funzionano come cellulari (non esiste quindi una versione di Whatsapp per tablet), la seconda non consente di collegarsi contemporaneamente con lo stesso account su due diversi dispositivi.

Aggirare la prima limitazione è possibile, almeno per quanto riguarda i tablet Android. Per installare Whatsapp su un tablet bisogna procedere prima di tutto al download del file apk, che deve essere eseguito sullo stesso tablet, dopo aver concesso la specifica autorizzazione. Per scaricare direttamente un file apk dal market Android non ci sono problemi, basta leggere questo articolo: scaricare direttamente file apk da Google Play Store. E' necessario, inoltre, installare l'app SRT AppGuard: dopo aver aperto questo applicativo, selezionare Whatsapp, fare tap su Monitor e disabilitare l'opzione relativa al controllo di identità del telefono. In questo modo Whatsapp dovrebbe essere utilizzabile anche dal tablet Android senza numero di telefono.

  1. Di default tutti i file multimediali ricevuti vengono memorizzati in automatico. Questa funzionalità può risultare invadente, soprattutto se i file ricevuti sono numerosi. Ecco che risulta necessario disattivare quest'opzione e farlo è davvero semplice: Impostazioni – Impostazioni chat – Scarica media automaticamente.

  1. Molti non sanno che Whatsapp è accessibile anche dal proprio pc. Ci sono due diverse modalità di accesso: la prima prevede l'utilizzo di un plugin specifico del programma Pidgin, la seconda prevede l'utilizzo del software Bluestacks. Aggiornamento 2015: ora c'è la versione web ufficiale di WhatsApp.

  1. Applicazioni divertenti, anche se non molto utili, sono quelle che permettono di creare false conversazioni di Whatsapp. Fra le più famose, in italiano, è doveroso segnalare Yazzy.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.