Pagare meno Netflix

condividere netflix

Netflix è la Tv streaming via Internet che anche in Italia sta riscuotendo un successo clamoroso. In pratica basta avere una connessione Adsl, un piccolo dispositivo per avviare l’app Netflix ed avrete un enorme numero di serie Tv e film a vostra disposizione a costi davvero bassi, addirittura è possibile abbassarli ancor più e pagare meno Netflix…

Sinceramente molti erano scettici su un successo di Netflix anche in Italia, eppure questo poderoso distributore di contenuti via streaming sta sfondando anche qui. Il motivo di questo successo in un campo difficile come quello italiano? Sicuramente la diffusione delle connessioni Internet Adsl full time, la qualità dei video da SD ad HD, ma anche 4K (talvolta) ed il suo prezzo mensile che si può dividere tra più amici, famigliari o anche semplici conoscenti.

La divisione dei costi la mossa vincente di Netflix

Indubbiamente è stato un colpo di genio: invece di farsi hackerare lo streaming da gente che con un unico abbonamento condiviso tra più persone (com’è capitato con Sky), Netflix ha messo nero su bianco che più persone possono legalmente guardare i programmi con un unico abbonamento.

Gli abbonamenti sono di 3 tipi: account base da 7,99 euro mensili (e questo non si può condividere), account Standard da 9,99 euro (si può dividere in due persone) e account premium da 11,99 euro al mese con qualità HD e 4K che si può condividere addirittura con 4 persone diverse.

I limiti della condivisione Netflix

Questo sistema però ha anche qualche limite che è bene conoscere. Innanzitutto ci deve essere un account principale (chiamiamolo così) a cui verrà detratto l’intero abbonamento sulla carta di credito, quindi la divisione dei costi dovrà essere concordata privatamente da buoni amici. Tenete presente che è sempre attiva la promozione: Netflix gratis per 1 mese (senza fregature, costi aggiuntivi o trappole contrattuali).

Altra cosa da segnalare è che, ad esempio, se in un account Premium 3 persone stanno contemporaneamente utilizzando Netflix, ma una di queste tre lo utilizza con due dispositivi (un film sul Pc ed un altro sulla Tv di casa), il quarto abbonato troverà un messaggio di errore nel caso volesse utilizzare il proprio abbonamento. Quindi un solo dispositivo a testa, sempre.

Naturalmente, nel caso abbiate un account Premium, senza condividerlo con nessuno, vi darà la possibilità di aprire contemporaneamente 4 sessioni: un film sul vostro portatile, i cartoni animati dei bambini in salotto sulla Tv di casa, vostra moglie in cucina con la sua serie Tv preferita e magari un figlio più grande che segue un altro streaming sul proprio smartphone.

Altra cosa molto interessante è che con un solo abbonamento è comunque possibile creare dei profili personalizzati. In pratica significa che ciascuno dei 4 partecipanti (esempio) all’account Premium, potrà avere sempre pronte le serie TV preferite e riprendere la visione dello streaming esattamente dal punto dove lo aveva lasciato (questa è davvero una gran comodità).

Leggi anche: come vedere Netflix sulla Tv di casa

In conclusione: Netflix è di gran qualità con investimenti continui in nuove serie (spenderanno 40 miliardi di dollari nella produzione di nuovi contenuti nei prossimi anni, una cifra pazzesca). Allo stesso tempo è molto economico, ma condividere un abbonamento dovrà essere fatto con persone fidate perché la gestione e riscossione della condivisione sarà responsabilità di una sola persona: quella con la carta di credito registrata su Netflix.

Da un po’ di tempo sono presenti anche delle estensioni per migliorare la visione con Netflix.

Un ottimo prodotto per vedere Netflix su una Tv non smart è senz’altro l’economico ed ottimo: FireStick Amazon, funziona benissimo!

Un articolo senz’altro interessante ed inerente a questa tematica è: streaming Manga gratis con VVVVID.

Molto interessante è anche la guida creata da Anarchia.com su: come guardare siti di film streaming gratis e legali.

Lascia un commento e ti risponderò!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.